Claura Campanini

Claura Campanini

Si informa la cittadinanza che da martedì 25 luglio le vaccinazioni per gli utenti di età superiore ai 18 anni non si effettueranno più accedendo direttamente agli ambulatori vaccinali dell’Igiene Pubblica di Rimini e provincia, ma solo su appuntamento.

Le prestazioni dovranno dunque essere preventivamente prenotate attraverso il servizio Cuptel, al numero verde gratuito 800 002 255.

Da lunedì 10 luglio, gli ambulatori odontoiatrici prima situati in via Zaccagnini 22 a Faenza, sono stati trasferiti presso la sede del Presidio Ospedaliero di Faenza (piano terra, adiacenti allo scalone monumentale).

Si tratta di una centralizzazione delle sedi ambulatoriali di erogazione delle prestazioni di odontoiatria generica, ortodontiche e protesiche, mirata all’unificazione del servizio per permettere agli utenti aventi diritto, di ricevere tutte le prestazioni di pertinenza (odontoiatria generica, conservativa, parodontologia, ortodonzia, protesi dentali, cure in regime di anestesia generale per pazienti portatori di gravi disabilità e non collaboranti) in un’unica sede evitando disagi e disservizi derivanti da spostamenti presso più sedi ambulatoriali e migliorando l’accessibilità dell’intero servizio.

Il trasferimento  non ha comportato modifiche degli orari del  servizio né degli appuntamenti già prenotati. 

XIII Edizione del Festival Lugocontemporanea 2017

Come ogni anno l’omonima Associazione offre agli artisti invitati una tematica, uno stimolo creativo da cui trarre ispirazione e da interpretare liberamente. Il tema di 13.Lugocontemporanea.17 è: “AREA SISMICA”.

Lugocontemporanea, in collaborazione con il Gruppo Ausl Romagna Cultura,  espone da lunedì 24 luglio a sabato 29 luglio, dalle 19:00 alle 23:30, presso la Chiesa di Sant’Onofrio di Lugo, la scultura di  Marcantonio Raimondi Malerba.

Giovane designer lombardo, è nato a Massalombarda nel 1976. Dopo aver conseguito il diploma presso l’Istituto d’Arte e l’Accademia delle Belle Arti, inizia a lavorare per le scenografie teatrali e a collaborare con molti studi di architettura. Da queste collaborazioni nasce nel giovane un forte interesse verso il design a cui inizia a dedicarsi. Ne scaturisce, quindi, un design dalla forte caratterizzazione artistica, un design che pone al centro Uomo e Natura, il suo tema preferito. Dalla natura, infatti, e dai principi vitali proviene la maggior parte dell’ispirazione di questo artista, che ama pensare al momento creativo come a un eterno ritorno ai giochi dell’infanzia, al divertimento e all’euforia della scoperta dei tesori celati nelle piccole cose.

In allegato il programma completo della XIII Edizione Lugocontemporanea 2017

A grande richiesta, torna la terza edizione di MirabilAvis. Domenica 16 luglio Mirabilandia, il parco divertimenti alle porte di Ravenna ( SS 16 Adriatica km. 162 -  Savio - Loc. Mirabilandia  RA), in collaborazione con Avis Associazione Volontari Italiani Sangue, ospita una giornata di sensibilizzazione sul tema della donazione di sangue e plasma.

Tutti gli iscritti a un'Associazione italiana donatori che si presenteranno allo stand Avis, allestito all'ingresso di Mirabilandia, esibendo il proprio tesserino, avranno accesso al parco al prezzo scontato di 14,90 Euro. La speciale tariffa si applicherà anche ai loro accompagnatori fino a un massimo di 3 amici o familiari, anche non donatori.

Per diffondere la cultura e l’importanza della donazione, la stessa agevolazione sarà riservata - per la prima volta - anche a chi desidera diventare donatore. Basterà accedere a www.avisemiliaromagna.it o a www.mirabilandia.it/avis, compilare il modulo di iscrizione e, nella giornata dell'evento, recarsi all'info point Avis per validare il modulo e acquistare poi alle casse il biglietto a tariffa promozionale.

Tutti i futuri donatori avranno così accesso dalle ore 10:00 fino alle 23:00 alle 47 attrazioni del parco ravennate e ai nuovi spettacoli, come il night show “Mirabilandia Forever” e all’inedito “The kings of pop”, a una tariffa davvero imperdibile.

MirabilAvis sarà un’occasione 3d: per divertirsi, donare e diffondere la cultura e la promozione del dono, attraverso informazioni e distribuzione gadget.

La terza edizione di #MirabilAvis vi aspetta!

Per informazioni: www.mirabilandia.it - www.avisemiliaromagna.it

Continua la collaborazione dell’Associazione “Il Porto dei piccoli” Onlus con il reparto di Pediatria dell’Ospedale “Santa Maria delle Croci” di Ravenna. L’Associazione “Il Porto dei piccoli - Onlus” di Genova segue da tempo diversi progetti che prevedono per i bambini in cura un percorso di gioco e conoscenza attraverso molteplici attività ludico didattiche aventi come denominatore comune il mare con le sue tradizioni ed emozioni.

Uno degli obiettivi dell’Associazione è fornire occasioni di svago e di evasioni attraverso laboratori manuali, artistici, di musica e di teatro.

Nei giorni scorsi, presso i locali del reparto di Pediatria dell’Ospedale di Ravenna, l’Associazione ha allestito uno spettacolo teatrale; i piccoli ricoverati hanno trascorso un pomeriggio in allegria animata dagli operatori e dai volontari appositamente venuti da Genova, che hanno anche predisposto alcuni laboratori artistici

Momenti in allegria dunque, per i quali si rivolge un sentito ringraziamento alla onlus.

Dal 20 giugno al 29 luglio la Fondazione Cassa di Risparmio e Banca Monte di Lugo contribuirà ad animare l'estate cittadina con la terza edizione della Rassegna "Sere d'estate al Chiostro del Monte".

Come negli ultimi due anni, all'interno dell'antico Chiostro del Monte, in via Garibaldi 11 - Lugo, saranno ospitati spettacoli di ballo, canto, musica classica e moderna e teatro. Anche in questa edizione gli eventi sono realizzati da Gruppi o Associazioni che rappresentano le realtà culturali del nostro territorio e coinvolgono un po' tutte le fasce di età e le categorie artistiche.

La formula organizzativa rimane immutata: la Fondazione allestisce il Chiostro con le attrezzature necessarie, i gruppi si esibiscono senza alcun compenso; gestendo in autonomia l'ingresso ad offerta libera. Possono poi decidere di devolvere il ricavato ad un'associazione benefica o di volontariato del territorio, oppure di utilizzare il ricavato della serata per finanziare le proprie attività artistiche ed associative. 

Una importante novità di quest'anno è rappresentata dall'inserimento nel cartellone di una serata dedicata al concerto lirico; l'evento è stato proposto da appassionati del mondo dell'opera che con il contributo di alcuni sostenitori hanno coinvolto nella realizzazione professionisti del melodramma ed hanno poi richiesto l'inserimento dello spettacolo nella rassegna, trovando il consenso entusiasta della Fondazione.

In contemporanea alle serate nel Chiostro, sarà aperta anche l'antica Farmacia del Monte che già da alcuni anni ospita con successo mostre d'arte e che in questa occasione sarà sede di una esposizione realizzata grazie alla collaborazione tra la Fondazione e Ausl Romagna Cultura e vedrà avvicendarsi in esposizione le opere di tre pittori, artisti dell'Accademia di Roma: Giulio Xie (dal 20 al 29 giugno), Gian Paolo Berto (dal 3 al 14 luglio) e Ilaria Rezzi (dal 18 luglio al 29 luglio). Le mostre saranno aperte anche in concomitanza con i "Mercoledì sotto le stelle".

Ecco il calendario della rassegna:

20 giugno - Alquimiaflamenca: spettacolo di flamenco

23 giugno - Orchestra "Amici della Scuola e della Musica" di Lugo

26 giugno - Centro Studi Danza di Lugo: spettacolo di Musical

29 giugno - Gruppo Lughese Canterini Romagnoli con Paolo e Gianni Parmiani

3 luglio - Centro Studi Danza di Lugo: spettacolo di danza classica e moderna

6 luglio - Daniela Pini con Marzio Giossi ed il "Coro Città di Faenza": serata dedicata all'opera

7 luglio - Ass. "ANFFAS Lugo" e "Gruppo Amici del Pronto Soccorso di Lugo": spettacolo teatrale "La storia del cellulare…e dintorni"

14 luglio - "FLINTS" - Chitarra amore mio: "Viaggio nell'America del Rock"

18 luglio - Scuola Stabile Teatro per Ragazzi LA BASSA-COTIGNOLA: spettacolo teatrale "Tana libera tutti!"

Nelle serate del 27 – 28 – 29 luglio la rassegna ospiterà "13.LUGOCONTEMPORANEA.17".

E’ attivo già da alcuni giorni, su tutto il territorio dell’Ausl Romagna, il piano per il contrasto delle ondate di calore che ormai da vari anni viene realizzato con gli Enti Locali, finalizzato a contrastare il disagio della popolazione, in particolare quella anziana: basti pensare che sul territorio romagnolo vivono oltre 143mila ultrasettantacinquenni.

In linea con quanto previsto dalla Regione Emilia Romagna, le principali azioni previste, e già attivate a partire dalla fine di maggio a cura dei Distretti dell’Ausl, contemplano in primis uno stretto raccordo, oltre che con gli Enti Locali e con i Medici di Medicina Generale, con le associazioni di volontariato e le organizzazioni no profit (tra cui la Protezione Civile, la Caritas, e altre presenti nei vari territori), per rendere gli interventi sinergici e quindi più efficaci. E’ inoltre prevista la condivisione con i centri sociali, le strutture di accoglienza di anziani e soggetti fragili, pubbliche e private, di piani di monitoraggio per il benessere degli ospiti ed eventuali misure per accrescerlo. Questi stessi soggetti, così come altri enti del pubblico o del privato sociale, nelle varie realtà, attiveranno iniziative, appositamente promosse, per facilitare ed eventualmente accogliere gli anziani in momenti di disagio climatico particolarmente forte.

Anche quest’anno sono state predisposte azioni di monitoraggio attivo sulla popolazione a rischio. Sono infatti disponibili, per ogni territorio, mappe, costruite ed aggiornate grazie alla collaborazione con le Istituzioni e in particolare coi Medici di Famiglia, degli utenti fragili,  in particolare le fasce di persone molto anziane, che vivono sole o con reti parentali e – o di vicinato assenti o molto deboli, e quindi maggiormente a rischio.  Qualora gli operatori riscontrino situazioni in cui si renda necessario un intervento di natura sanitaria o sociale, attivano il soggetto titolato a risolvere la criticità (Protezione Civile, Ospedali, Assistenza Domiciliare, Enti Locali, Volontariato…), sempre nell’ottica della collaborazione in rete tra tutti i soggetti che partecipano al piano.

Sempre nei vari territori sono stati inoltre attivati recapiti telefonici e mail dedicate, per chiunque voglia chiedere informazioni o suggerimenti sul caldo, o anche richieste di intervento. Sono i seguenti:

Cesenate:

Area Anziani Unione dei Comuni Valle Savio telefono 0547/356349

Settore Socio Assistenziale ed Educativo per l’infanzia Unione Rubicone e Mare telefono 0541/809669

Forlivese:

Servizi Sociali Comune di Forlì telefono 0543/712888

Punto Unico di Accesso per cure domiciliari Ausl  telefono 0543/733615 – 0543/733668

Ravennate:

Ravenna: Servizio Assistenza Anziani e Disabili Adulti telefono 0544/286629

Lugo: Servizio Assistenza Anziani telefono 0545/213449 o 0545/38283

Faenza: Servizio Assistenza Anziani e Disabili Adulti telefono 0546/691852

Riminese:

Rimini: Nucleo Fragilità telefono 0541/1490572 - mail: emergenzacaldo@coopcad.it  

Riccione: Nucleo Fragilità telefono 0541 1490572  - mail: emergenzacaldo@coopcad.it

 

CONSIGLI PRATICI

Tra le fasce di popolazione che maggiormente possono risentire delle ondate di caldo vi sono anziani e bambini. I bambini, ad esempio, hanno una superficie corporea maggiore a confronto del volume, rispetto agli adulti e hanno una temperatura di base più alta. E’ bene perciò che i genitori prestino la massima attenzione ai propri figli, poiché i bambini sudano meno degli adulti, e quando hanno caldo hanno più difficoltà ad esprimerlo, specialmente se molto piccoli. Anche per loro è raccomandata un’idratazione adeguata, possibilmente con acqua e non con succhi di frutta o bibite gassate o contenenti caffeina, e non troppo fredda, e un abbigliamento adatto e con capi leggeri e di fibre naturali.

Per quanto riguarda gli anziani, anch’essi devono seguire una corretta alimentazione e idratazione, ed in questo caso sono i figli o altri parenti più giovani a dover aumentare l’attenzione. Certo vanno  privilegiati i cibi leggeri, ma bisogna cercare di combattere la tendenza, che in alcuni anziani si presenta, di mangiare troppo poco quando arriva il caldo. Assai importante bere molto e spesso. Quanto all’aria condizionata, meglio non utilizzarla a temperature troppo basse.

Particolare attenzione dovranno averla anche le persone cardiopatiche, diabetiche (specialmente se insulinodipendenti) e con problemi respiratori, nel seguire i suggerimenti legati al caldo.

 

COME LIMITARE IL DISAGIO

- Bere molto e spesso (fino a due litri d’acqua al giorno) anche quando non si ha sete.

- Mangiare molta frutta e verdura; fare pasti leggeri.

- Vestirsi con abiti leggeri, di colore chiaro, non aderenti, di cotone, lino o comunque fibre naturali.

- Nelle ore più calde usare tende o chiudere le imposte.

- Fare bagni o docce con acqua tiepida.

- Stare il più possibile con altre persone.

- Passare più tempo possibile in ambienti con aria condizionata.

- Consultare il proprio medico prima di assumere integratori di sali minerali, se si assumono farmaci in maniera regolare.

- Pulire i filtri dei condizionatori periodicamente (sono un ricettacolo di polveri e batteri) e regolare la temperatura a 25/27 gradi, e comunque non troppo bassa rispetto a quella esterna.

- Se si è affetti da diabete o ipertensione o da altre patologie che implicano l’assunzione continua di farmaci, è importante consultare il proprio medico di famiglia per conoscere eventuali reazioni che possono essere provocate dalla combinazione caldo/ farmaco o sole/farmaco.

 

COSA NON FARE

- Evitare di bere bibite gassate e contenenti zuccheri.

- Evitare di bere alcolici e caffè.

- Evitare di consumare cibi troppo caldi.

- Limitare l’uso del forno e dei fornelli.

- Evitare, per quanto possibile, di uscire tra le 12 e le 17.

- Evitare il flusso diretto di ventilatori o condizionatori e le correnti d'aria.

- Non lasciare mai nessuno, neanche per brevi periodi, in macchine parcheggiate al sole.

- Ridurre il più possibile l'utilizzo del pannolino per i bambini e degli analoghi presidi per gli anziani.

Dal 26 giugno al 31 agosto 2017, per motivi organizzativi, la Segreteria della Commissione Medica Locale Patenti dell’U.O. Medicina Legale e Gestione del Rischio sede di Ravenna - sarà aperta al pubblico nella sola giornata di martedì, dalle ore 8.30 alle ore 11.00 e, per informazioni telefoniche, nella medesima giornata dalle ore 11.30 alle ore 13.00.

Altro importante riconoscimento per un professionista dell’Ausl Romagna. Nel corso del congresso nazionale dell’Associazione Medici Diabetologi (Amd) tenutosi a Napoli dal 17 al 20 maggio 2017, il dottor Paolo Di Bartolo è stato indicato come “presidente eletto” della Società Scientifica.

Nato e residente a Ravenna, il dottor di Bartolo è specialista in diabetologia e malattie del ricambio; dal 2007 è Direttore dell’unità operativa di Diabetologia di Ravenna e dalla fine del 2015 ha inoltre la responsabilità della Rete Clinica di Diabetologia dell’intera Ausl della Romagna.

L’Associazione Medici Diabetologi è stata costituita nel 1974; con oltre duemila iscritti è la più grande associazione scientifica della diabetologia italiana. Promuove la diffusione sul territorio di strutture idonee alla prevenzione, diagnosi e cura del diabete mellito, si occupa della qualificazione professionale e dell’aggiornamento culturale del personale sanitario e, collaborando con le Istituzioni che hanno finalità comuni, promuove la ricerca in campo clinico e il miglioramento della qualità dell’assistenza diabetologica.

Grazie all’impegno delle Associazioni Onlus A.G.E.B.O. Assistenza Genitori E Bambini Ospedalizzati, e MOSAICO – amici dei bambini malati, prende il via martedì 23 maggio 2017 il progetto “Tutta un’altra musica: esperienze di musicoterapia in Pediatria” all’interno dell’U.O. Pediatria dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. Il progetto, rivolto ai bambini afferenti al reparto e ai loro genitori, si propone di offrire sostegno al difficile momento del ricovero e della malattia attraverso un approccio espressivo che utilizza la musica e gli elementi sonori per promuovere esperienze di gioco, di distensione e di piacevolezza che possono allentare la tensione e sostenere  le parti più sane ed espressive del bambino.

L’ideazione e la coordinazione scientifica sono seguite invece dalla Dott.ssa Barbara Zanchi coordinatrice di diversi altri interventi di musicoterapia in ospedali italiani e presidente dell’Associazione MusicSpace Italy di Bologna, a cui appartengono i professionisti che attueranno l’intervento nell’Ospedale di Ravenna. La musicoterapia, disciplina di recente definizione in Italia, è sempre più applicata nei reparti di Pediatria per il sostegno psicologico del bambino ospedalizzato, numerose ricerche attestano infatti come la musica utilizzata all’interno di una relazione terapeutica sia in grado di favorire l’espressione, la comunicazione e l’allentamento dello stato di tensione e al tempo stesso di sostenere la condivisione delle emozioni più complesse connesse alla malattia e all’ospedalizzazione.

La realizzazione del progetto è stata resa possibile grazie ai generosi contributi di diverse aziende del territorio tra cui Sapir, Simap, Associazione 50&PIU', Gesmar, Bcc, Docks Cereali e l'Orchestra Corelli.