Problemi di memoria, di comunicazione e il disorientamento sono solo alcuni dei problemi che deve affrontare chi sta accanto a chi soffre di malattie dell’apparato nervoso, come la demenza o l’Alzheimer.
 
La demenza è una patologia invalidante in aumento in tutto il mondo in virtù dell'invecchiamento della popolazione. Non è guaribile, ma curabile, per cui è importante una diagnosi precoce e corretta. Il sintomo iniziale, di norma, è un disturbo della memoria, successivamente presenta confusione mentale, disorientamento spazio-temporale, deficit di ragionamento, di logica, di giudizio, nonché disturbi psicocomportamentali (deliri, allucinazioni, insonnia e agitazione psicomotoria).
Questa malattia può stravolgere la quotidianità dell’intera famiglia, provocare grandi e difficili cambiamenti nella vita di tutti i giorni, soprattutto se sono presenti disturbi psicocomportamentali.
 
Al consultorio demenze potete eseguire approfondimenti diagnostici e valutazioni neuropsicologiche per disturbi cognitivi appena insorti oppure trovare assistenza, anche attraverso piani terapeutici personalizzati, per i vostri familiari affetti dalla malattia di Alzheimer.

Centri aziendali per i disturbi cognitivi e per le demenze

Il vostro medico di famiglia è, comunque, sempre la prima persona da contattare se avete dei dubbi riguardo a "vuoti di memoria" o disturbi simili.

Categoria
distretto/integrazione socio-sanitaria/assistenza
Keywords
anziani,memoria,consulenza neuropsicologica,centro per i disturbi cognitivi dell'adulto,deficit cognitivi
Codice NV
2368/3154720

Per l’assistenza alle persone con Alzheimer e altre forme di demenza e alle loro famiglie sono attivi specifici “Centri per i disturbi cognitivi e demenze”, a cui si accede con prescrizione del proprio medico di famiglia o di altro specialista.
Questi Centri garantiscono la diagnosi, la eventuale terapia farmacologica per ritardare la progressione della malattia, il piano terapeutico personalizzato, interventi di supporto psicologico e sociale sia per i malati che per i familiari. Coordinano l’attivazione degli altri servizi eventualmente da coinvolgere (assistenza domiciliare, interventi sociali del Comune e delle Associazioni, assistenza in Centri diurni, Case residenza per anziani…).

I Centri forniscono inoltre consulenze ai Servizi Assistenza Anziani (di norma del Comune o dell’Azienda Usl) collaborando anche alla realizzazione di programmi informativi, formativi e di sostegno per i familiari dei malati e per gli operatori.
I Centri possono indirizzare i familiari delle persone con demenza a specifici punti / centri di ascolto, ove attivi, anche gestiti da associazioni di volontariato.
E’ il medico di famiglia o altro specialista che valuta la necessità di rivolgersi a un Centro per i disturbi cognitivi e demenze. E’ quindi necessario rivolgersi sempre al proprio medico di famiglia per l’accesso (con ricetta di prescrizione specialistica).
Nel campo “Dove rivolgersi” ci sono gli indirizzi delle sedi dei Centri, consultabile per vedere quale è il Centro più vicino alla propria abitazione.

 Richiesta prescrizione medica
SI
Che cosa serve
Prescrizione con ricetta del medico del SSN/SSR Prescrizione medico specialista
Normativa di riferimento
Delibere della Giunta regionale n. 2581/99, n.2439/00, n. 2842/01, n. 2526/02, n.990/2016

Allegati

Regione Emilia-Romagna