Visualizza articoli per tag: robot Da Vinci

Da oggi, in onda in tutta Italia, grazie alle emittenti del Network della Salute, la puntata n 151 del programma Tuttobene Tv, condotto da Roberto Feroli.Ospite in studio la Dott.ssa Roberta Gunelli, Direttrice FF della Unità Operativa di Urologia dell'Ospedale  - Morgagni Pierantoni di Forlì e Presidente dell'Associazione Urologi Italiani.

TUTTOBENE TV è un programma televisivo dedicato alla medicina, salute, benessere e stili di vita.TUTTOBENE TV intende promuovere la consapevolezza individuale e collettiva nella determinazione del proprio stile di vita influenzato anche “dall'economia”, e di eventuali cure necessarie al miglioramento della salute propria o altrui.

La puntata 151  andra' in onda su Teleromagna, a partire dal  2 settembre (vedi orari sotto)

Gli orari di trasmissione delle puntate su Teleromagna, Emilia-Romagna, Marche e Toscana (ch 14), Lombardia (ch 609), Veneto e San Marino (ch 99),sono sempre: 

Martedì h 11.

Giovedì h 16

Sabato h 22.40

A queste programmazioni vanno aggiunte svariate repliche e la messa in onda su tutte le emittenti locali italiane della rete Tuttobene Tv.

 

AVELLINO TV
Campania (ch 635)

BLUTV
Abruzzo (ch h1)
Puglia (ch 32, ch 34, ch 55)
Basilicata (ch 34, ch 50)
Calabria (ch 34)

DELTA TV
Puglia e Basilicata (ch 82)
lunedi 23.30

DiTv
Emilia-Romagna (ch 90)
martedì 23.15
mercoledì 11.30

DiTv TELE1
Emilia-Romagna (ch 17)

EDEN TV
Venezia, province di Mantova e Brescia (ch 86)
venerdì 20.05
lunedì h 17.30

RADIO RADIO
Lazio (ch 62, ch 182, ch 196)
Ch 518 Sky

TGYOU24
(WEBTV)
Italia

SUPERSIX TV
Friuli Venezia Giulia (ch 699)
lunedì 12.30

SUPERTV ORISTANO
Sardegna (ch 40)

TELEBOARIO
Lombardia (ch 71)
giovedì 20.10
domenica 11.15
lunedì 16.30

TELECLUSONE
Lombardia (ch 609)

TELE NORD EST
Veneto (ch 19)
Friuli Venezia Giulia (ch 71)

TELERADIOSCIACCA
Sicilia (ch 19)
domenica 23.30
lunedì 7.30
mercoledì 20.10
sabato 15.00

TELEMARETV
Friuli Venezia Giulia (ch 18)
Slovenia, Croazia

TELE ROMANGIA
Sardegna (ch 215)

TELESUD
Sicilia (ch 115)

TELETRURIA
Toscana (lcn 87)
sabato 18.30
domenica 21.35
lunedi 10.30

TELETRURIA 2
Toscana (lcn 185)
venerdi 19.30
sabato 15.40
domenica 10.00

TELETURCHINO
Liguria (ch 72)
venerdì 14.30
lunedì 14.30
mercoledì 14.30

TELETURCHINO EXTRA
Liguria (ch 174)
martedì 15.00
giovedì 15.00
sabato 15.00

TELE VENEZIA
Veneto (ch 44)
martedì 13.00

TELE2000
Marche (ch 16)

TLT MOLISE
Molise Puglia e Lazio (ch 43, ch 14, ch 114, ch 613, ch 615)
Abruzzo (ch 31, ch 110, ch 271, ch 620)

TSN - TELE SONDRIO NEWS
Lombardia (ch 172, ch 601, ch 692)

TV PRATO
Toscana (ch 39)

UMBRIA TV
Umbria (ch 10)

VIDEOSTAFF
Sicilia (ch 66)

VIDEOSTAR
Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte, Trentino-Alto Adige (ch 90)
martedì 20.15
giovedì 12.30
domenica 20.45

VIDEOSTAR 2
Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte, Trentino-Alto Adige (ch 90)
giovedì 12
domenica 19.30

YOUNG TV
Lazio (ch 871)
martedi 15
giovedi 13
sabato 19

24 StreamingWebtv 24
(WEBTV)

 

Pubblicato in Notizie dal sito
 

"Innovazione in medicina e rapporto con le start up della Silicon Valley"


Incontro con il Prof. Robson Capasso

Lunedì 24 giugno, Teaching Hub, Campus universitario di Forlì, via Corridoni 20

 
 

Lunedì 24 Giugno 2019, dalle ore 15 alle ore 17, presso  l'aula 13 del Teaching Hub del Campus Universitario  Forlì, in via Corridoni 20, si terrà un incontro con Robson Capasso, Professore alla Stanford University School of Medicine, Department of Otolaryngology-Head & Neck Surgery, Faculty Fellow, Advisor, Byers Center for Biodesign. L'incontro, organizzato dal Dipartimento Testa-Collo dell'Ausl Romagna, diretto dal prof.Claudio Vicini in collaborazione con il Campus di Forlì.

Introdurranno l'incontro il prof. Claudio Vicini e il prof.Luca Mazzara, presidente del  Campus di Forlì - Università degli Studi di Bologna.

Il professor Capasso, esperto internazionale di apnee ostruttive del sonno, parlerà di "innovazione in medicina e del rapporto dell’Università di Stanford con le start-up della Silicon Valley  nell'implementazione di nuove tecnologie in ambito di Healthcare Medicine"

La  formazione del prof.Capasso,ampia e davvero unica, include la scuola di medicina nel suo paese natale, il Brasile, e la formazione continua in Chirurgia Cervico-Facciale, Neuroscienze e Medicina del sonno negli Stati Uniti. Il dott. Capasso ha pubblicato numerosi capitoli di libri, articoli e documenti originali su riviste peer-reviewed. Il riconoscimento locale e internazionale del suo lavoro è spesso associato ad una delle sue attività: conferenze e scambi di conoscenza a livello nazionale e internazionale. È stato  mentore o supervisore di centinaia di studenti di medicina,  borsisti, o studiosi in visita da più di 35 paesi. Facendo parte del sistema salute-tecnologia nella Silicon Valley, è stato coinvolto come co-fondatore, consulente per start-up, aziende o investitori, in ruoli che includono l'identificazione e lo sviluppo di nuovi concetti, studi clinici, strutturazione, perfezionamento del piano aziendale. Capasso ha partecipato inoltre a diverse iniziative della Stanford Biodesign. Attualmente è docente di Global Biodesign e svolge  attività di tutoraggio per gli studenti della  San Francisco Bay Area, Giappone, Singapore,  Hong Kong e  Brasile.

Pubblicato in Notizie dal sito

 

Il dottor Giovanni Cammaroto della Unità Operativa di Otorinolaringoiatria di Forlì, diretta dal prof. CLAUDIO VICINI, vince il GOS AWARD 2019 per la migliore pubblicazione scientifica  come primo autore del 2018.

Il titolo della ricerca, che ha fatto guadagnare il prestigioso riconoscimento da parte del GOS  ed è stata pubblicata sul "Journal of clinical sleep medicine",   è  "Trans-Oral Robotic Tongue Reduction for OSA: Does Lingual Anatomy Influence the Surgical Outcome?".  Gli altri autori dello studio sono   Meccariello G2, Costantini M3, Stomeo F4, Hoff P5, Montevecchi F2, Vicini C2,4

 Il Journal of Clinical Sleep Medicine è la rivista ufficiale dell'American Academy of Sleep Medicine ed il  GOS e' il  Gruppo dei Giovani Otorinolaringoiatri della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale .

"La pubblicazione riguarda il trattamento dei pazienti affetti da apnee del sonno con chirurgia robotica - spiega il dottor Cammaroto -   In questa ricerca abbiamo studiato l'influenza dell'anatomia linguale sull'efficacia della procedura chirurgica scoprendo che la componente antomica influisce solo in maniera parziale sull'efficacia della procedura e che quindi va valutata dal punto di vista funzionale."

" Mi preme infine segnalare come il lavoro scientifico premiato - conclude il medico - nasca da una collaborazione con l'Anatomia Patologica di Forlì, in particolare con il dottor Matteo Costantini, che ci ha permesso di utilizzare dei dati fino ad ora mai pubblicati in letteratura" .

Pubblicato in Notizie dal sito

Il Festival della Scienza medica, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e da Genus Bononiae, Musei nella Città, in collaborazione con l'Università di Bologna e con il supporto del Gruppo Intesa Sanpaolo, ha registrato un crescente successo di pubblico nel corso degli anni e si prepara alla nuova edizione con un programma fittissimo: oltre 100 relatori, tra cui i premi Nobel John Gurdon, Aaron Ciechanover e Tomas Lindhal e 80 eventi, tra lezioni magistrali, convegni, incontri, spettacoli, assieme ai consueti appuntamenti dedicati alle scuole. Il tema portante di quest’anno, "L'intelligenza della salute" ha origine dalle ricerche in capo alla cosiddetta "epidemiologia cognitiva", che dimostra l’esistenza di una correlazione misurabile tra intelligenza e salute personale e collettiva (https://bolognamedicina.it/)


Il prof. Giorgio Ercolani, direttore della Chirurgia e Terapie Oncologiche Avanzate dell'ospedale di Forlì e componente del comitato scientifico del Festival della Scienza Medica e il prof. Claudio Vicini, direttore del Dipartimento Testa-Collo dell'Ausl Romagna, parteciperanno al Festival della Scienza Medica di Bologna per parlare dell'esperienza ultradecennale della chirurgia robotica all'ospedale di Forlì nei rispettivi settori.

In particolare, il prof. Giorgio Ercolani interverrà sabato 11 maggio, alle ore 11, presso la Sala della Cultura del Palazzo Pepoli, (Museo della Storia di Bologna), in via Castiglione 8,  all'incontro "Più Robot e meno Burnout per prevenire effetti collaterali in chirurgia", mentre il prof.Claudio Vicini interverrà lo stesso giorno alle ore 11, 30 presso Casa Saraceni, in via Carlo Farini 15, per parlare di apnee ostruttive nel sonno.

Il primo robot chirurgico "Leonardo Da Vinci", donato dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, è entrato in funzione nel 2007 nell’ospedale forlivese (il primo ad entrare in attività in Emilia Romagna) ed è stato utilizzato in ben 608 interventi. Nel 2012, la stessa Fondazione, ne ha donato un secondo modello più avanzato, che è stato utilizzato, nel periodo compreso dal 2012 al 2019, in 1.470 operazioni, svolte in ben sette Unità operative dell’ospedale di Forlì (Chirurgia generale, gastroenterologica e mininvasiva, Chirurgia endocrina e bariatrica, Urologia, Chirurgia e terapie oncologiche avanzate, Chirurgia toracica, Otorinolaringoiatria, Ginecologia-Ostetricia).

Il robot chirurgico sarà "fisicamente" presente al festival di Bologna, per tutta la durata della manifestazione a Palazzo Pepoli. Grazie ad un clinico specialista sarà possibile vedere dal vivo e comprendere al meglio le funzionalità del sistema robotico da Vinci Xi . È considerata la piattaforma ad oggi più evoluta per la chirurgia mininvasiva presente sul mercato.

Anche "Sua Maestà Anatomica", il patologo forlivese Giovan Battista Morgagni, tornerà "idealmente", dopo quasi tre secoli, nelle sale dell'Università di Bologna per la proiezione di alcuni brani della docufiction a lui dedicata, in occasione del prestigioso Festival . Alcuni brani del lavoro cinematografico sul Padre della Patologia Moderna verranno infatti proiettati tra gli eventi in programma, presso la Sala degli Atti di palazzo Re Enzo, piazza del Nettuno 1, : https://bolognamedicina.it/programma-2019/docufiction-g-b-morgagni

“Sua Maestà Anatomica” e' stato un patologo forlivese che ha rivoluzionato la medicina e ha fondato la patologia moderna. Francesco Puccinotti, storico della medicina ottocentesco, scrisse con enfasi di Morgagni che: "... se tutte le scoperte anatomiche fatte da lui dovessero portare il suo nome, forse un terzo delle parti del corpo umano, si nominerebbe da lui...". L’iniziativa della docufiction nasce da un'idea del gruppo Ausl Romagna Cultura, all'interno del progetto "G.B.Morgagni Sua Maestà Anatomica", che aveva già visto, nel 2015, l’organizzazione di un convegno storico – scientifico in collaborazione con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, la realizzazione di un sito Internet dedicato (http://www.morgagnipatologo.it/ ), a cura del Liceo Scientifico e Classico di Forlì e con il contributo del Lions Terre di Romagna e la realizzazione del volume "Morgagni e Forlì" nel 2018, a cura di Giancarlo Cerasoli con le foto di Leonardo Michelini. La docufiction è stata girata dal regista Cristiano Barbarossa (già regista di Superquark ), con il contributo dell'Istituto Oncologico Romagnolo, Formula Servizi e Daniele Versari di Estados Cafè. Attore protagonista Riccardo Mei. Musiche originali di Roberto Costa. Il gruppo Ausl Romagna Cultura, costituito nel febbraio 2016 con delibera del Direttore Generale, ha come obiettivi la valorizzazione del patrimonio artistico, documentale e archivistico dell’AUSL Romagna, la diffusione della conoscenza delle figure dei grandi medici della Romagna, la realizzazione di iniziative di divulgazione scientifica e culturale dell’AUSL Romagna in collaborazione con enti e associazioni, nonché la promozione di progetti culturali in collaborazione con Università ed altri Enti. È suddiviso in tre aree: Storia della medicina, grandi medici romagnoli e divulgazione scientifica (coordinata dal dottor Stefano De Carolis),Patrimonio storico-artistico-archivistico AUSL della Romagna (coordinato dalla dott.ssa Sonia Muzzarelli) e Comunicazione (coordinato dalla dott.ssa Tiziana Rambelli).

Pubblicato in Notizie dal sito

Sabato 20 aprile , su Canale 5, alle ore 20,40, durante il celebre programma "Striscia la notizia", condotto da Gerry Scotti e Michelle Hunziker, il robot chirurgico e i  chirurghi dell'ospedale "Morgagni - Pierantoni" di Forlì saranno protagonisti di un esperimento di illusionismo registrato con Antonio Casanova.  Al centro del servizio, realizzato in collaborazione con la dottoressa Tiziana Rambelli,  anche l’importanza e l'efficacia della chirurgia robotica e dell’attività in équipe.     Il servizio ha registrato un ascolto record  del 16.8% di share (3.482.000 telespettatori)

Clicca qui sotto per vedere il servizio 

https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/un-robot-speciale_50903.shtml

Pubblicato in Notizie dal sito

Il Prof Giorgio Ercolani, Direttore Chirurgia Generale ed Oncologica Ausl Romagna - Forlì, e il Dott Davide Cavaliere, Dirigente Medico Chirurgia Generale ed Oncologica Ausl Romagna Forlì, ospiti a Tutto Bene Tv, condotto da Roberto Feroli, per parlare di chirurgia robotica

La puntata 131  di TUTTOBENETV andrà in onda su Teleromagna e nelle televisioni locali  in tutta Italia, grazie alle emittenti del Network della Salute.

Tuttobene tv è un format dedicato a benessere, salute, alimentazione e stili di vita.

 

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Il dottor  Nabil Shallik, egiziano  di nascita, è stato il primo medico ad introdurre la sleep endoscopy all'ospedale di Rumailah  di DOHA (Qatar), dove lavora attualmente ed è arrivato in questi giorni all'ospedale di Forlì proprio per incontrare il prof. Claudio Vicini, direttore del Dipartimento Testa - Collo dell'Ausl Romagna.

Con sleep endoscopy s’intende un insieme di procedure diagnostiche, di relativa recente introduzione, eseguite con tecnica endoscopica in un paziente roncopatico che “dorme”, spontaneamente o sotto influsso farmacologico, al fine di rilevare le apnee ostruttive del sonno“.

L'équipe forlivese è stata la prima ad introdurre questa tecnica in Italia, che ora fa parte della routine quotidiana. Proprio per questo l'Unità Operativa del professor Vicini attira moltissimi esperti del settore da tutto il mondo e studenti desiderosi di apprendere le tecniche chirurgiche adottate nell'ospedale romagnolo“.

Il dottor Shallik, 42 anni,  è responsabile della sezione anestesia dell'ospedale di Rumailah,consulente senior in anestesia, terapia intensiva, reparto di medicina perioperatoria dell'Hamad Hospital e direttore dei corsi sulle vie aeree per Hamad Medical Education e il centro robotico della Qatar Foundation a Doha, Qatar.

E' anche assistant professor nel dipartimento di anestesia e terapia intensiva presso il Weill Cornell Medical College in Qatar.

Fa parte di alcuni importanti comitati,tra cui l'European Airway Management Society (EAMS), la Airway Management Academy (AMA), la Difficult Airway Society (DAS), la Society of Airway Management (SAM), la Società europea di anestesia e dolore regionale Terapia (ESRA) e The Egyptian Society of Anesthesia and Intensive care.

Ha pubblicato inoltre alcuni volumi sulle  intubazioni difficili e sulla ricostruzione in 3d delle vie respiratorie.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

I primi dieci anni di robotica dell'ospedale di Forli in un servizio sulla rivista Corofar Salute. Il numero, contenente l'articolo, sarà  disponibile gratuitamente nelle farmacie  a partire dal 25 settembre

Pubblicato in Notizie dal sito

Il magazine del Master di Giornalismo dell'Universita' di Bologna dedica un articolo alla chirurgia robotica forlivese, a firma di Giulia Gotelli.

L'articolo è  scaricabile da qui https://incronaca.unibo.it/archivio/2018/07/12/chirurgia-robotica-la-rivoluzione-della-medicina  

Pubblicato in Notizie dal sito



Scaricabile da qui : https://youtu.be/tnjrNTJwqvo il servizio sulla robotica dell'ospedale di Forlì andato in onda il 4 luglio nella puntata d'apertura di Superquark e realizzato dalla troupe, guidata dal giornalista Lorenzo Pinna, nell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì. L'obiettivo del noto giornalista era di raccontare, con la collaborazione in loco della giornalista Tiziana Rambelli, la formazione dei chirurghi robotici e i percorsi di informatizzazione e gestione dei pazienti, dei farmaci in monodose, del vitto e di altro materiale.

La chirurgia robotica forlivese ha festeggiato da pochi mesi il suo primo decennale, presentando i progetti di una scuola chirurgica di Ausl Romagna e le esperienze maturate in tutte le discipline. Alle riprese hanno partecipato, tra gli altri, giovani chirurghi italiani e stranieri, specializzandi universitari e chirurghi già specializzati.

 Il giornalista di Superquark ha ripreso nel nosocomio forlivese anche altri aspetti della informatizzazione, che caratterizzano  questa struttura, quali la distribuzione automatizzata del farmaco, dei pasti, delle divise e del materiale ospedaliero.

Il robot chirurgico Da Vinci è stato donato all'ospedale forlivese dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e presenta dati di attività fortemente significativi. Nei primi dieci anni sono stati effettuati oltre 1700 interventi, suddivisi in ben sette discipline chirurgiche. 

Lorenzo Pinna, autore del servizio, è un noto giornalista scientifico e ha partecipato alla realizzazione di numerosi programmi televisivi tra cui Quark e Superquark. È autore e coautore (insieme a Piero Angela) anche di libri di divulgazione scientifica. Tra i vari riconoscimenti ottenuti come divulgatore, il Premio Europeo Cortina Ulisse.

 

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace