Schede informative servizi

La persona affetta da celiachia oltre al diritto all'esenzione dal ticket per la patologia celiaca, può ricevere gratuitamente, a carico del Servizio Sanitario Regionale, specifici prodotti alimentari privi di glutine.

Per ricevere questi alimenti occorre presentare agli sportelli di seguito elencati, la specifica documentazione medica che attesta la malattia celiaca. Gli sportelli rilasceranno uno specifico codice Pin celiachia. Dal 1° luglio 2019 con la dematerializzazione dell'intero processo definito dalla Regione sarà operativo il nuovo percorso di approvvigionamento dei prodotti privi di glutine a carico del Servizio sanitario regionale, che andrà a sostituire la precedente modalità di erogazione dei buoni cartacei con un corrispondente valore mensile (dai 56 ai 124 euro, a seconda del sesso e dell’età) in formato elettronico. Sarà sufficiente recarsi presso le farmacie, i supermercati della grande distribuzione organizzata, della piccola distribuzione, le parafarmacie e gli altri esercizi commerciali comunque convenzionati, presenti su tutto il territorio regionale, portando con sé la Tessera Sanitaria valida e provvista di CHIP e lo specifico codice Pin celiachia rilasciato dagli sportelli, che assicura, all'interno del punto vendita, la corretta corrispondenza tra intestatario e budget mensile rimborsabile.

Per gli utenti che attivano il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), la nuova modalità di gestione del credito mensile per l’approvvigionamento dei prodotti senza glutine risulterà molto facilitata, in quanto si potrà:

  • visualizzare il credito disponibile aggiornato all’ultima transazione effettuata;
  • visualizzare in tempo reale lo storico delle spese effettuate;
  • visualizzare il codice PIN celiachia senza dovere attendere la comunicazione del codice da parte dell’Azienda sanitaria e, all’occorrenza, rigenerarne uno nuovo.

L’Elenco dei prodotti senza glutine è nazionale ed è contenuto nel Registro Nazionale dei prodotti erogabili a carico del SSN, sezione 2 Alimenti senza glutine.

Con Decreto del Ministero della Salute del 10 agosto 2018, sono state riviste le categorie degli alimenti senza glutine incluse nel Registro Nazionale, disponibile sul portale web del Ministero della Salute.

Il nuovo Registro Nazionale è suddiviso nelle seguenti categorie merceologiche:

  1. pane e affini, prodotti da forno salati
  2. pasta e affini; pizza e affini; piatti pronti a base di pasta
  3. preparati e basi pronte per dolci, pane, pasta, pizza e affini
  4. prodotti da forno e altri prodotti dolciari
  5. cereali per la prima colazione.

Gli esercizi commerciali interessati a vendere prodotti senza glutine a carico del Servizio Sanitario Regionale possono rivolgersi al referente per il programma celiachia dell'Azienda USL della Romagna.

Il referente per il programma celiachia dell'Azienda USL della Romagna è la dott.ssa Giovanna Sperti telefono 0543 731121 giovanna.sperti@auslromagna.it.

Categoria
distretto/integrazione socio-sanitaria/prodotti dietetici/alimenti
Keywords
glutine,farina,cibo,proteina,malattia celiaca,pasto,alimento speciale,dermatite erpetiforme
Codice NV
94/3152794

Dove rivolgersi: