Tutte le notizie

Il gruppo Ausl Romagna Cultura, costituito nel febbraio 2016 con delibera del Direttore Generale, ha come obiettivi la valorizzazione del patrimonio artistico, documentale e archivistico dell’AUSL Romagna, la diffusione della conoscenza delle figure dei grandi medici della Romagna, la realizzazione di iniziative di divulgazione scientifica e culturale dell’AUSL Romagna in collaborazione con enti e associazioni, nonché la promozione di progetti culturali in collaborazione con Università ed altri Enti. È suddiviso in tre aree: Storia della medicina, grandi medici romagnoli e divulgazione scientifica (coordinata dal dottor Stefano De Carolis),Patrimonio storico-artistico-archivistico AUSL della Romagna (coordinato dalla dott.ssa Sonia Muzzarelli) e Comunicazione (coordinato dalla dott.ssa Tiziana Rambelli).Nel suo "primo anno di vita" il gruppo Cultura ha già realizzato numerose iniziative in tutti comuni della Romagna (tra le quali il progetto di comunicazione sul noto anatomopatologo forlivese“G.B Morgagni”) ha organizzato visite guidate, attivato collaborazioni e progetti.

Grazie alla disponibilità della Direzione del Meeting di Rimini, il gruppo Ausl Romagna Cultura ha ottenuto ora la possibilità di allestire, a titolo del tutto gratuito, uno stand informativo durante la nota manifestazione che si terrà dal 20 al 26 agosto presso la Fiera di Rimini .

I membri del gruppo Ausl Cultura distribuiranno a tutti i partecipanti, soprattutto giovani e studenti, materiale informativo sul patrimonio artistico, storico e archivistico dell’Azienda Sanitaria della Romagna, forniranno informazioni sulle iniziative passate e future e organizzeranno tre incontri aperti a tutti gli interessati.

Tutti gli incontri si terranno presso lo stand del Padiglione C4 della Fiera, dalle ore 17 alle 18.30, secondo il seguente programma:

  • Lunedì 21 agosto: “Dalla docufiction al libro: Giambattista Morgagni superstar!” (dott. Giancarlo Cerasoli, pediatra e storico della medicina) Durante l’ incontro verrà proiettato, in anteprima nazionale, un breve trailer della docufiction.

  • Mercoledì 23 agosto: “Il patrimonio storico, artistico e documentale dell’AUSL Romagna: passato, presente e futuro” (dott.ssa Sonia Muzzarelli, responsabile del Patrimonio Storico-Artistico-Archivistico AUSL della Romagna e dott. Stefano De Carolis, geriatra e storico della medicina).

  • Venerdì 25 agosto: “Le neoplasie gastriche da Giambattista Morgagni a oggi” ( dottor Luca Saragoni, anatomopatologo dell’ospedale “Morgagni – Pierantoni” di Forlì)

Pubblicato in Notizie dal sito
Venerdì, 21 Luglio 2017 13:05

Vacanze coi Fiocchi 2017: #SlowDown

Anche l’Ausl della Romagna aderisce a “Vacanze coi fiocchi”, la campagna nazionale realizzata dall’Osservatorio per la sicurezza e l’educazione stradale della Regione Emilia Romagna e dal Centro Antartide di Bologna e che si rivolge a tutti coloro che si mettono in viaggio per raggiungere i luoghi di vacanza con l’intento di promuovere comportamenti responsabili sulle strade e contenere il picco di incidenti stradali e vittime, che si registra nei mesi estivi.

La campagna raccoglie l’invito lanciato dalle Nazioni Unite per la Settimana Globale della Sicurezza Stradale, concentrandosi sullo #SlowDown, la riduzione della velocità alla guida, una delle principali cause di incidente ma anche un grave fattore di stress che mal si sposa con i viaggi verso le mete delle vacanze, che dovrebbero essere improntati al relax, alla lentezza e al piacere nel raggiungere le località prescelte. Perché il viaggio, se ben programmato, è già a tutti gli effetti parte delle nostre ferie.

Materiali informativi e approfondimenti sulla campagna sono disponibili su www.vacanzecoifiocchi.it

Pubblicato in Notizie dal sito

Si informa la cittadinanza che da martedì 25 luglio le vaccinazioni per gli utenti di età superiore ai 18 anni non si effettueranno più accedendo direttamente agli ambulatori vaccinali dell’Igiene Pubblica di Rimini e provincia, ma solo su appuntamento.

Le prestazioni dovranno dunque essere preventivamente prenotate attraverso il servizio Cuptel, al numero verde gratuito 800 002 255.

Pubblicato in Notizie dal sito

Da lunedì 10 luglio, gli ambulatori odontoiatrici prima situati in via Zaccagnini 22 a Faenza, sono stati trasferiti presso la sede del Presidio Ospedaliero di Faenza (piano terra, adiacenti allo scalone monumentale).

Si tratta di una centralizzazione delle sedi ambulatoriali di erogazione delle prestazioni di odontoiatria generica, ortodontiche e protesiche, mirata all’unificazione del servizio per permettere agli utenti aventi diritto, di ricevere tutte le prestazioni di pertinenza (odontoiatria generica, conservativa, parodontologia, ortodonzia, protesi dentali, cure in regime di anestesia generale per pazienti portatori di gravi disabilità e non collaboranti) in un’unica sede evitando disagi e disservizi derivanti da spostamenti presso più sedi ambulatoriali e migliorando l’accessibilità dell’intero servizio.

Il trasferimento  non ha comportato modifiche degli orari del  servizio né degli appuntamenti già prenotati. 

Pubblicato in Notizie dal sito

E’ il messaggio scelto quest’anno per la campagna lanciata dal Servizio sanitario regionale, che si affianca all’invito “Conoscili, proteggiti, previeni”. L'obiettivo è chiaro: fornire ai cittadini alcune semplici indicazioni per impedire la proliferazione delle zanzare e dei pappataci che, in quanto “vettori”, possono trasmettere una serie di malattie.

Scarica gli opuscoli, le locandine e video informativi

Pubblicato in Notizie dal sito

Le mense scolastiche della provincia di Rimini non sono così male. In base al «rating» 2016-17 delle mense scolastiche di 46 comuni italiani, stilato in base alle risposte date dai membri delle commissioni mensa a un questionario stilato dal sito Foodinsider, il menù delle scuole di Rimini si è infatti guadagnato il terzo posto.

Il rating del menù è stato stilato da Foodinsider in base alle risposte dei genitori che  fanno parte delle commissioni mensa presenti in quasi tutte le scuole primarie; questi genitori, a titolo volontario, si prestano a fare da assaggiatori e a controllare qualità, quantità, temperatura della refezione scolastica. L’indagine non considera aspetti «soggettivi» come il gradimento del pasto, ma la qualità, frequenza e varietà degli alimenti proposti nei menu scolastici in base ai parametri delle Linee Guida della ristorazione scolastica e le recenti raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità.

Il menù di Rimini si è classificato al terzo posto grazie alla presenza di  piatti della cucina locale (spiedini di gamberi, coniglio alla cacciatora, passatelli in brodo) con un accorgimento in più rispetto alla cucina delle nonne romagnole: meno carne rossa e insaccati, più pesce (anche pesce azzurro fresco) e legumi.

Tutto questo nel rispetto delle indicazioni date dalle Linee Guida per la ristorazione scolastica che si traducono in piatti che coniugano gusto, tradizione e salute: casatella con fornarina semi integrale, pane integrale, spaghetti semi integrali con pomodoro capperi olive, insalata verde con noci, e, a ottobre, per frutta, anche cachi e castagne. Buon appetito...

Pubblicato in Notizie dal sito

Nuovo evento di "Oltre la Ricerca", l'associazione riminese che sostiene la ricerca per il tumore del pancreas (in ricordo, in particolare, di Luca Signorotti e di Irene Bianchi). L'appuntamento è per sabato 5 agosto, a Rimini, via Santa Cristina, al campo di don Pippo. Alle 16 appuntamento consueto per il torneo di calciotto. Dalle 18.00 sarà attiva l'animazione per i bimbi e alle 20.00 cena di beneficenza per chi vuole. Suonerà il gruppo "Bad Bones Crew".  Come ogni anno (questa è la settima edizione), tutto il ricavato sarà utlizzato per supportare le iniziative dell'Associazione indirizzate principalmente alla diagnosi precoce del tumore al Pancreas e progetti attinenti.Tutti i dettagli sulla pagina facebook di "Oltre la Ricerca".

Pubblicato in Notizie dal sito

Continua lo sviluppo dell’Unitá operativa di Anestesia e Rianimazione di Forlì, diretta dal Dr. Stefano Maitan. Anche questa volta il tema é la terapia del dolore, per la quale l’Unità Operativa riceve da diversi anni riconoscimenti e partecipazioni prestigiose.

Al 7º congresso internazionale del World Institute of Pain (WIP) Benelux, che si è tenuto a Nijmegen (Olanda) dal 7 al 10 Giugno, il Dr. Emanuele Piraccini, responsabile del Centro di Terapia del Dolore dell’Ospedale Morgagni Pierantoni di Forlí , ha ottenuto il diploma internazionale di Certified Interventional Pain Sonologist (CIPS), ovvero la qualifica di esperto di procedure eco guidate in terapia del dolore. In questa occasione il Dr. Piraccini ed alcuni colleghi provenienti da altri centri, sono stati i primi italiano ad ottenere tale importante riconoscimento.

Il centro di Terapia del dolore continua inoltra la propria attività scientifica e presenterà al 10º congresso internazionale della European Federation of IASP Chapters (EFIC), che si terrá a Copenhagen dal 6 al 9 Settembre un lavoro sul dolore pelvico cronico maschile. La ricerca é stata selezionata come uno dei migliori lavori provenienti da tutto il mondo tra i vari professionisti che si occupano a qualunque livello di terapia del dolore. Verranno presentati studi svolti da anestesisti, neurologi, fisiatri, ortopedici, neurochirurgi, reumatologi ed altri specialisti coinvolti nello studio e nel trattamento del dolore, inclusi biologi, fisioterapisti e psicologi.

Infine, sempre per offrire ai pazienti la migliore assistenza possibile, il centro di terapia del dolore dell’ospedale di Forlí ha aperto una sala operatoria per procedure infiltrative in collaborazione con il centro di terapia del dolore dell’U.O. di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Bufalini di Cesena, anche nell’ottica di ottimizzare la rete di terapia del dolore dell’AUSL Romagna.

La forte motivazione del gruppo di medici anestesisti con uno specifico interesse in terapia del dolore ( oltre al Dr. Piraccini infatti si occupano della gestione ambulatoriale di pazienti affetti da dolore cronico anche il Dr. Daniele Bellantonio, la dottoressa Morena Calli, il dottor Armando Criscuolo, la dottoressa Ilaria Scaioli e il dottor Marcello Zoli) e del gruppo di infermieri selezionato all’interno del gruppo di professionisti della Rianimazione ( Sabrina Canali, Linda Dal Pozzo, Cristina Minardi, Rosanna Spadola, Cristina Turroni) ha permesso all’ambulatorio di crescere sia in termini qualitativi che nel numero di ore settimanali dedicate alle Terapia del dolore.

Ricordiamo che l’ambulatorio del dolore è strutturato in un servizio di terapia antalgica per pazienti esterni all'Ospedale e per il monitoraggio del dolore di difficile gestione nei reparti ospedalieri.

L'ambulatorio si trova presso l'Ospedale di Forlì, nel Padiglione Morgagni - Piano 1 . Per informazioni è possibile contattare lo 0543 735130 .

Pubblicato in Notizie dal sito

L’alimentazione dell’anziano ospite delle Case Residenza. Nei giorni scorsi l’Unità Operativa Igiene degli Alimenti e Nutrizione del Dipartimento di Sanità Pubblica, in collaborazione con la Rete di Dietetica e Nutrizione dell’Ausl Romagna, ha organizzato a Cesena e a Forlì due corsi di formazione gratuiti a cui hanno partecipato medici e coordinatori di strutture, responsabili delle attività assistenziali e della preparazione dei pasti per gli anziani ospiti nelle Case Residenza per Anziani.

L’iniziativa formativa rientra nell’ambito del Progetto “Alimentazione dell’anziano” del Piano Regionale della Prevenzione 2015-2018 che pone l'attenzione sugli anziani residenti nelle strutture in quanto la ristorazione socio – assistenziale rappresenta un contesto privilegiato per la prevenzione ed il contrasto alla malnutrizione proteico–energetica nell’anziano e per la promozione di corrette abitudini alimentari. Tra le attività del progetto, oltre il censimento e la valutazione dei menù in uso presso tali strutture, tappa fondamentale è la formazione del personale che si prende cura dell'alimentazione dell'anziano.

“Le linee di indirizzo regionali sulla ristorazione dell’anziano in struttura residenziale – spiega Marina Fridel direttore dall’Unità Operativa Igiene degli Alimenti e Nutrizione di Forlì e Cesena - forniscono indicazioni specifiche su un aspetto essenziale nella vita quotidiana delle persone anziane ospiti delle Case Residenza per Anziani, l’alimentazione, tenendo conto delle sue molteplici valenze (aspetti nutrizionali, di piacere, gusto e tradizione, convivialità e socializzazione) e dell’importanza di curare gli aspetti ambientali e organizzativi (caratteristiche degli ambienti in cui vengono consumati i pasti, la partecipazione dei familiari, gli orari congrui coi naturali ritmi di vita, il rispetto dei tempi di consumo dei pasti, la formazione degli operatori, dei familiari e degli ospiti)”.

Pubblicato in Notizie dal sito
Pagina 1 di 2

Archivio