Visualizza articoli per tag: demenza

Lunedì, 29 Luglio 2019 13:37

Opuscolo "Demenza, cosa fare"

Un opuscolo realizzato dal Servizio assistenza territoriale e Agenzia sanitaria e sociale regionale a seguito del recepimento delle Linee di indirizzo nazionali con l’approvazione del PDTA regionale sulle demenze - DGR 159/19.
L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini sul tema demenza e fornire alcune semplici informazioni per imparare a riconoscerla, su come affrontarla e sui servizi a disposizione.

Pubblicato in Notizie dal sito

Giornate di studio in Emilia Romagna "PDTA Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali nelle demenze".  Per l’Azienda USL della Romagna l’appuntamento, promosso con la collaborazione delle Associazioni della Romagna, si svolgerà a Cesena, lunedì 27 maggio, a partire dalle ore 8.30, presso l’Aula Magna dell’Università (Piazza Sanguinetti, 180 – CESENA)

L'evento si pone l'obiettivo di informare/formare tutti i soggetti coinvolti nel percorso demenze, di cui alla DGR 159/19. La giornata rappresenta un primo momento formativo per dar conto degli indirizzi nazionali, regionali e la traduzione degli stessi a livello territoriale/locale.

E’ gratuito e rivolto:

- a tutti gli interlocutori della rete dei servizi sanitari,sociali e socio-sanitari, che a diverso titolo si occupano

di persone con demenza;

- ai cittadini interessati.

 

Le iscrizioni sono aperte 20 giorni prima dei singoli eventi con le seguenti modalità:

- Professionisti  delle Aziende  Sanitarie  e  della Regione Emilia-Romagna: l'iscrizione si effettua on-line attraverso il "Portale del Dipendente WHR- TIME";

- Professionisti  esterni  all'evento:  è  necessario effettuare l'iscrizione al portale regionale tramite il link  https://portale-ext-gru.progetto-sole.it/  (per l'accesso al link utilizzare Chrome o Mozilla Firefox).

- Volontari  e  cittadini  interessati:  l'iscrizione  si effettua  tramite  le  associazioni  di  riferimento territoriale.

 

Sono stati richiesti i crediti ECM per tutte le professioni sanitarie e i crediti OASER per la professione di assistente sociale.

 

Per informazioni:

Segreteria Servizio Assistenza Territoriale - tel. 051/5277320; e-mail: assistenzaterritoriale@regione.emilia-romagna.it -  demenze@regione.emilia-romagna.it

Azienda USL della Romagna - Segreteria Distretto di Ravenna tel. 0544/286602e-mail: distretto.ra@auslromagna.it Giornate di studio in Emilia-Romagna

Nell'opuscolo allegato, il programma dettagliato della Giornata di Studio prevista il 27 maggio a Cesena e gli altri appuntamenti in Emilia Romagna.

Pubblicato in Notizie dal sito

Comune di Forlì
Assessorato alla Legalità

Convegno

I diritti umani delle persone
che vivono con la demenza


dopo la diagnosi,
dignità


15 marzo 2019

ore 15


Salone Comunale - Piazza Saffi 8, Forlì
Aperto a tutti: operatori, professionisti e famiglie, fino ad esaurimento posti


Saluti

Il confine tra i diritti del malato e l’abuso del diritto Maria Grazia Creta Assessore alla Legalità Comune di Forlì

- Introduzione Stefano Boni Direttore Distretto di Forlì

- Il coinvolgimento attivo delle persone affette da demenza nelle scelte che le riguardano Fabio Izzicupo Dirigente Psicologo CDCD Senigallia/Jesi UOC Governo Clinico – ASUR Marche, Area vasta 2

- Diritto a vivere Rabih Chattat Professore Associato di Psicologia Clinica, Dipartimento di Psicologia, Università di Bologna

- Presa in carico e continuità delle cure Federica Boschi Referente Centro Disturbi Cognitivi e Demenze, U.O. Geriatria Forlì

- La carta di Gavirate dell’Alzheimer Fest Michele Farina Giornalista - Presidente AlzheimerFest

- Fondazione Maratona Alzheimer al servizio dei diritti e dei bisogni delle persone con demenza, Stefano Montalti Comitato promotore Fondazione Maratona Alzheimer

Tavola rotonda – Moderatori: Giuseppe Benati Direttore U.O. Geriatria Forlì, Rachele Nanni Responsabile Programma Psicologia AUSL Romagna, Eugenia Danti Presidente Associazione La rete Magica

Pubblicato in Notizie dal sito

La demenza è una patologia in costante crescita nella popolazione generale ed è stata definita, secondo il Rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e Alzheimer Disease International, una priorità mondiale di salute pubblica. Un tema dunque di forte attualità e su cui esperti, medici, famigliari dei pazienti e Associazioni, si confronteranno in un importante convegno, organizzato da Ausl Romagna, che si svolgerà per l’intera giornata di mercoledì prossimo, 24 ottobre, presso l’hotel Dante di Cervia (qui tutti i dettagli). “Azienda Usl della Romagna – Piano regionale demenze: stato dell’arte e prospettive”, il titolo dell’iniziativa, maturata ed organizzata nell’ambito degli eventi per la XXV Giornata mondiale dell’Alzheimer e Demenze, e durante la quale si farà il punto della situazione e si analizzeranno possibili scenari futuri.

In Emilia Romagna nel 2017 sono state quasi 25mila le persone visitate per la prima volta nei Centri per i disturbi cognitivi e le demenze, 12.246 delle quali (in lieve calo rispetto alle 12.400 dell’anno precedente) hanno ricevuto una diagnosi di demenza, di cui l’Alzheimer costituisce la forma più frequente; circa 80mila le persone con demenza in regione.

Nel territorio dell’Azienda Usl della Romagna risultano essere presenti circa 266.000 persone con più di 65 anni. Calcolando un'incidenza del 4,4% per la malattia di Alzheimer e dell'8% per il totale delle demenze, risultano presenti 21.500 persone affette da demenza, di cui 12.000 da malattia di Alzheimer.

Gli obiettivi del Servizio Sanitario Regionale richiedono alle Aziende USL di dare piena applicazione a quanto previsto dal Piano regionale Demenze e all’implementazione dei Percorsi Diagnostici Terapeutici Locali così come previsto dalle linee di indirizzo nazionali. In particolare le Ausl dovranno garantire un percorso di presa in carico integrata e corretta gestione dei disturbi psicologici e comportamentali associati alle demenze, spesso causa di precoce istituzionalizzazione e/o ospedalizzazione, favorendo l’utilizzo di tutte le risorse dell’assistenza territoriale sanitaria, socio-sanitaria e sociale (come i Medici Medicina Generale, Centri Disturbi Cognitivi e Demenza, Ospedali di Comunità, Nuclei temporanei demenze, Centri Diurni, Assistenza domiciliare, i Caffè Alzheimer, i Centri d’incontro, formazione e sostegno dei caregiver). Molto stretto e proficuo anche il rapporto di collaborazione e confronto con gli Enti Locali.

La Direzione dell’Azienda USL Romagna ha avviato un percorso di valutazione e ricognizione degli attuali modelli di presa in carico delle persone affette da diagnosi di demenza all’interno del contesto aziendale al fine di dare piena attuazione alle indicazioni del Piano Regionale Demenze.

I Centri Disturbi Cognitivi e Demenza (CDCD) rappresentano una realtà consolidata nel territorio aziendale, con un’articolazione presso l’ambito di Rimini–Riccione, Forlì, Cesena, Ravenna, Faenza e Lugo. I CDCD, costituiscono il nucleo organizzativo dove, personale medico, infermieristico, assistenti sociali e psicologhe in possesso di particolari competenze specialistiche, attraverso idonee modalità di valutazioni multidisciplinari e in una logica di team, definiscono il progetto terapeutico assistenziale in condivisione con la persona e i suoi familiari.       

Nella nostra A.USL, alla strategia farmacologica, da molti anni si affianca un’attività di supporto psicologico per pazienti e familiari, incontri informativi rivolti alla popolazione generale ed un articolato programma di stimolazione cognitiva che consente di qualificare ulteriormente il percorso in favore della persona.

Di particolare rilievo risultano essere i molteplici interventi promossi dalle Associazioni di Volontariato del territorio romagnolo che hanno accolto favorevolmente l’esigenza aziendale di poter condividere un percorso di lavoro fortemente integrato al fine di valorizzare le esperienze presenti sui singoli territori ed estenderle su base aziendale. Il lavoro di rete e la capacità di costruire relazioni efficaci promuovono una maggiore capacità di risposta ai bisogni personalizzati dei singoli pazienti.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace