Skip to main content

Tanti i partecipanti al congresso che si è tenuto a Forli sulla patologia epatica cronica - Percorso Chronicity

Vota questo articolo
(2 Voti)
Tanti i partecipanti al congresso che si è  tenuto a Forli sulla patologia epatica cronica - Percorso Chronicity Tanti i partecipanti al congresso che si è tenuto a Forli sulla patologia epatica cronica - Percorso Chronicity

Si e' tenuta ieri la prima giornata, per il 2022, del percorso formativo "Chronicity, percorsi e modelli di cura in gastroenterologia", diretto da Carlo Fabbri, direttore dell'Unità operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell'ospedale "Morgagni Pierantoni" di Forlì e dell'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. Il primo incontro, organizzato con il dottor Paolo Muratori, direttore dell'Unità operativa di Medicina Interna del nosocomio forlivese, aveva come oggetto la patologia epatica cronica ed ha riscosso un ottimo successo in termini di partecipazione.

"Medici di medicina generale e giovani medici in formazione specialistica e professionisti di varie specialità - spiega il prof Paolo Muratori - hanno riempito il salone comunale di Forlì dove, esperti provenienti da tutta l’Emilia-Romagna, hanno affrontato tutti i temi che contraddistinguono la malattia epatica cronica, dalla fase iniziale alla sua evoluzione in cirrosi e le relative complicanze."

"Chronicity - chiarisce il dottor Fabbri - è un percorso formativo che ha l'obiettivo di affrontare il tema della cronicità in gastroenterologia dall'aspetto clinico e terapeutico, alla nutrizione, all'aspetto emotivo. per creare una rete di collaborazione tra specialisti dell'ospedale e del territorio. I prossimi appuntamenti del corso sono previsti per il 17 novembre, in occasione della giornata mondiale del cancro del pancreas, il 25 novembre, sulle malattie del tratto gastrointestinale ed il 26 novembre, giornata in cui verrà affrontato il tema dei percorsi in gastroenterologia." “Siamo estremamente soddisfatti – affermano i due direttori – perché ancora una volta siamo riusciti a dimostrare come la sinergia delle differenti expertise e l’unità di intenti sia in grado di produrre giornate estremamente formative, soprattutto per i giovani colleghi”

Ultima modifica il Venerdì, 20 Maggio 2022 18:55 Modificato da:
a cura della

Cerca notizia

Archivio