Formazione infermieri: patto tra Azienda e Ipasvi

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

L’unione fa la forza, anche sulla formazione del personale. L’Azienda USL della Romagna ha condiviso un percorso con i Collegi provinciali IPASVI di Forlì/Cesena, Rimini e Ravenna per accreditare gli eventi formativi promossi e organizzati dai Collegi stessi a favore degli infermieri e degli assistenti sanitari loro iscritti. Il sistema di Educazione Continua in Medicina (Ecm) individua nell’aggiornamento professionale un’attività diretta a migliorare le competenze, le abilità cliniche, tecniche e manageriali degli operatori sanitari che lavorano presso strutture pubbliche e private accreditate dal Servizio Sanitario Nazionale. La formazione continua è dunque uno specifico dovere degli operatori, che hanno l’obbligo di curare il costante aggiornamento della propria competenza professionale al fine di garantire la qualità e l’efficacia della prestazione professionale nell’interesse della collettività.

“L’Azienda  ha pertanto condiviso l’interesse dei Collegi IPASVI  ad accrescere la professionalità degli infermieri e degli assistenti sociali con l’accreditamento di opportuni eventi formativi da inserire nella pianificazione annuale della formazione aziendale valorizzando ulteriormente i rapporti fra i Collegi e l’Azienda che già negli anni passati hanno avuto momenti di forte integrazione - spiega il direttore dell’Unità operativa “Sviluppo organizzativo, formazione e valutazione” Pierdomenico Lonzi -. Questo progetto di collaborazione rientra pienamente nello spirito che ci ha portato a dar vita al progetto Cura, mirato, tra l'altro, a mettere a sistema tutti i soggetti con forte professionalità sulla formazione, come appunto IPASVI, presenti nell’ambito della sanità romagnola sia pubblica che, come in questo caso, privata”.

 

Letto 590 volte Ultima modifica il Venerdì, 09 Marzo 2018 16:54
a cura della

Archivio

Mi piace