Per i bimbi della pediatria di Forli arriva un "Carnevale in Allegria"

L'8 Febbraio La Guida dei Bambini festeggia Carnevale all'ospedale di Forlì 

 Un evento in collaborazione con le associazioni Fantariciclando e Puntodonna

 

La Guida Dei Bambini porta il Carnevale in Pediatria a Forlì con Fantariciclando e i Clown in corsia.

Anche i piccoli ospiti del reparto di Pediatria dell’Ospedale hanno il diritto di festeggiare e di vivere una giornata in allegria. Per questo il prossimo 8 febbraio, Giovedì grasso, dalle ore 10.30 il reparto di pediatria dell'ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì si vestirà a festa grazie a La Guida dei Bambini. 

Tutti i bambini vivranno una mattina di animazione con le mascherine animate e potranno tuffarsi dentro le favole contemporanee della scrittrice Renata Franca Flamigni dove a farla da protagonista saranno il mondo, gli amici, l’amore e la certezza di poter affrontare tutte le sfide, anche quelle più dure.

Non mancheranno le scarpe gialle e il naso rosso di Vip Clown, i volontari che offrono da anni il loro servizio nei reparti dell'ospedale forlivese per far brillare i racconti e festeggiare tutti insieme un Carnevale davvero speciale e con il sorriso. 

L'evento sarà organizzato grazie alla collaborazione del reparto di pediatria del Morgagni-Pierantoni di Forlì, del Primario dott. Enrico Valletta, la gentilissima caposala Tiziana Mambelli e tutto lo staff, La Guida dei Bambini, insieme alle associazioni Fantariciclando e Puntodonna.

Per tutte le informazioni scrivi a:

La guida dei bambini  info@laguidadeibambini.it 
Associazione Puntodonna info@puntodonna.it 
Associazione Fantariciclando Fantariciclando@libero.it

 

 

Il progetto nasce da un’idea di Sonia Zanetti, appoggiato e coordinato da Sabrina Ravaglia (Associazione Culturale di Promozione Sociale Puntodonna).

La realizzazione grafica, il coordinamento sono a cura dell’Agenzia Essere Elite Forlì - Stampa GE.GRAF Bertinoro. Pubbliche relazioni Simona Gattamorta

Pubblicato in Notizie dal sito

Non è una favola, non solo a Carnevale un sorriso vale. Ancora per tutto il mese di febbraio con il progetto “Riscossa fantastica – Quadreria in Pediatria”, presso l’Ausl Romagna - Forlì, le pareti  del reparto di Pediatria dell'ospedale di Forlì  saranno animati dalla mostra Matite pop, dieci illustrazioni/progetto che raccontano il confine tra favola e materia contemporanea.

Le opere esposte per tutto febbraio, attraverso un linguaggio giocoso ed etereo, dialogano con la quotidianità di un reparto ospedaliero non sempre agevole e, complice la favola contemporanea, sono mediatrici tra la materia e il sogno invitando i piccoli a continuare il cammino per la crescita. Personaggi mirabolanti e paciosi escono dalle pareti grazie a Matite pop e ai disegni di Sauro Milandri, primo autore in mostra. In buona parte queste opere a china, biro, matita, si sono poi trasformate in vere e proprie sculture. Sauro è infatti tra i protagonisti del Metamuseo Experience (il MetaMuseo girovago del rifiuto dell’Emilia-Romagna). Un’occasione importante la mostra Matite pop in Pediatria per spingere in avanti la riflessione sul contributo delle Medical Humanities nel Reparto di Pediatria, guidato dal Primario Dott. Enrico Valletta, che insieme a tutto il gruppo promotore delle attività di Riscossa fantastica sanno già che un sorriso vale molto non solo a Carnevale.

Riscossa fantastica – Quadreria in Pediatria, con il patrocinio di Ausl Romagna e Comune di Forlì – Assessorato alla Cultura, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, è proposto dall’Associazione Fantariciclando con Pediatria dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, Action Line, Metamuseo girovago, PuntoDonna, La Guida dei bambini, Tank - Sviluppo Immagine.  

 La strabiliante Quadreria presso Azienda USL della Romagna, Reparto di Pediatria Ospedale Morgagni-Pierantoni, via Forlanini, 34 – Forlì, è ad ingresso libero in orario di apertura al pubblico del Reparto.

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 10 Gennaio 2018 07:54

Befana del Rotary alla Pediatria di Forli

Si è concluso sabato pomeriggio 6 Gennaio , giorno dell'Epifania, il Service "la Befana vien dal....Rotary" presso il reparto di Pediatria dell'Ospedale Morgagni, dove insieme ad una partecipata delegazione dei ragazzi del Rotaract Club, il Vice Presidente, Rinaldo Biserni ed altri soci presenti, hanno portato il saluto del Club ai bambini ricoverati con la distribuzione di  Befanine e di dolcetti offerti dalla Ditta Flamigni di Forlì a cui va un sentito ringraziamento.
 
Sono intervenuti anche componenti dell'Associazione "Clown di corsia" che sono soliti allietare questi momenti.
Il Rotary Club, durante la tradizionale serata degli Auguri, svoltasi a Castrocaro il 19 Dicembre 2017, ha raccolto, attraverso la vendita ai propri soci e agli ospiti intervenuti dei guantini natalizi contenenti dei dolcetti, la somma di € 1.000,00.
 
Con tale cifra, verranno acquistati da parte del Club,  tablet ludico- educativi da mettere a disposizione dei bambini ricoverati come espressamente consigliato dall'equipe del primario Dott.Valletta. Sugli stessi verrà apposta una targhetta del Rotary Forlì .
Pubblicato in Notizie dal sito

Anche quest’anno il Corpo della Polizia Penitenziaria non ha voluto far mancare, come ormai tradizione, il proprio sostegno al Servizio di Oncoematologia pediatrica coordinato dalla dottoressa Roberta Pericoli (nell’ambito dell’unità operativa di Pediatria diretta dal dottor Gianluca Vergine). Nella giornata di ieri una delegazione di agenti ed ufficiali del corpo si è recato all'ospedale "Infermi" di Rimini portando regali e soprattutto donando momenti di spensieratezza, grazie ad un simpatico Babbo Natale che ha fatto anche il giro delle stanze, ai piccoli pazienti.

Gli Agenti hanno inoltre consegnato ai piccini gli attestati di "Agente coraggioso", per la forza che dimostrano rispetto alle cure che vengono loro erogate in ospedale.

Pubblicato in Notizie dal sito
A volte basta davvero poco per far passare "la paura" ad un piccolo paziente che si deve sottoporre ad una visita, o ad un esame diagnostico.
Lo sanno bene gli operatori medici e infermieristici che lavorano in pediatria, dove da anni, in tutti gli ospedali, si lavora per rendere più accoglienti percorsi e ambienti.
Diverso, ovviamente, è il discorso per gli altri servizi sanitari, dove i percorsi, gli ambienti e le strutture sono state pensati e organizzati per i pazienti "adulti" .
Eppure un piccolo spazio dedicato solo ai bimbi, con un tavolino, dei giocattoli, delle matite e dei colori può fare davvero tanto, soprattutto quando il piccolo si trova ad affrontare qualcosa di doloroso e sconosciuto.
All'ospedale di Forlì, in modo del tutto spontaneo, dettato dalla sensibilità e dalla esperienza di chi fa dell'assistenza non solo un mestiere, ma una passione, il personale infermieristico ha allestito in vari reparti, alcune volte anche a proprie spese e con oggetti raccolti tra i colleghi, degli spazi per i piccoli pazienti.
E così, con le dovute autorizzazioni, si sono moltiplicati degli "spazi bimbo", solo per fare alcuni esempi,  negli ambulatori di Urologia, Cardiologia  (reparto dove è presente anche un medico dedicato), Preoperatorio, Otorinolaringoatria, pre-operatorio, Pronto Soccorso, nel Punto Prelievi dell'Ospedale e del Consultorio di via Colombo, Accettazione Radiologia...
In questi spazi dedicati i bimbi vengono accolti dagli infermieri e possono divertirsi e distrarsi con piccoli giochi, o fare disegni. In tutti i casi, possono ricevere un Diploma di "coraggio", dopo aver effettuato la visita o il prelievo, oppure un volume, con disegni animati, che illustra il percorso operatorio (Otorinolaringoiatria).
In questo modo, tutto l'ospedale e non solo gli spazi specificatamente dedicati alla pediatria, sono diventati, grazie alla grande sensibilità del personale sanitario, dei luoghi un pò più "accoglienti" anche per i bambini.
Pubblicato in Notizie dal sito

Ammonta a 8mila euro la somma raccolta con la terza edizione della "StraCesena – La Corsetta per Bene", corsa di beneficenza svoltasi il 28 maggio scorso a sostegno dei progetti di "Pediatria a misura di bambino" dell'Ospedale M. Bufalini di Cesena.

Questa mattina, giovedì 21 dicembre, nel reparto di Pediatria dell'Ospedale M. Bufalini di Cesena si è svolta la cerimonia ufficiale di consegna. Accanto al  Sindaco Paolo Lucchi, al medico di Direzione Sanitaria del Bufalini dott.ssa Marina Amadori, al Direttore del reparto Pediatria e Terapia Intensiva Neonatale dottor Marcello Stella e alla responsabile del progetto “Pediatria a misura di bambino” Elisabetta Montesi, erano presenti gli organizzatori dell’iniziativa – per Matilde Studio Luca Toni, per Saraghina Group Fabio Fabbri-Gianluca Raggi e Cesare Monti, per la Uisp Rita Scalambra e Davide Ceccaroni – che hanno consegnato il maxi – assegno.

Saranno inoltre donate circa 1.000 t-shirt "StraCesena" alla Caritas di Cesena per un'ulteriore aiuto a chi è in difficoltà.

Grande soddisfazione da parte di tutti per il risultato raggiunto, reso possibile dall’impegno dei numerosissimi cesenati di tutte le età che hanno partecipato alla StraCesena, dalle tante aziende partner che hanno creduto nel progetto e dai tanti volontari che hanno collaborato all’organizzazione. In tutto ‘la Corsetta per bene’ ha messo in moto circa 2.000 persone, unite dalla volontà di dare il proprio contributo alle famiglie della città.

Dopo il successo della prima, della seconda e della terza edizione, con giornate di festa per la città che hanno visto partire nei tre anni precedenti complessivamente circa 6.000 persone tra famiglie, sportivi e non, che hanno "colorato di arancio" le vie di Cesena e che hanno sottolineato con il sorriso l'importanza di vivere con uno stile di vita sano anche momenti solidali, è ormai tutto pronto per una nuova edizione ancora più divertente ed entusiasmante. L’appuntamento è domenica 27 maggio 2018!

Pubblicato in Notizie dal sito

Una bella iniziativa congiunta e altre donazioni per il Servizio di Oncoematologia pediatrica dell'Ospedale "Infermi" di Rimini. In questo caso due play station, due televisori più giocattoli di vario tipo.

Tutto ha avuto inizio con la volontà espressa dal giovane Luca Pagnotta, studente del Conservatorio “G.Rossini” di Pesaro, di mettere a disposizione le sue capacità di pianista a favore dell’Oncoematologia Pediatrica. Il papà del ragazzo, Pietro Pagnotta, ex finanziere è ora socio dell'A.N.F.I. (Associazione Nazionazale Finanzieri), e l'associazione (il cui presidente Remo D’Alonzo ha subito appoggiato l'idea) ha organizzato e coordinato l'evento. Contestualmente il Comando Provinciale e il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Rimini, hanno avviato una raccolta fondi interna ed altrettanto è stato fatto tra gli appartenenti al 35° corso “Colbricon III” della Scuola Alpina della Guardia di Finanza di Predazzo - anni 1967/68.

Nei giorni scorsi il frutto di questa vera e propria gara di solidarietà, è stato consegnato al servizio, coordinato dalla dottoressa Roberta Pericoli.

Pubblicato in Notizie dal sito

E’ stato consegnato ufficialmente questa mattina all’ospedale Bufalini il ricavato del concerto benefico “Musica Stellare” portato in scena dall’Orchestra Maderna Junior, condotta dal Maestro Valter Bernardeschi, lo scorso 12 novembre al Teatro Bonci.

La somma devoluta, pari a 3500 euro, va a favore del Progetto “Pediatria a Misura di Bambino” finalizzato alla raccolta fondi per la Clown terapia nelle aree pediatriche dell’ospedale Bufalini. Presenti alla consegna, Paolo Chiavacci direttore del Conservatorio Bruno Maderna, Marcello Stella direttore del reparto di Pediatria e Terapia Intensiva Pediatrica e Neonatale del Bufalini, Elisabetta Montesi responsabile del progetto “Pediatria a Misura di Bambino” e il clown dottore ‘Click’ dell’Associazione l’Aquilone di Iqbal.

L’Azienda USL della Romagna ringrazia il Conservatorio Bruno Maderna, l’Orchestra Maderna Junior, il Consorzio Romagna Iniziative, Pubblisole, Credito Cooperativo Romagnolo e tutte le persone che partecipando all’evento hanno contributo a questa generosa donazione.

Pubblicato in Notizie dal sito

Quando il mondo della notte ha un grande cuore. Si è svolta stamattina, presso il Servizio di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Infermi di Rimini, coordinato dalla dottoressa Roberta Pericoli nell’ambito del reparto di Pediatria diretto dal dottor Gianluca Vergine, la consegna di giocattoli ai bimbi ricoverati e a quelli che afferiscono al day hospital, da parte di “Ficcanaso”, un gruppo di ragazzi che organizza eventi per la discoteca Peter Pan di Riccione.

“Siamo stati molto contenti di poter in qualche modo regalare momenti di spensieratezza a questi bimbi – spiegano dal gruppo “Ficcanaso” – e allo stesso tempo ci fa piacere dare un’immagine del mondo della notte che non sia la solita, stereotipata, dello sballo. Il mondo della notte è pure questo, e cioè ragazzi che amano divertirsi ma sono anche sensibili alle esigenze del proprio territorio. A partire da quelle dei più piccoli”.

Pubblicato in Notizie dal sito

Grazie alla sensibilità di Rianimazione Letteraria, anche quest'anno i bambini della Pediatria e del Pronto Soccorso pediatrico dell'Ospedale di Ravenna hanno ricevuto una visita davvero inattesa che li ha distratti e rallegrati durante la degenza, venerdì 15 dicembre Babbo Natale e un suo Elfo direttamente da Mirabilandia, hanno portato gadget e una sorpresa inaspettata come l’ingresso gratuito a Mirabilandia per i bimbi ricoverati e le loro famiglie.

Ma non solo! Infatti l’incursione intesa come momento di sollievo, si è allungata anche nei corridoi destando sorpresa ed allegria a chi si trovava di passaggio in Ospedale.

Da Mirabilandia e dallo stunt show Grosso guaio a Stunt City con un carico di doni, sono arrivati Davide Padovan, Giuseppe Arizza e Carlo Giordani, accompagnati dal loro Direttore Riccardo Marcante che prontamente donava l’ingresso al Parco, che quest’anno apre durante le festività Natalizie.

Mirabilandia, è molto sensibile alle incursioni in reparto che ha sostenuto in altre occasioni e che sosterrà anche in futuro altre iniziative.

Gli showman insieme a Livia Santini e Patrizia Baratoni, Paolo Tarlazzi della Direzione di Presidio, accompagnando l’evento hanno portato un momento di sollievo e leggerezza ai piccoli degenti ed alle loro famiglie.

Mirabilandia  ha sensibilmente abbracciato questa causa proposta da Davide Padovan che ormai è un amico di Rianimazioni Letteraria, che organizza spesso incursioni con i supereroi in ospedale.

Apprezzatissima da pazienti grandi e piccoli, personale ospedaliero e cittadini presenti la ventata di allegria.

Pubblicato in Notizie dal sito
Pagina 1 di 5

Archivio