Venerdì, 08 Settembre 2017 11:17

Corso “Lo screening visivo neonatale. Il riflesso rosso. Un imperativo per il Pediatra e Neonatologo?”, il 16 settembre a Ravenna

Vota questo articolo
(1 Vota)
Corso “Lo screening visivo neonatale. Il riflesso rosso. Un imperativo per il Pediatra e Neonatologo?” - 16 settembre 2017 Corso “Lo screening visivo neonatale. Il riflesso rosso. Un imperativo per il Pediatra e Neonatologo?” - 16 settembre 2017

Sabato 16 settembre, dalle ore 9.00 alle ore 12.30, si tiene a Ravenna, presso la Sala riunioni DEA del Presidio Ospedaliero in Viale Randi n. 5 – 7° piano – Blocco 8, il corso “Lo screening visivo neonatale. Il riflesso rosso. Un imperativo per il Pediatra e Neonatologo?”.

A tutt’oggi nonostante le raccomandazioni internazionali, i neonati sottoposti a screening visivo mediante il Riflesso Rosso (Red Reflex) sono una minoranza pari a meno del 30% secondo cittadi-nanza attiva in una ricerca effettuata nel 2012.

Il Piano nazionale della Prevenzione anni 2014-2018 dà come obiettivo l’effettuazione dello screening visivo su tutti i neonati dal 1 gennaio 2018 e raccomanda che in ciascuna azienda si ela-borino protocolli e procedure volti a ottenere uno screening di massa con copertura del 100% dei nati. 

Per una corretta effettuazione di tale screening si ritiene fondamentale una buona integrazione tra ospedale e territorio e  in particolare tra pediatri ed oculisti del SSN.

Il test del riflesso rosso deve essere effettuato dai pediatri/neonatologi ospedalieri a tutti i neonati prima della dimissione dall’ospedale e deve essere ripetuto a tutti i bilanci di salute dal Pediatra di famiglia.

L’implementazione del percorso relativo allo screening visivo deve prevedere una formazione pro-fessionale specifica per tutti gli operatori sanitari coinvolti, da realizzare sia da parte della Regio-ne, che delle Azienda .

Si prevede la realizzazione di una formazione di base, che dovrà interessare pediatri ospedalieri, Pediatri di famiglia e oculisti territoriali.

Inoltre dovrà essere prevista un’offerte formativa “su campo” da svolgere negli ambulatori oculi-stici di 2° e 3° livello o nei punti nascita.

L’incontro, rivolto ai pediatri di famiglia, ospedalieri, agli oculisti e al personale ostetrico ed in-fermieristico,  è il punto di partenza per la definizione collegiale di questo programma.

Si parte dal significato del test di screening, con le prime informazioni sul versante pratico.

Segreteria Organizzativa

  • Maria Grazia Zanelli - Pediatra di famiglia, Ravenna - e-mail: mariagrazia.zanelli@medici.progetto-sole.it
  • Luca Casadio - Dipartimento Salute Donna, Infanzia ed età Evolutiva - UOC di Pediatria e Neonatologia - Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza e Lugo

 

Letto 498 volte Ultima modifica il Venerdì, 08 Settembre 2017 11:28

Archivio