Il sangue è indispensabile alla vita: molte cure non sarebbero possibili senza la disponibilità di unità di sangue e plasma. In particolare, è una risorsa fondamentale per i servizi di primo soccorso e di emergenza, per le attività di alta specializzazione come la chirurgia e i trapianti di organo, la cura di malattie oncologiche, le cure in assistenza domiciliare. Tutte le persone dai 18 anni di età, con un peso di almeno 50 chili e in buona salute possono donare sangue. Le procedure della donazione e dell’utilizzo del sangue raccolto sono molto rigorose e sicure e sono sottoposte a verifiche di qualità. Il materiale impiegato per la donazione (per esempio aghi, sacche per il contenimento del sangue raccolto, etc…) è totalmente sterile e viene usato una sola volta. Il donatore di sangue, con le donazioni periodiche e regolari, ha la garanzia di un controllo costante del proprio stato di salute attraverso le visite mediche e gli accurati esami di laboratorio eseguiti ad ogni prelievo. Il colloquio con il medico e gli esami diagnostici necessari accertano le condizioni di idoneità.

I punti di raccolta sono in gran parte gestiti dalle associazioni di volontariato (Avis e Advs Fidas) sotto la responsabilità del Servizio trasfusionale dell'Ausl. Per consultare gli orari sempre aggiornati di questi punti raccolta si consiglia pertanto di collegarsi ai siti web delle Associazioni.