Ultime notizie

Offrire un valido aiuto per orientarsi tra gli scaffali di un supermercato o le bancarelle di un mercato, fornendo consigli pratici per fare la spesa correttamente e mantenere in salute tutta la famiglia. Prende il via domani il primo corso gratuito di formazione e informazione rivolto ai genitori dei bambini che partecipano al progetto dell’Ausl “Bimbinforma” finalizzato alla promozione della salute dei bambini a rischio obesità e quindi a contrastare lo sviluppo delle malattie cronico – degenerative.

Il corso, promosso dall’Ausl in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” si articola in due appuntamenti: un incontro teorico in programma il 18 novembre presso la Casa della Salute di Forlimpopoli, nel corso del quale verranno forniti i principi di una sana alimentazione (riconoscere i piatti salutari, aspetti nutritivi, abbinamento alimenti per gustare un pasto completo ed equilibrato) e consigli pratici su come leggere le etichette alimentari e fare una spesa consapevole. Il secondo incontro si terrà il 20 novembre presso l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” e prevede la presentazione pratica di piatti che seguono i principi della dieta mediterranea e l’illustrazione di consigli pratici da parte di uno chef e del personale sanitario per preparare un menù nutrizionalmente corretto ed equilibrato.

Docenti del corso, Marina Fridel direttore dell’Unità Operativa Igiene degli Alimenti e Nutrizione di Forlì e Cesena, le dietiste Veronica Palmucci e Chiara Tomasini e lo chef dell’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” Giovanni Merli.

L’iniziativa rientra nell’ambito del percorso di presa in carico del bambino in sovrappeso e obeso recentemente attivato dall’Ausl della Romagna anche nella provincia di Forlì e Cesena. Attraverso la stretta collaborazione tra pediatri di libera scelta, specialisti territoriali e pediatri ospedalieri, il nuovo percorso di presa in carico ha l’obiettivo di assicurare una serie di interventi preventivi e terapeutici per combattere sovrappeso e obesità. Da maggio ad oggi sono stati presi in carico una quarantina di bambini e le loro famiglie.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

L'assessore Venturi: "Un servizio di grandissima utilità per cittadini e medici. Vogliamo farne conoscere l'importanza e incentivare le adesioni"

Pubblicato in Focus

Le due mostre sulla robotica, allestite nell'ospedale di Forli', oggetto del servizio in onda il 16 novembre, alle 19 e alle 20,30 su Teleromagna e scaricabile da qui https://www.teleromagna24.it/attualit%C3%A0/forli-chirurgia-robotica-allospedale-un-riferimento-per-lintera-regione-video/2017/11

Dopo il successo del Primo Congresso Nazionale - Chirurgia robotica: modelli organizzativi e sostenibilità", organizzato  in occasione dalla ricorrenza del decennale della chirurgia robotica forlivese, l 'ospedale Morgagni - Pierantoni di Forlì presenta due interessantissime mostre sulla robotica, allestite nell'atrio del Padiglione Morgagni e aperte al pubblico. 

La prima esposizione, che resterà visitabile fino al periodo natalizio, racconta, con immagini e testi, la storia dei primi dieci anni della robotica chirurgica a Forlì, illustrata con i volti di chi, in questo periodo, ha contribuito a fare dell'esperienza robotica forlivese un modello studiato anche da moltissime delegazioni straniere. Ricordiamo che il  robot Da Vinci forlivese viene utilizzato in tutte le discipline chirurgiche del nosocomio forlivese. La Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì fece una prima donazione nel 2006  all’allora Ausl di Forlì, acquistando il sistema robotico Da Vinci IS 2000 e successivamente, nel 2012, acquisendo  il nuovo robot chirurgico Da Vinci IS 3000. Il secondo importante acquisto venne fatto per consentire, al nosocomio e ai suoi professionisti, di rimanere sempre all’avanguardia in quest’ambito di cura e di ricerca. Fortemente significativi  i dati di attività robotica registrati dall'ospedale di Forlì : 1606 interventi  suddivisi in  ben sette  discipline chirurgiche .

La seconda esposizione, tredici bellissimi pannelli di foto e testi, documenta invece la storia di tutta la robotica, dagli automi meccanici del terzo secolo avanti Cristo al robot Da Vinci di ultima generazione. La mostra resterà visibile al pubblico nell'atrio dell'ospedale fino al primo dicembre 2017.

Pubblicato in Notizie dal sito
 Il gruppo Ausl Romagna Cultura vi segnala questa iniziativa del Dipartimento dei Beni Culturali di Ravenna
 
 
"Gli scheletri raccontano. Lo studio antropologico dei resti umani antichi"
 
a cura delll'antropologo Mirko Traversari
 
Domenica 19 novembre
 
Museo civico “Mons. Domenico Mambrini” di Pianetto di Galeata (FC),
 

Domenica 19 novembre, alle ore 16:00, presso la suggestiva cornice del Museo civico “Mons. Domenico Mambrini” di Pianetto di Galeata (FC), l’Antropologo Mirko Traversari (Laboratori di Antropologia Fisica e DNA antico, Dipartimento di Beni Culturali-UniBo, Campus di Ravenna), accompagnerà i presenti lungo un suggestivo percorso dal titolo “Gli scheletri raccontano. Lo studio antropologico dei resti umani antichi”. Traversari presenterà alcuni casi studio, particolarmente suggestivi e densi di curiosità, che mostreranno quanto sia articolato e complesso il processo di analisi autoptica dei resti umani antichi. “Forte della salda collaborazione con il Gruppo Ausl Romagna Cultura” afferma Traversari, “è stato avviato da tempo una collaborazione interdisciplinare e virtuosa tra Antropologi, Medici, Storici e Archeologi, che hanno come obiettivo finale la ricostruzione della vita passata dai resti umani antichi, con particolare attenzione agli aspetti paleopatologici, biodemografici e bioculturali, anche in un’ottica di pubblica utilità”.

L’evento è organizzato dal Museo civico “Mons. Domenico Mambrini” e dal Comune di Galeata, per informazioni: Ufficio Cultura 0543.975428-29 – mail: cultura@comune.galeata.fc.it

Pubblicato in Notizie dal sito

La Prof.ssa Mariana Berho, massima esperta di tumori del colon retto ospite all’ospedale di Forlì il 2 dicembre

Il 2 Dicembre la Prof.ssa M.Berho, anatomo-patologa della Cleveland Clinic University di Weston, Florida, membro del College of American Pathologists e massima esperta mondiale di tumori del colon-retto, terrà a Forlì una conferenza sui temi di maggiore attualità nel campo del tumore del retto.

La Prof.ssa Berho, invitata dalla delegazione della Regione Emilia-Romagna della Società Italiana di Anatomia Patologica, di cui il Dr.Luca Saragoni della U.O. di Anatomia Patologica di Forlì è il responsabile in qualità di delegato eletto per il triennio 2017-2019, terrà anche un seminario casistico contestualmente alla lettura magistrale.

L’evento è rivolto a tutti gli anatomo-patologi italiani, che si occupano delle patologie dell’apparato digerente e si svolgerà in collaborazione con il Gruppo Italiano di Patologia dell’Apparato Digerente (GIPAD), di cui il Dr.Saragoni è cooordinatore.

L’evento, che si terrà nella sala Pieratelli dell’ospedale, rappresenta una importante occasione di aggiornamento e confronto con uno dei massimi esperti mondiali della patologia tumorale del grosso intestino.

 

GRUPPO iTALIANO

PATOLOGIA DELL'APPARATO DIGERENTE

SIAPEC-IAP

Società Italiana di Anatomia Patologica e di Citopatologia diagnostica Divisione Italiana della I.A.P.

Regione Emilia Romagna

Responsabili Scientifici : Luca Saragoni, Gian Domenico Raulli

PROGRAMMA

 
 

Sabato 2 Dicembre 2017

10.00-12.00

Sala Pieratelli Ospedale G.B.Morgagni-L.Pierantoni di Forlì

Meet the Professor

M.Berho, Chairperson of Pathology, Cleveland Clinic Florida, USA

Lecture

The Challenges Facing the Pathologist with Emerging Techniques in Rectal Cancer”

Discussion

Pubblicato in Notizie dal sito

Pomeriggio di studio ad altissimo livello, oggi (giovedì 16 novembre), al Museo della Città di Rimini (Sala del Giudizio, via L.Tonini 1). Nell'ambito della Giornata Mondiale del Tumore al Pancreas, verrà infatti trasmessa alle ore 15 la diretta dal Policlinico Sant'Orsola - Malpighi di Bologna una serie di relazioni che saranno integrate da quelle legate ai dati dell'Ausl Romagna su questa patologia, seguite dalla presentazione dell'associazione dei famigliari dei pazienti e da alcune testimonianze riminesi. Tutti i dettagli nella locandina.

Pubblicato in Notizie dal sito

SABATO 25 Novembre 2017, dalle h. 15.30 alle h.17.30, presso il Teatro Pullini nella Residenza ZANGHERI in via Andrelini 5 - Forlì, si terrà la "Giornata Nazionale Parkinson e Scuola di chi assiste e cura 2017" sul tema "Con la Rete Magica Onlus, come migliorare il tono dell'umore e la qualità di vita delle persone con Alzheimer e Parkinson e dei loro Familiari".

Pubblicato in Notizie dal sito

Il 16 dicembre, a partire dalle ore 8, al Centro Servizi Pievesestina di Cesena (Edificio B) si svolgerà il corso scientifico "Genetica clinica delle MALATTIE LISOSOMIALI" che si propone di aumentare la conoscenza su queste patologie,  focalizzando l'attenzione sulla diagnosi precoce, in particolare sugli elementi che devono far nascere il sospetto clinico, presupposto per avviare gli accertamenti diagnostici.

Pubblicato in Notizie dal sito

Dopo il successo del Primo Congresso Nazionale - Chirurgia robotica: modelli organizzativi e sostenibilità", organizzato  in occasione dalla ricorrenza del decennale della chirurgia robotica forlivese, l 'ospedale Morgagni - Pierantoni di Forlì presenta due interessantissime mostre sulla robotica, allestite nell'atrio del Padiglione Morgagni e aperte al pubblico. 

La prima esposizione, che resterà visitabile fino al periodo natalizio, racconta, con immagini e testi, la storia dei primi dieci anni della robotica chirurgica a Forlì, illustrata con i volti di chi, in questo periodo, ha contribuito a fare dell'esperienza robotica forlivese un modello studiato anche da moltissime delegazioni straniere. Ricordiamo che il  robot Da Vinci forlivese viene utilizzato in tutte le discipline chirurgiche del nosocomio forlivese. La Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì fece una prima donazione nel 2006  all’allora Ausl di Forlì, acquistando il sistema robotico Da Vinci IS 2000 e successivamente, nel 2012, acquisendo  il nuovo robot chirurgico Da Vinci IS 3000. Il secondo importante acquisto venne fatto per consentire, al nosocomio e ai suoi professionisti, di rimanere sempre all’avanguardia in quest’ambito di cura e di ricerca. Fortemente significativi  i dati di attività robotica registrati dall'ospedale di Forlì : 1606 interventi  suddivisi in  ben sette  discipline chirurgiche .

La seconda esposizione, tredici bellissimi pannelli di foto e testi, documenta invece la storia di tutta la robotica, dagli automi meccanici del terzo secolo avanti Cristo al robot Da Vinci di ultima generazione. La mostra resterà visibile al pubblico nell'atrio dell'ospedale fino al primo dicembre 2017.

(in allegato il pdf con i pannelli della storia e i pannelli della mostra sulla robotica e una foto sulla mostra del decennale della robotica forlivese con il dottor paolo Masperi, direttore del presidio ospedaliero forlivese e il dottor Alberto Zaccaroni, Direttore Chirurgia Endocrina, Responsabile scientifico chirurgia robotica aziendale)
Pubblicato in Notizie dal sito

Teatro Bonci “sold out” ieri pomeriggio per il concerto benefico “Musica stellare” che ha visto protagonista sul palco l’Orchestra Maderna Junior condotta dal Maestro Valter Bernardeschi con regia e voce recitante di Gianfranco Gori.

I giovani allievi del Conservatorio hanno incantato la platea suonando le suggestive musiche “fantascientifiche” di Star Wars. Sul finale a sorpresa, coreografie e combattimenti  dei personaggi di Star Wars  della ASD Force Academy, hanno rievocato i  leggendari duelli con le spade laser di Star Wars.

Un grande evento “stellare” che è arrivato a raccogliere circa 3500 euro a favore del progetto dell’Ausl “Pediatria a Misura di Bambino” finalizzato alla raccolta fondi per la Clown terapia  nelle aree pediatriche dell’ospedale Bufalini.

L’Orchestra Junior fin dai suoi esordi si è esibita pubblicamente per eventi particolari dell’anno accademico e della realtà cittadina. In particolare negli ultimi anni si è consolidata quale punto di riferimento per progetti di solidarietà importanti del territorio, svolgendo appieno la sua funzione a un tempo formativa musicale nonché educativa e di sensibilizzazione nei confronti dei più giovani e della cittadinanza.

L’idea del M° Bernardeschi, ha lo scopo di coniugare lo spirito di solidarietà con la promozione della cultura musicale nei riguardi delle giovani generazioni, con l’obiettivo di sottolineare l’importanza della musica anche nei percorsi di cura, quale leva per favorire la guarigione e sostenere lo stato psicologico dei piccoli pazienti ricoverati.

L’Azienda USL della Romagna ringrazia sentitamente il Conservatorio Bruno Maderna, l’Orchestra Maderna Junior, il Consorzio Romagna Iniziative, Pubblisole e Credito Cooperativo Romagnolo e tutte le persone intervenute, che con il loro prezioso contributo hanno sostenuto questo importante progetto di solidarietà a favore dei piccoli degenti delle aree pediatriche dell’Ospedale Bufalini di Cesena.

Pubblicato in News

Cerca notizia

Archivio

Mi piace