Iscrizione del proprio cane nell’anagrafe regionale degli animali da affezione

Categoria
sanità pubblica/servizio veterinario/altro
Keywords
animali da compagnia,gatto,cane,identificazione,microchip,anagrafe canine
Codice NV
228/3152877
Chiunque entri in possesso di un cane deve registrarlo nell’anagrafe regionale degli animali da affezione, prima di un mese dalla nascita/acquisto/possesso.
Per effettuare l’iscrizione ci si può rivolgere al Servizio veterinario dell’Azienda Usl, o all’Ufficio comunale dell’anagrafe canina o ad un medico veterinario accreditato.
Ogni passaggio di proprietà deve essere registrato entro 15 giorni nella banca regionale degli animali da affezione, così come la morte, la cessione del cane, i cambiamenti di residenza. Lo smarrimento del cane va comunicato entro 3 giorni.
L’iscrizione all’anagrafe degli animali da affezione può essere effettuata anche per i gatti e i furetti, ma diventa obbligatoria per ottenere il rilascio del Passaporto Europeo e per le attività di commercio/allevamento di gatti.
L’unico sistema di identificazione del cane, del gatto e del furetto, ai fini dell’iscrizione all’anagrafe regionale degli animali da affezione, è il microchip.
Il microchip identificativo viene inserito sempre e solo da un medico veterinario, che lo applica sottocute nella regione mediana del collo, dietro l’orecchio sinistro.
Altre informazioni nel sito dell’anagrafe regionale degli animali da affezione.
Che cosa serve
prenotare la prestazione - la pre-registrazione all'anagrafe regionale degli animali d'affezione nel proprio Comune di residenza che consegnerà anche il microchip da applicare - portare l'animale
Normativa di riferimento
Legge regionale 27/2000
DGR 139/2011
Delibera Assemblea Legislativa 69/2011 (tariffario regionale)

Dove si effettua