Ultime notizie

Un gesto di cortesia dell’Associazione Enogà di Bagnacavallo al Reparto di Pediatria dell’Ospedale “Santa Maria delle Croci” di Ravenna.

Nella mattina di giovedì 29 aprile (giovedì santo) Giorgio Menna, presidente dell'associazione Enogà, ha consegnato una fornitura di colombe pasquali al reparto, in segno di apprezzamento all’attività di medici, infermieri, tecnici, specialisti e di tutti coloro che vi operano.

Il primario, dottor Federico Marchetti ha espresso il ringraziamento per il generoso gesto a nome di tutto il personale e della Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero di Ravenna.

Pubblicato in Notizie dal sito

Dopo quelle recentemente donate dal Cesena Calcio, sono state consegnate ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell’Ospedale Bufalini di Cesena tante altre uova di cioccolata donate dalla Croce Rossa Italiana e dal Tacchificio 2001 srl. L’Azienda ringrazia per queste donazioni che aiutano a rendere più confortevole la permanenza dei piccoli degenti in ospedale durante le festività pasquali.

Pubblicato in Notizie dal sito

La giornata è il frutto di un’iniziativa dell’Ente forlivese che ha voluto organizzare una serata conviviale con la rappresentazione di uno spettacolo teatrale lo scorso 17 marzo.

Giovedì 29 marzo presso il Padiglione Vallisneri dell’Ospedale  G.B. Morgagni-L. Pierantoni di Forlì il Dottor Valletta ha accolto il Comandante del 2° Gruppo M.A., Tenente Colonnello Luca Zorzan accompagnato da una delegazione, per consegnare un attestato di riconoscenza all’Ente forlivese per il fattivo contributo del personale militare e civile che ha voluto partecipare volontariamente alla raccolta fondi della AUSL Romagna per l’acquisto di un’attrezzatura medica per il Reparto Pediatria.

Grazie alla serata dello scorso 17 marzo in un’atmosfera genuina ma allo stesso tempo carica di virtù solidali nel personale dell’Ente e nei relativi familiari e in chi non ha potuto partecipare all’evento ma ha voluto, comunque, contribuire alla raccolta della AUSL, è stato possibile raggiungere l’importante obiettivo di dotare l’Ospedale di Forlì di una strumentazione all’avanguardia per la salute dei bambini.

Il Comandante del 2° Gruppo, Tenente Colonnello Luca Zorzan, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa, “nel solco di un percorso in cui l’Aeronautica Militare vuole essere una Forza Armata sempre più utile al Paese. Proprio progetti come questi, strettamente legati al territorio e indirizzati a donare quanto possibile per qualcuno, testimoniano la grande generosità di tutti e il consolidamento di una cultura solidale al servizio della collettività.”

Il Dottor Valletta, ha evidenziato come “l'iniziativa del 2° Gruppo, del Ten. Col. Zorzan e dei suoi collaboratori sia un magnifico esempio di collaborazione istituzionale tra due organismi - quello militare e quello sanitario - di cui la comunità nazionale ha scelto di dotarsi a salvaguardia della propria sicurezza e della propria salute. E in questa occasione la comunità stessa ha rinnovato la sua vicinanza alle nostre istituzioni e, in un certo senso, se ne è riappropriata partecipando entusiasta e generosa all'evento di cui, oggi, abbiamo celebrato la fase conclusiva. Il pensiero rivolto ai bambini del nostro Reparto si concretizzerà con l'acquisto di un’apparecchiatura con monitor elettronico per la misurazione della pressione arteriosa di grande utilità in molteplici situazioni, dall'età neonatale, all'ambulatorio per l'obesità. La gratitudine dell’Azienda e dei professionisti tutti va all'Aeronautica Militare e ai tanti cittadini che hanno contribuito con il proprio impegno affinché questo obiettivo si realizzasse.”

Pubblicato in Notizie dal sito

Si informa la cittadinanza che in occasione delle festività pasquali, sabato 31 marzo, domenica 1 aprile e lunedì 2 aprile, il Servizio di Continuità Assistenziale del territorio cesenate (ex Guardia medica) verrà potenziato con l’aggiunta di un medico dalle ore 8 alle 20.

Pubblicato in Notizie dal sito

Servizi di continuità assistenziale (meglio nota come guardia medica) potenziati in occasione delle festività pasquali (sabato 31 marzo, domenica primo e lunedì 2 aprile).

In primo luogo la centrale operativa della continuità assistenziale sarà potenziata con un medico in più per turno diurno.

Un medico in più sarà operativo anche presso la sede di Ravenna (via Missiroli, 10 – ambulatorio aperto al pubblico dalle ore 8 alle ore 20) nelle giornate di sabato e domenica e lunedì.

Infine gli ambulatori di Faenza (via Golfieri, 9) e Lugo (via Dante, 10), saranno operativi oltre che dalle 14:30 alle 18:30, anche al mattino dalle 8,30 alle 14 nelle giornate di sabato, domenica e lunedì.

 

Pubblicato in Notizie dal sito
Grande partecipazione oggi per il primo appuntamento del 2018 delle letture a voce alta dei bambini in ospedale, a Forlì .
 
Come nell'edizione del 2017, il primo anno dell'iniziativa,  le "Letture a voce alta degli studenti della scuola elementare Duilio Peroni di Vecchiazzano, hanno riscosso una grande partecipazione da parte di operatori e pazienti, che si trovavano nell'atrio del padiglione Morgagni dell'ospedale di Forlì.
" Questo progetto, nato lo scorso anno scolastico - spiega la maestra Lara Verni - grazie alla collaborazione con AUSL Romagna Cultura, si chiama LETTURE A VOCE ALTA e mette proprio al centro i bambini e la lettura. La scuola che lo promuove è la primaria “D. Peroni” di Vecchiazzano, facente parte dell’Istituto Comprensivo n.7 di Forlì. Stimolare i bambini alla lettura è fondamentale, anche se nel nostro paese non è una pratica così diffusa…Eppure trasmettere ai nostri piccoli la curiosità per i libri e abituarli a leggere è importantissimo. Bisogna promuovere libri e lettura e ciò è importante per innumerevoli motivi."
 
 Si sono alternati sul palco, per leggere brani e recitare poesie: Laura Farneti ,  Sarah Fantinelli , Nicola Di Domenico, Melissa Tesei,Lorenzo Forti,Nicola Giani, Riccardo Sansovini, Letizia Portolani .Oltre a racconti e novelle, i bambini hanno anche recitato alcuni brani sulla Costituzione italiana, richiamando diritti e doveri, discussi durante un progetto elaborato durante l'anno in classe. 
Prossimo appuntamento con le letture è fissato a martedì 17 aprile, alle ore 10 , sempre nell'atrio del Padiglione Morgagni dell'ospedale di Forlì.
Pubblicato in Notizie dal sito

WEEK-END DI PASQUA.

Potenziamento del servizio di continuità assistenziale - ambito di Forlì.

In occasione dei tre giorni di festa consecutivi (SABATO 31 MARZO, DOMENICA 1 APRILE - PASQUA - e LUNEDI' 2 APRILE - PASQUETTA), l'Ausl Romagna ha disposto il potenziamento dei turni di continuità assistenziale (Guardia medica). Pertanto, per ridurre eventuali disagi all'utenza, il giorno 2 aprile, Lunedì di Pasquetta, il turno ambulatoriale della Guarda medica di Forlì verrà potenziato su 12 ore diurne con un'offerta ambulatoriale doppia.

Pubblicato in Notizie dal sito

Il dottor Luca Saragoni e il dottor Paolo Morgagni, rispettivamente appartenenti all' Unità Operativa di Anatomia Patologica e all'Unità Operativa di Chirurgia Generale dell'ospedale di Forlì, ospiti alla trasmissione di Videoregione "Salute Informa", condotta da Saverio Ruggeri.

Tema della puntata il Congresso internazionale sul cancro gastrico, che si terrà a Forlì il 13 e 14 settembre 2018 e che vedrà i due medici forlivesi tra gli organizzatori.  "Il congresso - spiegano i due medici - vedrà la partecipazione dei massimi esperti mondiali sul tema e tratterà degli argomenti di maggiore attualità, oggetto di studi internazionali, ai quali il nosocomio forlivese partecipa da anni. Durante la puntata si è sottolineato come l'avere ottenuto l'organizzazione del Congresso da parte dell' International Gastric Cancer Association, per conto della sua sezione europea, sia il frutto di una intensa attività scientifica e di collaborazioni in essere, a partire dalla metà degli anni Novanta. In particolare, le numerose pubblicazioni, edite a stampa su importanti riviste scientifiche internazionali elaborate dal nostro centro, hanno consentito al nostro team multidisciplinare, dedicato al percorso diagnostico-terapeutico del tumore dello stomaco, di diventare un punto di riferimento a livello internazionale."

La puntata andrà in onda su Videoregione rossa (canale 12) il 28 marzo alle 18 e il 29 marzo alle 13,30 e su Videoregione Blu (canale 112) il 29 marzo alle 23,15 e il 30 marzo alle 12.

Pubblicato in Notizie dal sito
Salone comunale gremito da oltre duecento persone,  per il convegno sulle sfide di fine vita organizzato venerdì  23 marzo dal Centro Studi "Giovanni Donati" per il Volontariato e la Solidarietà AUSL Romagna- Forlì e l' U.O. Cure Palliative di Forlì, in collaborazione con il Comune di Forlì.

"Un titolo difficile, che termina con una domanda - chiariscono gli organizzatori- Per temi così complessi, è necessario rifuggire dalla semplificazioni e dalle pregiudiziali ideologiche, per cercare di capire come la tutela della autonomia del paziente trovi compatibilità con una reale relazione di cura ed una protezione delle persone in situazioni di maggiore fragilità."

 
Il convegno,che ha visto la partecipazione di uno degli estensori della legge sul fine vita, "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, il prof. Stefano Canestrari,  ha offerto un' importante occasione per un dibattito aperto, senza pregiudizi,  tra esperti  provenienti  da diverse estrazioni culturali e religiose.
 
Tutti i relatori hanno ribadito alcuni punti fondamentali nell' applicazione di questa legge:  la riaffermazione dell' alleanza medico e paziente; il consenso informato prima di redigere il modulo di DAT (Disposizioni anticipate di trattamento), che segue sempre ad un colloquio e ad una riflessione personale con propri famigliari e con il medico di famiglia,o lo specialista; che le DAT sono sempre revocabili; che si tratta di "una legge sulla vita e non sulla morte, frutto di anni di studio e di riflessione"; che non prevede, come nei paesi anglosassoni, che un minore possa decidere se vivere o morire.
"Attualmente - ha spiegato uno dei relatori - solo il 52% dei medici di famiglia discute la diagnosi con i pazienti alla fine della vita e solo il 50% dei pazienti candidati all' Hospice domiciliare ha consapevolezza di diagnosi e prognosi"
 
" Il convegno - proseguono gli organizzatori-  è stato solo uno dei punti di partenza di presentazione alla cittadinanza forlivese della legge : l' ordine dei medici, e quello degli infermieri, hanno già preso accordi per iniziare un percorso condiviso di formazione . Il passo successivo sarà  quello di coinvolgere, in questo processo, i medici di famiglia e tutti gli specialisti coinvolti nell' assistenza al paziente".
Pubblicato in Notizie dal sito
L'Asp "Valloni Marecchia", che gestisce l'asilo interaziendale "Belnido Antonella Santullo", situato presso l'Ospedale "Infermi" di Rimini, sta raccogliendo manifestazioni d'interesse per la proposta di ampliamento dell'offerta formativa dell'asilo anche alla fascia d'età 3 - 6 anni. Le famiglie interessate possono presentare il relativo modulo entro il 20 aprile prossimo. Qui il modulo stesso e tutte le informazioni utili per la presentazione.
Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace