A seguito del blocco delle donazioni ad Anzio e Roma AUSL 2 si è ivi verificata una forte carenza di sangue che verrà fronteggiata con la solidarietà dei donatori delle altre regioni italiane.Si invitano tutti i donatori idonei, trascorso l’intervallo di legge dall’ultima donazione, a donare sangue.

Sarà necessaria una maggiore raccolta anche nei prossimi mesi per cui si invitano anche coloro che non sono donatori a diventarlo.

I donatori che hanno soggiornato a Roma e Anzio sono sospesi per 28 giorni dalle donazioni di solo sangue intero.

Per info e prenotazioni 0543 735070-735071, www.avisforli.it

Pubblicato in Notizie dal sito

E' on line, in allegato scaricabile a questa notizia, il manuale "La stimolazione cognitiva per il benessere della persona con demenza". Si tratta della seconda ed aggiornata edizione, consegnata peraltro nel corso del convegno “Modelli di intervento integrati alla luce del nuovo progetto regionale demenze”, svoltosi il 23 settembre scorso nell'ambito della XXIV Giornata dell'Alzheimer. L'opera è stata realizzata dal programma Aziendale di Psicologia dell'Ausl Romagna coordinato dalla dottoressa Rachele Nanni.

Con l'occasione si ricordano i principali aspetti della malattia. L’Alzheimer rappresenta la principale causa di demenza nella popolazione anziana. Nella Provincia di Ravenna risiedono circa 98.000 persone con età superiore ai 65 anni (di cui 54.000 con più di 75 anni e oltre 17.000 con più di 85 anni). Questo dato epidemiologico comporta un totale di circa 4500 pazienti affetti da demenza, con un incremento annuo atteso di circa 100 nuovi casi. Nella nostra Provincia operano 4 Centri per i Disturbi Cognitivi e le Demenze (CDCD) gestiti dalla Unità Operativa di Geriatria dell’AUSL con sede a Ravenna, Faenza, Lugo e Cervia. I Geriatri coinvolti nei CDCD hanno una formazione specifica per la diagnosi differenziale delle varie cause di deterioramento cognitivo ed il trattamento delle possibili complicanze. Nel corso del 2016 i 4 CDCD hanno valutato per la prima volta oltre 2600 pazienti che lamentavano problemi di memoria e hanno effettuato quasi 4.000 visite di controllo. E’ sempre disponibile, per i pazienti seguiti dai CDCD, un accesso telefonico rivolto ai familiari ed ai medici di Medicina Generale per ottenere informazioni e suggerimenti nella gestione quotidiana di un paziente affetto da demenza. Attualmente non sono ancora a disposizione farmaci in grado di guarire dalla malattia di Alzheimer, ma solo di rallentarne il decorso e curare le complicanze.

Una presa in carico a tutto tondo del paziente, ma anche della sua famiglia, ha luogo a livello territoriale, come spiegato dalla dottoressa Mazzoni, con le strutture di riferimento ma grazie anche a vari progetti come ad esempio lo Sportello Badanti e la Palestra della Mente.

All’attuale strategia farmacologica, da molti anni si affianca un’attività di supporto psicologico per pazienti e familiari, incontri informativi rivolti alla popolazione generale ed un articolato programma di stimolazione cognitiva che rappresenta in Italia un fiore all’occhiello nella cura a 360° del paziente affetto da demenza. La Regione Emilia-Romagna sin dall'avvio del primo progetto regionale demenze (DGR 2581/99) ha sostenuto e valorizzato l'importanza di un orientamento integrato e non esclusivamente farmacologico nella presa in carico dei pazienti con disturbi cognitivi e demenza. L'aggiornamento del progetto regionale (DGR 990/16) ha ancor più fortemente ribadito un approccio globale, non esclusivamente sanitario, così come condiviso nell'ambito del Piano Nazionale Demenze. Il convegno organizzato per il prossimo 23 settembre 2017 a Ravenna, in occasione della XXIV Giornata mondiale dedicata all’Alzheimer, consentirà ai partecipanti un confronto su metodologie e percorsi di presa in carico integrata, sociale e sanitaria, adottati nell'AUSL della Romagna in collaborazione con i Comuni ed il volontariato sociale del nostro territorio.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Sabato 23 settembre a Dovadola, in piazza Berlinguer, a partire dalle ore 19,  è prevista la seconda edizione dell’evento “Dovadola per l’Hospice”, un’iniziativa promossa dall’associazione Amici dell’Hospice, dalla Protezione Civile Dovadola Volontariato e dall’ASP Forlivese.

Il programma dell’evento prevede, a partire dalle ore 19,30, la degustazione di un gustoso menù di pesce (gnocchetti pesto e gamberetti, granfritto di mare con contorno), curato dai volontari della Protezione Civile, oltre che un’animazione musicale con dj. Interverranno le autorità locali fra cui Francesco Tassinari (sindaco di Dovadola) e Marco Maltoni (direttore dell’Unità Cure Palliative dell’Ausl Romagna, sede di Forlì, nonché responsabile scientifico dell’associazione Amici dell’Hospice).

Alle ore 21,00 è prevista la gran sfilata di moda di abiti da sera, frutto della creatività della stilista Cristina-Stile, alla quale seguirà un’esibizione danzante a sopresa. Partecipano all’organizzazione dell’intera manifestazione anche diverse espressioni dell’associazionismo locale, quali l’Associazione Genitori Dovadola, i Cinghialai di S. Ruffillo, AVIS Dovadola, Hystoric Valmontone e A.S.D. Dovadolese (ciclisti) e Proloco Dovadola. Il ricavato dell’evento sarà devoluto all’associazione Amici dell’Hospice, a sostegno dei progetti di assistenza e cure palliative a favore dei malati di tumore e dei loro famigliari, ospiti dell’Hospice di Dovadola.

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Il 19 e il 30 settembre, a Rimini, si svolgeranno due iniziative solidali per sostenere l’attività della sezione riminese dell’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma).

Martedì 19 settembre 2017, alle ore 15,  arriva all’Embassy Club di Rimini la tappa riminese del tour italiano organizzato dall’Associazione Italiana Barman e Sostenitori (AIBES) e dall’Azienda Fabbri 1905. Bartenders e Barladies tricolori e internazionali presenteranno cocktail ideati espressamente per la manifestazione, patrocinata dal Comune di Rimini. La  manifestazione e la partecipazione è aperta a tutti con ingresso libero. L’incasso della serata sarà  interamente devoluto a AIL Rimini (Sezione AIL della provincia di Rimini).

Sabato 30 settembre, alle ore 15,30,  nella sede del Casino Civico di Rimini, si terrà un GRANDE TORNEO DI BURRACO, sempre  a favore di Rimini AIL ONLUS. Organizzazione tecnica Civiburraco Rimini, arbitri e regolamento FITAB. Info e iscrizioni entro lunedì 25 settembre presso: Paola Cruciani: 3288078784; Francesco Festa: 3393968022; RiminiAIL :  0541 705058  riminiail@gmail.com

Pubblicato in Notizie dal sito

Il Centro Studi "Giovanni Donati" per il Volontariato e la Solidarietà dell'Ausl Romagna-Forlì e l'Associazione Salute e Solidarietà Romagna promuovono nell'ambito della Settimana del Buon Vivere di Forlì

"Una giornata con il CUAMM"

Forlì, Venerdì 29 settembre 2017

 

 Gli incontri sono organizzati in collaborazione con i Licei Scientifico e Classico di Forlì e la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì

 

L'Associazione Salute e Solidarietà Romagna è stata costituita nel 2016 da medici e infermieri del Centro Studi "Giovanni Donati" per il Volontariato e la Solidarietà di Forlì. L'attività "volontaria", svolta dal 2009 sia presso l'ambulatorio del Centro di Ascolto Buon Pastore (Caritas) che nell'ospedale di Forlì, è continuata con la creazione di un' associazione autonoma, che usufruisce della collaborazione dell'Ausl della Romagna, in rete con gli organismi istituzionali e le molteplici realtà associative presenti sul territorio. Le attività dell'Associazioen sono rivolte a tutti coloro, italiani e stranieri, che si trovino , temporaneamente o permanentemente, non in grado di essere assistiti dal Servizio Sanitario Nazionale.

 

Medici con l'Africa Cuamm è tra le maggiori organizzazioni non governative sanitarie italiane per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane. Realizza progetti a lungo termine in un'ottica di sviluppo. A tale scopo si impegna nella formazione in Italia e in Africa delle risorse umane dedicate, nella ricerca e divulgazione scientifica e nell'affermazione del diritto umano fondamentale della salute per tutti. Due essenzialmente i suoi obiettivi:

 

•migliorare lo stato di salute in Africa, nella convinzione che la salute non è un bene di consumo, ma un diritto umano universale per cui l'accesso ai servizi sanitari non può essere un privilegio;

 

•promuovere un atteggiamento positivo e solidale nei confronti dell'Africa, ovvero contribuire a far crescere nelle istituzioni e nell'opinione pubblica interesse, speranza e impegno per il futuro del continente africano.

 

 

Medici con l'Africa Cuamm non opera in teatri di guerra seppure in diversi momenti si sia trovato al centro di emergenze umanitarie in cui ha deciso di collaborare con le autorità locali (soprattutto in Sudan del Sud dalla creazione dello stato nel 2011 o durante l'epidemia di Ebola in Sierra Leone). Opera ai diversi livelli del sistema sanitario, dalle cliniche mobile sul territorio alle università, con l'obiettivo di fornire servizi di qualità accessibili a tutti.

 

 

 

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

 

 

 

 

• ore 9.00 Proiezione di "Ciao mamma, vado in Africa" e testimonianza di un giovane medico. Incontro per gli studenti dei Licei, Liceo Classico G. B. Morgagni e Liceo Scientifico F. P. di Calboli di Forlì (presso le sedi dei Licei)

 

 

 

• ore 14.30 Partire con Medici con l’Africa Cuamm. Incontro per medici e infermieri presso la sala Pieratelli dell' Ospedale di Forlì', via Carlo Forlanini 34

 

 

 

• ore 16.00 Prima le mamme e i bambini. 1000 di questi giorni. Incontro aperto a tutti sul programma del Cuamm a sostegno di mamme e bambini africani, presso la Sala Assemblea della Fondazione Cassa dei Rispamri di Forlì, Corso Garibaldi 45

 

 

Info:saluteesolidarieta.romagna@gmail.com

Pubblicato in Notizie dal sito

Per il secondo anno consecutivo l'Associazione podistica Corri Forrest di Forlì organizza, domenica 22 ottobre, a Terra del Sole, la "Fuga Forrest"  a favore dell'Unità Operativa di Pediatria di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta

La Società Corri Forrest è un associazione sportiva dilettantistica che promuove la corsa a piedi, sia su strada che in montagna. Ha sede in Terra del Sole (FC) ed e’ composta da 120 associati provenienti dalle province di Forlì, Ravenna ,Bologna, Forlimpopoli, Castrocaro Terme, Terra del sole e Medicina, che frequentano le podistiche domenicali di tutta Italia. I suo soci hanno sviluppato nel tempo una forte attenzione alle tematiche sociali, animando eventi come la Diabetes Marathon di Forlì e arrivando ad organizzare, nel 2014, la traversata coast to coast dell’Italia dal Tirreno all’Adriatico, denominata TAR ’14, per finanziare la manutenzione di una navetta per il trasporto dei pazienti dell’ Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori di Meldola. 

Dopo il successo degli oltre mille partecipanti all'edizione 2016, l'Associazione propone agli iscritti tre percorsi:  la 13 Km collinare (ex percorso Fugarena);  la 7 Km collinare e la 2,5 Km per i bambini. In caso di maltempo prolungato,  il percorso di 7 Km sarà annullato.

L'iniziativa è patrocinata dai Comuni di Castrocaro Terme - Terra del Sole, Forlì, dall'Ausl Romagna e dalla UISP sport per tutti.

Si allega programma.

Per informazioni :http://www.corriforrest.com/fuga-forrest/. Il programma è in allegato.

NEGOZI CONVENZIONATI PER PRE-ISCRIZIONI (disponibili dal 10.09.17)

 

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

 

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

Pubblicato in Notizie dal sito

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer, l’Associazione Alzheimer Lugo organizza domenica 24 settembre, alle ore 12.30, nella tensostruttura di Stuoie c/o Maracanà (Via Madonna delle Stuoie n. 1, Lugo) un pranzo di beneficenza il cui ricavato sarà utilizzato per finanziare la prosecuzione del progetto "Ritroviamoci il venerdì", già da tempo patrocinato dall'AUSL e  rivolto alle persone affette da deterioramento cognitivo e ai loro familiari.

Per informazioni e prenotazioni contattare Luisa cell. 3498494050 entro il 18 settembre.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Si svolgerà il 30 maggio presso la Casa delle Associazioni di Rimini (via Covignano, 238), il seminario su "Volontariato e Comitati Consultivi Misti", organizzato dai Comitati stessi.  Qui tutti i dettagli e le modalità d'iscrizione.

Pubblicato in Notizie dal sito

Archivio