Claura Campanini

Claura Campanini

Nell’ambito della rassegna “RiANIMAzione letteraria di Poesia intensiva”, che introduce in Ospedale - luogo deputato alla cura - pillole di poesia, incontri con autori e intermezzi musicali da socializzare con le persone ricoverate, i loro famigliari e i cittadini tutti, domenica 28 maggio alle ore 15.45, presso la Biblioteca “Enrico Liverani” dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna – ingresso Via Missiroli, 10 (1° piano scala rossa e scala verde), si tiene l’incontro con Enzo Soresi per un escursus sui suoi scritti e sulle sue riflessioni “Dal cervello anarchico al mitocondrio - Strategie di un medico per vivere meglio e più a lungo”.

Conduce: Livia Santini. Curatrice: Patrizia Baratoni. Evento in collaborazione con la Rassegna ScrittuRa.

L’iniziativa è gratuita, con ingresso a offerta libera il cui ricavato è destinato all'Ospedale di Ravenna, ed è rivolta ai degenti, ai familiari, al personale ospedaliero e alla cittadinanza.

In concomitanza della “Giornata nazionale sul sollievo” saranno presenti due Medici della U.O. Terapia Antalgica del Presidio Ospedaliero di Ravenna che illustreranno la cura del dolore.

Mercoledì 31 maggio alle ore 10.30 viene inaugurata la Casa della Salute di Brisighella in Via F.lli Cardinali Cicognani n. 76 - Brisighella (RA), alla presenza del Sindaco di Brisighella Davide Missiroli, del Direttore Generale Azienda USL della Romagna Marcello Tonini, del Direttore Distretto Sanitario di Faenza Marisa Bianchin, del Medico di Medicina Generale Coordinatore della Casa della Salute Paolo Viozzi, del Dirigente Medico Dipartimento Cure Primarie e Medicina di Comunità Maurizio Piolanti, del Direttore Direzione Infermieristica e Tecnica Ambito di Ravenna Cristina Fabbri, del Responsabile Infermieristico Dipartimento Cure Primarie Antonella Cerchierini, del Coordinatore Infermieristico Cure Primarie Loretta Frontali, di Claudio Borghi e Sergio D'Addato del Progetto "Brisighella Heart Study" Università degli Studi di Bologna  Policlinico di S.Orsola.

Sabato 27 maggio, a Lugo, si svolgerà la prima edizione di “La Storia siamo Noi”, organizzata dall'Associazione STORIA E MEMORIA DELLA BASSA ROMAGNA con il gruppo Ausl Romagna Cultura, che organizzerà anche le visite guidate all'oratorio di Sant'Onofrio. 

"I palazzi e i monumenti parlano della nostra storia - spiegano gli organizzatori - un passato spesso sconosciuto e affascinante, storie che si intrecciano, fino a disegnare i contorni del mondo da cui proveniamo”. Saranno tre ore dense di visite guidate a palazzi, monumenti e piazze del centro storico (visite a Museo Baracca, Oratorio di Sant'Onofrio, Rocca Estense e Teatro Rossini, oltre ai percorsi tematici in cui verranno illustrati i palazzi che si affacciano su Piazza Baracca e su Piazza Trisi) per poi finire, nel tardo pomeriggio, con due momenti musicali sulla rampa di accesso alla Rocca, Antonio Cortesi esegue al violoncello musiche di Bach accompagnato dalle letture di Daniela Solaroli (brani di "Trullallà" di Ghigo Valli, 1933), mentre Guido Facchini e Paola Peresson eseguono al pianoforte a coda musiche di Mozart.

Tra le attività previste nello Statuto dell’Associazione “STORIA E MEMORIA DELLA BASSA ROMAGNA” vi è la “realizzazione, diretta o in collaborazione con altri enti, istituzioni pubbliche o private di concrete attività di tutela, di conservazione e di valorizzazione di beni materiali o immateriali, storici, artistici, culturali del territorio della Bassa Romagna”; in questo ambito rientra a pieno titolo l’organizzazione e realizzazione di eventi culturali di qualità.

In occasione delle tantissime iniziative organizzate a Lugo per "La città dei bambini", il gruppo Ausl Romagna Cultura contribuirà, con i volontari del Servizio Civile, alle letture animate che si terranno giovedì 25 maggio nelle piazze e nelle vie del Centro Storico, interpretando, presso l'oratorio di Sant'Onofrio, una riadattatura della storia del santo cui è dedicato il luogo, sotto forma di favola per i bambini dell'asilo. Nella stessa occasione verranno distribuite a tutti i bimbi fotocopie di disegni da colorare riguardanti la storia di S.Onofrio e puzzle dei quattro ovali di Ignazio Stern che raccontano la vita di S.Onofrio.

A Lugo, infatti, oltre all’ospedale inaugurato nel 1900, l’Azienda sanitaria ha in proprietà l’Oratorio di Sant’Onofrio. Venne fondato nella seconda metà del Seicento, insieme a un ospedale la cui struttura è stata demolita nel secondo decennio del Novecento, su disposizione testamentaria di un ricco mercante lughese, Clemente Galanotti. L’istituzione non svolse mai assistenza sanitaria, limitandosi a opere di carità dispensate da un’apposita confraternita.

Tra i dipinti conservati nell’oratorio merita particolare menzione il ciclo degli Episodi della vita di Sant’Onofrio, eseguito tra il 1716 e il 1718 da Ignazio Stern. Sono inoltre qui esposte opere che provengono dai soppressi ospedali lughesi, come il Sant’Antonio Abate in terracotta del XV secolo, la Madonna della Scaletta di Benedetto Buglioli, la Madonna col Bambino in gloria, santi e donatori di Ernst Van Schayck.

Si configura così un piccolo museo che raccoglie le opere appartenenti al patrimonio della sanità pubblica di Lugo e che è in procinto di entrare a far parte del sistema museale provinciale di Ravenna.

Grazie all’impegno delle Associazioni Onlus A.G.E.B.O. Assistenza Genitori E Bambini Ospedalizzati, e MOSAICO – amici dei bambini malati, prende il via martedì 23 maggio 2017 il progetto “Tutta un’altra musica: esperienze di musicoterapia in Pediatria” all’interno dell’U.O. Pediatria dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. Il progetto, rivolto ai bambini afferenti al reparto e ai loro genitori, si propone di offrire sostegno al difficile momento del ricovero e della malattia attraverso un approccio espressivo che utilizza la musica e gli elementi sonori per promuovere esperienze di gioco, di distensione e di piacevolezza che possono allentare la tensione e sostenere  le parti più sane ed espressive del bambino.

L’ideazione e la coordinazione scientifica sono seguite invece dalla Dott.ssa Barbara Zanchi coordinatrice di diversi altri interventi di musicoterapia in ospedali italiani e presidente dell’Associazione MusicSpace Italy di Bologna, a cui appartengono i professionisti che attueranno l’intervento nell’Ospedale di Ravenna. La musicoterapia, disciplina di recente definizione in Italia, è sempre più applicata nei reparti di Pediatria per il sostegno psicologico del bambino ospedalizzato, numerose ricerche attestano infatti come la musica utilizzata all’interno di una relazione terapeutica sia in grado di favorire l’espressione, la comunicazione e l’allentamento dello stato di tensione e al tempo stesso di sostenere la condivisione delle emozioni più complesse connesse alla malattia e all’ospedalizzazione.

La realizzazione del progetto è stata resa possibile grazie ai generosi contributi di diverse aziende del territorio tra cui Sapir, Simap, Associazione 50&PIU', Gesmar, Bcc, Docks Cereali e l'Orchestra Corelli.

Venerdì 9 giugno 2017, dalle ore 14.00 alle ore 18.30, si tiene a Ravenna, presso la Sala Riunioni DEA dell’Ospedale “Santa Maria delle Croci” in Viale Randi n. 5 – 7° piano il corso di formazione: “Ruolo dell’imaging nell’approccio multidisciplinare al carcinoma della prostata: nuove opportunità ed esigenze cliniche”.

Il corso di formazione è gratuito ed è rivolto a: Infermiere, Medico chirurgo, Tecnico sanitario di radiologia medica, Medici di Medicina Generale, Specialisti convenzionati in urologia. Sono stati richiesti i crediti per l’Educazione Continua in Medicina.

In allegato il programma completo del corso.

Segreteria scientifica ed organizzativa: Dott.ssa Maria Teresa Minguzzi  - U.O.C. Radiodiagnostica Ravenna - Azienda USL della Romagna - e-mail: mariateresa.minguzzi@auslromagna.it

Mercoledì 31 maggio e mercoledì 7 giugno 2017, dalle ore 14.30 alle ore 18.30, si tengono a Ravenna, presso la Sala Riunioni DEA dell’Ospedale “Santa Maria delle Croci” in Viale Randi n. 5 - 7° piano i seguenti due corsi di formazione:

  • “L’essenziale nella diagnostica radiologica del paziente onco-ematologico”  (31 maggio)
  • “HRTC, metodica di riferimento nel sintomo respiratorio: il ruolo del team multidisciplinare nella diagnosi” (7 giugno).

I due corsi di formazione sono rivolti a: Infermiere, Medico chirurgo, Tecnico sanitario di radiologia medica e sono stati richiesti i crediti per l’Educazione Continua in Medicina.

In allegato i programmi completi dei due corsi.

Segreteria scientifica ed organizzativa: Dott.ssa Maria Teresa Minguzzi - U.O.C. Radiodiagnostica Ravenna - Azienda USL della Romagna - e-mail: mariateresa.minguzzi@auslromagna.it

Sabato 13 maggio  alle ore 11.00 viene inaugurata la Casa della Salute di San Pietro in Vincoli in Via Pistocchi n. 41 - San Pietro in Vincoli (RA), alla presenza del Sindaco di Ravenna Michele de Pascale, del Direttore Distretto di Ravenna Azienda USL della Romagna Roberta Mazzoni, del Dirigente Medico Dipartimento Cure Primarie e Medicina di Comunità - Ravenna Azienda USL della Romagna Franco Gianelli e del Presidente del Consiglio Territoriale San Pietro in Vincoli Cinzia Mengoni.

Nelle giornate di venerdì 26 e sabato 27 maggio 2017 si tiene a Ravenna, presso la Sala Corelli del Teatro Dante Alighieri in Via Angelo Mariani n. 1,  il convegno “Stem cell transplantation in the era of novel drugs: towards an implementation of the treatment pathway in Onco-Hematology”.

Sono stati richiesti i crediti per l’Educazione Continua in Medicina per le seguenti categorie professionali:

  • MEDICI specialisti in: Ematologia, Genetica Medica, Medicina Interna, Oncologia, Radioterapia, Anatomia Patologica, Laboratorio di genetica Medica, Medicina Trasfusionale, Medicina Generale.
  • BIOLOGO
  • TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO
  • INFERMIERE

Iscrizioni on line sul sito www.proeventi.it

Presidente del Convegno: Francesco Lanza

Segreteria Organizzativa: Proeventi - e-mail: info@proeventi.it

Domenica 14 maggio 2017, in occasione della Giornata Nazionale di lotta all’ictus cerebrale “Ascolta il tuo cuore per salvare il tuo cervello”, gli Ambulatori di Medicina dell’Ospedale di Ravenna (ingresso da Via Missiroli – 1° piano scala verde - scala gialla) sono aperti dalle ore 8.30 alle 12.30 ai cittadini interessati alla prevenzione di questa patologia, i quali verranno sottoposti a prelievo di sangue, misurazione della pressione con ricerca di eventuale aritmia cardiaca al fine di calcolare il "rischio" individuale di ictus.

E' necessario prenotare ai numeri  331 1304368  -  389 0977365 tutti i giorni feriali dalle ore 13.00 alle 15.00.

Sarà disponibile materiale informativo. Non è necessario essere a digiuno.

Coloro che presentano un alto rischio, eseguiranno l'ecodoppler delle carotidi.     

I risultati degli esami ed il calcolo del rischio di malattia cerebrovascolare verranno consegnati immediatamente.

L’iniziativa è organizzata dalle Unità Operative Neurologia e Cardiologia dell’Ospedale di Ravenna e dall’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale A.L.I.Ce. - Sezione Provinciale Ravenna - ONLUS.