La persona affetta da celiachia può ricevere gratuitamente, a carico del Servizio sanitario, specifici prodotti alimentari privi di glutine, entro un tetto di spesa mensile che tiene conto del fabbisogno calorico in base all’età e al sesso. Le persone con celiachia hanno a disposizione 4 buoni spesa al mese che vengono inviati a domicilio dall’ Azienda Usl della Romagna o inviati al Fascicolo Sanitario Elettronico se attivato. Ciascun buono ha un valore pari ad un quarto del contributo mensile di spesa. Il valore del buono varia in funzione del sesso e dell’età del cittadino. Le persona con celiachia riconosciuta ha inoltre diritto all’esenzione dal ticket per questa patologia.

Nel sito Saluter è possibile consultare l’elenco nazionale degli alimenti senza glutine..

Per ricevere questi alimenti occorre presentare agli sportelli di seguito elencati, con riferimento al proprio Distretto di residenza, la specifica documentazione medica che attesta la presenza della malattia celiaca.

 La Regione Emilia-Romagna ha messo in atto un programma che permette alle persone affette da celiachia di rifornirsi dei prodotti alimentari senza glutine, a carico del Servizio Sanitario Regionale, anche in comuni negozi convenzionati, e non solo nelle farmacie, in tutto il territorio regionale.

Gli esercizi commerciali interessati a vendere prodotti senza glutine a carico del Servizio Sanitario Regionale devono contattare dott.ssa Marinella Frani telefono 0547 – 352406 marinella.frani@auslromagna.it

Il referente per il programma celiachia dell’Azienda Usl della Romagna è la dott.ssa Giovanna Sperti telefono 0545 - 214611 giovanna.sperti@auslromagna.it

In allegato l'elenco degli esercizi convenzionati con la AUSL della Romagna per la fornitura di prodotti dietetici speciali utilizzati dalle persone con celiachia.