Il trapianto di midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche che esso contiene rende possibile la guarigione di gravi malattie come la leucemia e altre malattie del sangue. Sono molte le persone che ogni anno necessitano di questo trapianto, ma la compatibilità genetica tra donatore e ricevente, se non sono consanguinei, è un evento raro (1/100000). Per coloro che non dispongono di un donatore consanguineo la speranza di trovare un midollo compatibile per il trapianto è legata all'esistenza del maggior numero possibile di donatori. I potenziali donatori di midollo sono iscritti in un apposito Registro Nazionale (IBMDR) collegato ad analoghi Registri Internazionali, dal quale le strutture sanitarie attingono quando necessario.

Link http://salute.regione.emilia-romagna.it/trapianti/