Ultime notizie

Venerdì 21 dicembre, alle ore 11, il coro "Primavera" del Centro Sociale  Anziani di via Angeloni si esibirà in un piccolo concertino di natale presso l'atrio dell'ospedale Morgagni-Pierantoni.
Il Coro “Primavera” è composto da soci volontari del Centro Sociale “Primavera”. Fondato oltre 10 anni fa, è una delle espressioni più significative dei principi e valori del Centro Sociale la cui finalità è lo sviluppo ed il mantenimento del benessere fisico e psichico dei soci attraverso tutte le forme possibili di socializzazione, divertimento e impegno intellettuale realizzate insieme.
Il Coro è molto apprezzato per i repertori musicali vari che spaziano dalle cante romagnole della tradizione ai brani più sofisticati estrapolati da opere famose. È diretta dal pianista e musicista Maestro Omar Brui.

Pubblicato in Notizie dal sito

Anche quest’anno, come da tradizione, con il suo sacco carico di doni Babbo Natale ha fatto tappa questa mattina nel reparto di Pediatria e al Centro Fibrosi Cistica dell’ospedale Bufalini per distribuire ai piccoli degenti libri, costruzioni e altri giocattoli donati dall’Avis di Cesena.

Pubblicato in Notizie dal sito
Si comunica la chiusura totale del servizio U.O. Medicina Nucleare - ambito di Forlì, nelle giornate del 24 e 31 dicembre 2018.
Pubblicato in Notizie dal sito

Si comunica che in data 24/12/2018 l'U.O. Medicina Legale e Gestione del Rischio - sede di Forlì, non avendo né attività programmate né apertura al pubblico, rimarrà chiusa.

Pubblicato in Notizie dal sito

Si informa che nelle giornate del 24 e 31 dicembre gli Ambulatori dell'U.O. Malattie Infettive dell'ospedale Bufalini di Cesena rimarranno chiusi al pubblico.

Pubblicato in Notizie dal sito

Calendario

INCONTRI MENSILI PARTOANALGESIA

ANNO 2019

c/o Sala Convegni dell’Ospedale “Bufalini”

dalle ore 18.30 alle ore 19.30

 

Mercoledì 30 Gennaio

Mercoledì 27 Febbraio

Mercoledì 27 Marzo

Mercoledì 17 Aprile

Mercoledì 29 Maggio

Mercoledì 26 Giugno

Mercoledì 31 Luglio

Mercoledì 28 Agosto

Mercoledì 25 Settembre

Mercoledì 30 Ottobre

Mercoledì 27 Novembre

Mercoledì 18 Dicembre

 

L’incontro è gratuito ed è aperto alle partorienti e ai loro familiari. Viene tenuto da un anestesista ostetrico (dr.ssa Adriana Addis) ed illustra, sia negli aspetti clinici che organizzativi, l’analgesia peridurale per il parto.

Pubblicato in Notizie dal sito

Generosa donazione a favore dell’Unità Operativa Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale Bufalini di Cesena da parte della Famiglia Martini che, in occasione del centenario dalla fondazione del Gruppo Martini, ha deciso di devolvere in memoria di Enrico Martini, un impedenziometro e ventiquattro televisori ad alta tecnologia per ogni postazione dialitica, del valore complessivo di oltre 30mila euro.

La consegna ufficiale è avvenuta questa mattina in reparto, alla presenza del direttore del presidio Bufalini Virna Valmori, del direttore dell’Unità Operativa Nefrologia e Dialisi Giovanni Mosconi,  della Famiglia Martini Filippo, Ornella Lanzi, Carla e Maria Pia Martini, del referente locale dell’Associazione Nazionale Emodializzati e Trapiantati di Rene ANED Marika Pieri, della responsabile del Fundraising aziendale Elisabetta Montesi e alcuni operatori dell’equipè.

“L’impedenziometro – spiega il dottor Mosconi - permette il monitoraggio dello stato nutrizionale ed in particolare del quadro di idratazione, aspetto particolarmente importante nei pazienti con insufficienza renale cronica. Grazie alle dimensioni ridotte può essere facilmente trasportato e quindi utilizzato anche nei Centri Dialisi di Mercato Saraceno, Cesenatico, Savignano. Il sistema di televisori, collegati a ciascuna delle 24 postazioni dialitiche e dotati di cuffie e braccio regolabile, permette di migliorare la qualità dell’assistenza ed il comfort dei pazienti durante la seduta di dialisi che dura mediatamente 4 ore, per 3 volte la settimana”.

“E’ per noi sempre un grandissimo piacere – dichiara la famiglia Martini- poter essere di aiuto e di supporto a chi ne ha bisogno, e in questo caso abbiamo voluto contribuire, nel nostro piccolo, al percorso di cura cui sono sottoposti i pazienti affetti da insufficienza renale cronica, con la volontà di migliorare sempre di più la qualità dell’accoglienza dei pazienti in un contesto già di per sé confortevole ed efficiente. Il diritto alla salute è fondamentale, abbiamo quindi voluto donare questo impedenziometro perché siamo convinti che le nuove tecnologie in campo medico, unite alla competenza e alla preparazione del personale, garantiscano la qualità delle prestazioni e l’efficienza del sistema sanitario.”

“A nome di tutta l’equipe – afferma il dottor Mosconi – desidero ringraziare la Famiglia Martini per la sensibilità dimostrata. Donazioni provenienti dai pazienti o dai loro familiari costituiscono un importante riconoscimento di un difficile lavoro svolto con abnegazione; per tutti gli operatori sono un ulteriore stimolo a cercare di ottimizzare capacità e risorse”.

“Ringrazio la Famiglia Martini – dichiara la dottoressa Valmori - per la generosa donazione che risulta particolarmente apprezzata e utile, in quanto consente di migliore la cura e l’assistenza ai pazienti, rendendo loro più confortevole la permanenza in ospedale.

L’insufficienza renale cronica

L’insufficienza renale è una patologia in incremento. L’incidenza annuale in Italia di insufficienza renale cronica che richiede il trattamento dialitico (nuovi casi/anno) è intorno a 160 pazienti per milione di abitanti; la prevalenza (numero di casi seguiti ad una determinata data) è di circa 750 pazienti per milione di abitanti. Nell’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi di Cesena vengono effettuate annualmente intorno alle 20.000 sedute di emodialisi (oltre 250 pazienti trattati cronicamente per anno); a queste vanno aggiunte le sedute di dialisi per pazienti con problematiche acute renali che possono sopravvivere, in attesa di una ripresa funzionale, grazie al trattamento sostitutivo artificiale. Circa il 50% delle sedute dialitiche sono eseguite nelle sedi decentrate di Cesenatico, Mercato Saraceno, Savignano. Il Centro di Cesenatico offre anche la possibilità di effettuare programmi di “dialisi vacanza” per cittadini provenienti da altre regioni italiane o da altri paesi europei che trascorrono il periodo di ferie nella riviera romagnola. La dialisi permette una buona qualità di vita con reinserimento sociale e lavorativo e la possibilità, soprattutto per i pazienti più giovani, di programmi di trapianto. Negli ultimi 23 mesi 19 pazienti abitanti nel cesenate, hanno usufruito di un trapianto di rene presso Centri Trapianto italiani dopo essere stati studiati e preparati presso il centro Dialisi di Cesena, tra questi 3 da donatore vivente.

Pubblicato in Notizie dal sito
"I fuorilegge" tra i piccoli pazienti della Pediatria... Ma solo per portare doni... Nella giornata di sabato scorso, 16 dicembre il gruppo di bikers "I Fuorilegge" ha organizzato, con l’appassionato coordinamento del signor Carlo Galdelli, una importante giornata di beneficenza  per donare due bilance al reparto di Pediatria dell'Ospedale "Santa Maria Delle Croci" di Ravenna. Inoltre, nella mattinata gli appassionati di "due ruote", vestiti da Babbo Natale, hanno distribuito doni e magliette ai piccoli pazienti ricoverati, quindi la consegna delle bilance alla dottoressa Loretta Biserna e al personale medico e infermieristico del reparto (diretto dal dottor Federico Marchetti.
Non solo: il signor Galdelli e gli altri appassionati motociclisti hanno fatto trovare nel reparto una Harley-Davidson con la quale tutti i bimbi per qualche secondo si sono sentiti dei veri "Bikers"..

Un sentito ringraziamento da parte del dottor Marchetti e di tutta l'Ausl, per la grande generosità dimostrata dai "bikers".

Pubblicato in Notizie dal sito
Lunedi 24 dicembre 2018 e lunedi 31 dicembre 2018 il servizio di segreteria telefonica dell’Ufficio Invalidi di Forlì sarà sospeso.

Il servizio sarà di nuovo attivo a partire da venerdi 4 gennaio 2019.

Pubblicato in Notizie dal sito
Il parco ambulanze del comprensorio forlivese, come già anticipato qualche mese fa, verrà potenziato, a partire da febbraio 2019, da una seconda automedica a disposizione della popolazione delle vallate. Attualmente sono operative nel territorio forlivese dieci autoambulanze ed un'automedica per le vallate.
Da ottobre, inoltre, sono state acquisite due ambulanze 4x4 per i territori di Modigliana e Santa Sofia, in sostituzione dei vecchi mezzi. Altre novità hanno riguardato il personale e gli orari di utilizzo delle ambulanze già operative: a Forlì, un mezzo prima dotato di personale "soccorritore" è stato ora potenziato con personale infermieristico, operativo 24 ore su 24 e sette giorni su sette, mentre un'altra ambulanza, utilizzata nell'arco delle 12 ore dal lunedì al venerdì, ora viene utilizzata anche nelle giornate di sabato, domenica e nei giorni festivi.
Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace