Categoria
distretto/assistenza primaria/documenti (rilascio)
Keywords
pagamento ticket,invalido,esenzione ticket,esenzione,esenzione totale,esenzione parziale
Codice NV
2394/3154744

Hanno diritto all'esenzione dal ticket per invalidità i cittadini con invalidità civile, di guerra, del lavoro, con cecità, sordomutismo, vittima di atti di terrorismo e della criminalità organizzata e familiari, i pazienti danneggiati da complicanze irreversibili a seguito di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati.

Possono usufruire di questa esenzione i cittadini italiani, comunitari e stranieri iscritti al SSN. Per i cittadini comunitari in possesso di tessera sanitaria europea (TEAM) la certificazione di invalidità rilasciata all'estero deve essere valutata, per il suo riconoscimento / equiparazione, da un medico funzionario del Distretto.

L'esenzione dal pagamento del ticket può essere totale (cioè riferita a tutte le prestazioni) o parziale (riferita solo alle prestazioni correlate alla patologia).

Il diritto all'esenzione è certificato da un'apposita tessera di esenzione, che viene rilasciata dallo sportello del Distretto dell'Azienda Usl di residenza (vedi di seguito "Dove rivolgersi"), a cui la persona interessata presenta la certificazione che documenta lo stato di invalidità e/o i requisiti che danno diritto all'esenzione. Lo stato ed il grado di invalidità devono essere accertate dalla competente Commissione medica della Azienda sanitaria locale di residenza dell'assistito.
La tessera di esenzione può avere scadenza illimitata o limitata.

L'esenzione viene registrata nel sistema informativo dell'Azienda Usl ed è inviata in automatico al medico di famiglia/pediatra della persona interessata.

Per fruire di questa esenzione è necessario che nella ricetta di prescrizione il medico di famiglia / pediatra / specialista indichi, nell'apposito campo dell'impegnativa, il codice identificativo dell'invalidità riconosciuta.

Che cosa serve
Certificato che documenta lo stato di invalidità e/o i requisiti che danno diritto all'esenzione Lo stato ed il grado di invalidità devono essere accertate dalla competente Commissione medica della Azienda sanitaria locale di residenza dell'assistito.

Dove rivolgersi