Una nuova importante opportunità nella presa in carico dei pazienti pediatrici seguiti dal servizio di neurologia pediatrica presso l'Ospedale "Santa Maria delle Croci" di Ravenna, grazie ad una donazione della "Banca di Credito Cooperativo Ravennate Forlvese e Imolese", in collaborazione con l'associazione "Il Mosaico - Amici dei bambini malati".

Si è svolta questa mattina, presso il reparto di "Pediatria e Neonatologia" diretto dal dottor Federico Marchetti, una cerimonia di ringraziamento all'Istituto di Credito, che da diversi anni, con grande generosità, eroga contributi a sostegno dei diversi progetti che l'unità operativa ha predisposto e realizzato in collaborazione con l’Associazione. Ultimo esempio è l'acquisto di un moderno programma software per videoelettroencefalografia.

Erano presenti, in rappresentanza della "Banca di Credito Cooperativo Ravennate, Forlivese e Imolese", il dottor Giuseppe Benini presidente del Comitato Locale, il dottor Piero Roncuzzi membro del comitato locale ed il dottor Giorgio Bonavia capo area commerciale per la zona di Ravenna della banca; la presidente dell’Associazione "Il Mosaico-Amici dei bambini malati" dottoressa Iole Augusta Venturi con alcuni consiglieri, e, per l'Azienda USL della Romagna, il dottor Marchetti, il dottor Paolo Ricciardelli (responsabile dell’Ambulatorio di Neurologia Pediatrica), il dottor Pietro Querzani (direttore dell’unità operativa di Neurologia di Ravenna), ed il dottor Paolo Fusaroli della Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero di Ravenna, la Presidente

La videoelettroencefalografia è una tecnica che permette di registrare con una telecamera connessa all’elettroencefalografo il filmato digitale del bambino con un "filmato", anche prolungato, della sua attività elettrica cerebrale al fine di  distinguere in modo preciso il rapporto fra ciò che in ogni momento accade visibilmente al soggetto in esame e ciò che avviene all’interno del cervello.  Questo permette una miglior qualità delle diagnosi di manifestazioni di tipo epilettico che, in alcuni casi, possono risultare realmente difficili.

Il dottor Marchetti ha espresso il proprio sentito ringraziamento alla "Banca di Credito Cooperativo Ravennate Forlvese e Imolese" rilevando che questo moderno software (già in uso, grazie anche alla collaborazione con la Neurologia) contribuisce al miglioramento dell’assistenza dei bambini quotidianamente assistiti presso l’ambulatorio epilessie del servizio di neurologia pediatrica del reparto di Pediatria.

Pubblicato in Notizie dal sito

L’Azienda USL della Romagna ringrazia l’Associazione APS “Non ho paura del buio” per aver donato, in occasione delle festività pasquali, 100 libri e 100 giocattoli a tutte le Pediatrie dell’Ausl. Complessivamente l’Associazione ha devoluto e consegnato 400 libri e 400 giocattoli, raccolti grazie al generoso contributo di tanti cittadini.

Pubblicato in Notizie dal sito

Nel pomeriggio di sabato 7 aprile, presso l’Unità Operativa di Pediatria del Presidio Ospedaliero di Ravenna, il presidente del “Leo Club Ravenna” Massimiliano Scaioli, accompagnato da alcuni soci del Club, Martina Carretta e Filippo Campeti, hanno consegnato diversi dolcetti confezionati appositamente  per i bimbi ricoverati presso il reparto.

I piccoli pazienti hanno accolto con grande entusiasmo gli omaggi a loro riservati e hanno trasmesso la loro gioia sia ai donatori sia al personale medico e infermieristico presente. Il dottor Federico Marchetti, direttore dell’Unità Operativa di Pediatria ha calorosamente ringraziato il presidente e i soci del “Leo Club Ravenna” per la generosità dimostrata, sia a nome del personale della Pediatria, sia a nome della Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero di Ravenna.

Pubblicato in Notizie dal sito

Mattinata molto speciale per la Pallacanestro Forlì 2.015: l'assistant coach Alberto Serra ed i giocatori Darryl Jackson e Rino De Laurentiis hanno portato ai bambini e alle bambine ospiti del reparto di Pediatria dell'ospedale Morgagni-Pierantoni le uova di Pasqua offerte da Cia-Conad. I piccoli pazienti hanno decisamente gradito il piccolo pensiero, a pochi giorni dalla domenica di festa, e hanno ricevuto col sorriso gli auguri della squadra.

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 04 Aprile 2018 09:04

Il museo fuori di sé nella Pediatria di Forlì

Il Museo come terra dei sogni. Prosegue per tutto aprile grazie al progetto “Riscossa fantastica – Quadreria in Pediatria”, presso l’Ausl Romagna - Forlì, la mostra dal titolo Children Museums. Dieci fotografie di Giorgio Busignani che fanno parte di un progetto d’indagine che racconta il confine tra visione, arte, educazione, nella didattica museale.

Il museo fuori di sé. Le opere esposte, frammenti di cultura ludica tra oggetto materiale e artefatto mentale, dialogano con la quotidianità non sempre agevole di un reparto ospedaliero invitando i piccoli al cammino per la crescita. Gli scatti proposti da Giorgio Busignani ricordano che il bambino gioca col potere evocativo delle forme e questi oggetti-immagine stralunati sono delle evocazioni del mondo reale. L’emozione che questo autore fa sgocciolare dalle inquadrature invita all’esplorazione del Children museum analizzato (o della sua rappresentazione), come territorio in cui immergersi e lasciarsi meravigliare. Busignani, in mostra fino a maggio, con immagini potenti gioca coi colori, le trasparenze; si muove nella didattica più ardita e pare evocare la questione: qual è il ruolo dell’esperienza, delle emozioni, dell’immaginazione al museo? Un’occasione importante la mostra Children Museums in Pediatria per sostenere la riflessione sul contributo che le Medical Humanities portano al Reparto di Pediatria, guidato dal Primario Dott. Enrico Valletta, insieme a tutti i gruppi di animazione sociale, culturale, ludica che (ri)cuciono il luogo di cura al tessuto sociale.

Riscossa fantastica – Quadreria in Pediatria, con il patrocinio di Ausl Romagna e Comune di Forlì – Assessorato alla Cultura, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, è proposto dall’Associazione Fantariciclando con Pediatria dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, Action Line, Metamuseo girovago, PuntoDonna, La Guida dei bambini, Tank - Sviluppo Immagine. La strabiliante Quadreriapresso Azienda USL della Romagna, Reparto di Pediatria Ospedale Morgagni-Pierantoni, via Forlanini, 34 – Forlì, è ad ingresso libero in orario di apertura al pubblico del Reparto.

Pubblicato in Notizie dal sito

Un gesto di cortesia dell’Associazione Enogà di Bagnacavallo al Reparto di Pediatria dell’Ospedale “Santa Maria delle Croci” di Ravenna.

Nella mattina di giovedì 29 aprile (giovedì santo) Giorgio Menna, presidente dell'associazione Enogà, ha consegnato una fornitura di colombe pasquali al reparto, in segno di apprezzamento all’attività di medici, infermieri, tecnici, specialisti e di tutti coloro che vi operano.

Il primario, dottor Federico Marchetti ha espresso il ringraziamento per il generoso gesto a nome di tutto il personale e della Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero di Ravenna.

Pubblicato in Notizie dal sito

La giornata è il frutto di un’iniziativa dell’Ente forlivese che ha voluto organizzare una serata conviviale con la rappresentazione di uno spettacolo teatrale lo scorso 17 marzo.

Giovedì 29 marzo presso il Padiglione Vallisneri dell’Ospedale  G.B. Morgagni-L. Pierantoni di Forlì il Dottor Valletta ha accolto il Comandante del 2° Gruppo M.A., Tenente Colonnello Luca Zorzan accompagnato da una delegazione, per consegnare un attestato di riconoscenza all’Ente forlivese per il fattivo contributo del personale militare e civile che ha voluto partecipare volontariamente alla raccolta fondi della AUSL Romagna per l’acquisto di un’attrezzatura medica per il Reparto Pediatria.

Grazie alla serata dello scorso 17 marzo in un’atmosfera genuina ma allo stesso tempo carica di virtù solidali nel personale dell’Ente e nei relativi familiari e in chi non ha potuto partecipare all’evento ma ha voluto, comunque, contribuire alla raccolta della AUSL, è stato possibile raggiungere l’importante obiettivo di dotare l’Ospedale di Forlì di una strumentazione all’avanguardia per la salute dei bambini.

Il Comandante del 2° Gruppo, Tenente Colonnello Luca Zorzan, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa, “nel solco di un percorso in cui l’Aeronautica Militare vuole essere una Forza Armata sempre più utile al Paese. Proprio progetti come questi, strettamente legati al territorio e indirizzati a donare quanto possibile per qualcuno, testimoniano la grande generosità di tutti e il consolidamento di una cultura solidale al servizio della collettività.”

Il Dottor Valletta, ha evidenziato come “l'iniziativa del 2° Gruppo, del Ten. Col. Zorzan e dei suoi collaboratori sia un magnifico esempio di collaborazione istituzionale tra due organismi - quello militare e quello sanitario - di cui la comunità nazionale ha scelto di dotarsi a salvaguardia della propria sicurezza e della propria salute. E in questa occasione la comunità stessa ha rinnovato la sua vicinanza alle nostre istituzioni e, in un certo senso, se ne è riappropriata partecipando entusiasta e generosa all'evento di cui, oggi, abbiamo celebrato la fase conclusiva. Il pensiero rivolto ai bambini del nostro Reparto si concretizzerà con l'acquisto di un’apparecchiatura con monitor elettronico per la misurazione della pressione arteriosa di grande utilità in molteplici situazioni, dall'età neonatale, all'ambulatorio per l'obesità. La gratitudine dell’Azienda e dei professionisti tutti va all'Aeronautica Militare e ai tanti cittadini che hanno contribuito con il proprio impegno affinché questo obiettivo si realizzasse.”

Pubblicato in Notizie dal sito

Ieri mattina i bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell’ospedale Bufalini di Cesena hanno ricevuto la visita tanto gradita quanto inaspettata di una delegazione di calciatori del Cesena Calcio che, in occasione della Pasqua, hanno portato in dono ai piccoli degenti uova di cioccolato, tanti sorrisi e autografi.

Dopo l’iniziativa natalizia a favore del Progetto pediatria a misura di bambino, che ha visto i calciatori della squadra impegnati insieme a tutto lo staff dirigenziale, allenatore compreso, in sala di incisione per la realizzazione di un cd  musicale dal titolo “Merry Christmas dai burdel”, proseguono l’impegno e la partecipazione della squadra nella solidarietà verso i piccoli ricoverati nell’ospedale della città.

Alle 11.00 puntualissimi, si sono presentati in reparto 13 calciatori, Andrea Fulignati, Fabio Eguelfi, Nicolò Fazzi, Emanuele Suagher, Andrea Esposito, Isaac Donkor, Gennaro Scognamigli, Karim Laribi, Matteo Fedele, Alessio Vita, Giovanni Di Noia, Gabriele Moncini con il loro capitano  Romano Perticone, per consegnare in dono le uova di Pasqua, con grande giubilo di tutti i bambini e adulti presenti.

L’Azienda USL e tutto il personale sanitario ringraziano i calciatori e la Società  sportiva Cesena Calcio, per questo nuovo gesto di generosità nel segno della continuità, a favore dei piccoli pazienti ricoverati al Bufalini. 

Pubblicato in Notizie dal sito

Dopo il grande successo ottenuto nel 2017, tornano le "Letture a voce alta", in ospedale, a Forlì, con gli studenti della scuola elementare Duilio Peroni di Vecchiazzano.

Il primo appuntamento del 2018, aperto a tutti  è per martedì 27 marzo, alle ore 10, come sempre nell'atrio del Padiglione Morgagni.

" Questo progetto, nato lo scorso anno scolastico - spiega la maestra Lara Verni - grazie alla collaborazione con AUSL Romagna Cultura, si chiama LETTURE A VOCE ALTA e mette proprio al centro i bambini e la lettura. La scuola che lo promuove è la primaria “D. Peroni” di Vecchiazzano, facente parte dell’Istituto Comprensivo n.7 di Forlì. Stimolare i bambini alla lettura è fondamentale, anche se nel nostro paese non è una pratica così diffusa…Eppure trasmettere ai nostri piccoli la curiosità per i libri e abituarli a leggere è importantissimo. Bisogna promuovere libri e lettura e ciò è importante per innumerevoli motivi."

 

"L' obiettivo - prosegue la maestra Verni - è condividere con tutti gli “8 motivi per cui è fondamentale leggere fin da piccoli” :

• I libri preparano i bambini ad affrontare la vita 

I libri aiutano i bambini ad acquisire competenze e strategie per muoversi nella realtà di tutti i giorni e li preparano ad affrontare le difficoltà della vita quando saranno grandi. La lettura è uno strumento di conoscenza. 

 

• I bambini che leggono sono più creativi 

L’abitudine alla lettura crea elementi positivi per sviluppare la fantasia e l’immaginazione.

 

• La lettura amplia il vocabolario e migliora la comunicazione

 Sul piano linguistico, la lettura stimola lo sviluppo del linguaggio, arricchisce il vocabolario del bambino e ne migliora la qualità lessicale e sintattica. 

 

• I bambini che leggono vanno meglio a scuola

 I bambini abituati alla lettura da mamma e papà vanno meglio a scuola, ottengono voti migliori dei coetanei che non leggono, sono più svegli nella risoluzione dei problemi.

 

• I libri insegnano il valore dell'amicizia

 Le storie, i racconti e le fiabe insegnano ai piccoli uomini e donne di domani il valore dell’amicizia e come approcciarsi agli altri. 

 

• Leggere rilassa e crea effetti positivi per la mente

Ad esempio la sera, prima di andare a dormire, è il momento migliore della giornata perché rilassa e il bambino e crea effetti positivi nella mente.

 

• Leggere aiuta il bambino a capire le sue emozioni

 Leggere favorisce la comprensione di sé e del mondo che ci circonda, allarga la mente e ci stimola a esplorare mondi nuovi e sconosciuti.

 

• Leggere è un atto d'amore

 Leggere con il proprio bambino è un atto d’amore. Questo crea complicità, fiducia e aiuta a rinsaldare il legame affettivo."

Pubblicato in Notizie dal sito

Un “Aperitivo creativo con Claudia Meraviglia” a favore del progetto “Pediatria a Misura di Bambino”. Lo organizza Claudia Farnedi, creativa-designer cesenate, lunedì 19 marzo, a partire dalle ore 19, al Misake, in via Giordano Bruno 128, a Cesena. Durante l’aperitivo saranno vendute una serie di opere, firmate Claudia Meraviglia creative, il cui ricavato sarà devoluto per sostenere l’attività di clown terapia nelle aree pediatriche dell’ospedale Bufalini di Cesena.

Pubblicato in Notizie dal sito

Archivio