Hospice

Migliorare la qualità della vita della persona ammalata, anche quando la medicina non può guarire
L'Hospice nasce per migliorare la qualità della vita della persona ammalata, anche quando la medicina non può guarire.  
La struttura ha l'obiettivo di accogliere e prendersi cura di chi non può restare nella propria casa: dare sollievo al dolore fisico, alla sofferenza psicologica e spirituale; il miglioramento della qualità della vita del malato e dei suoi familiari è l'impegno costantemente perseguito da tutti gli operatori all'interno degli hospice.  
Il ricovero nella struttura è destinato per lo più a malati affetti da patologia neoplastica terminale, che necessitano di assistenza palliativa e di supporto. Il personale qualificato assicura un'assistenza personalizzata rivolta alla cura del dolore e degli altri sintomi.  L'equipe assistenziale si avvale di medici e infermieri, di psicologi, di operatori tecnici e socio-sanitari addetti all'assistenza, di assistenti sociali. Collaborano ad assistere e ad accudire la persona ammalata le organizzazioni di volontariato e, quando possibile, anche la famiglia.  
Ogni camera è dotata di un posto letto per il familiare.  
 
Per accedere all'hospice è necessario rivolgersi al proprio medico di famiglia o al medico dell'Ospedale se la persona ammalata è ricoverata.