umanizzazione cure

In molti, il giorno dell’inaugurazione del Covid Intensive Care di Rimini, hanno notato che anche gli aspetti dell’umanizzazione sono stati curati, nella realizzazione degli spazi. Un approccio che da sempre caratterizza l’Ausl Romagna e Rimini. Quindi le pareti sono state decorate con murales che rappresentano il mare, con un approccio olistico al benessere e, soprattutto, c’è un pannello donato dal writer riminese Eron. Inoltre, per non dimenticare il periodo più duro dell’epidemia, è nato un…
Pubblicato in Notizie dal sito
Ha avuto davvero un grande successo l'evento - concerto "Arte post covid", ideato e condotto dall'artista Beppe Aurilia, in omaaggio a tutti gli operatori che hanno sostenuto la lotta al contrasto all’emergenzza covid 19 ed alle persone che hanno perso la vita per l'infezione. Tanto il pubblico intervenuto, venerdì scorso presso gli spazi esterni dell'Ospedale "Santa Maria delle Croci". E per coloro che non sono potuti intervenire, l'evento andrà in onda su Teleromagna (canale 14):…
Pubblicato in Notizie dal sito
L’Ail Rimini ha deciso, quest’anno, di dedicare la Giornata Nazionale contro leucemie, linfomi e mielomi, che ricorre il 21 giugno, ad un evento per il personale ed i pazienti affetti da Covid. In collaborazione con “Donatori di Musica” ha dunque organizzato “Affacciati alla finestra”, un concerto all'aperto, nel giardino dell'Ospedale Infermi di Rimini, tra le scale C e D, che avrà luogo lunedì 22 giugno alle ore 16.30. Il Maestro Andrea Vedova eseguirà musiche di…
Pubblicato in Notizie dal sito
Si informa la cittadinanza che nella giornata di domani, per motivi tecnici legati all’allestimento necessario per il concerto in memoria dei pazienti e delle persone decedute per Covid 19 che si terrà nella serata, non sarà possibile utilizzare l’ingresso storico dell’Ospedale “Santa Maria delle Croci” situato in via Missiroli, 10, ne’ usufruire dei relativi posti auto. Saranno ovviamente operativi tutti gli altri accessi e parcheggi.
Pubblicato in Notizie dal sito
Bellissimo gesto dell'Avis, che ha consegnato uova di Pasqua, colombe pasquali e altri dolci per gli operatori del Covid Hospital di Lugo, tutto rigorosamente monodose. Un sentito grazie dalla direzione ospedaliera.
Pubblicato in Notizie dal sito
Anche all'Ospedale di Rimini la Protezione civile ha voluto omaggarie medici e tutti gli operatori sanitari con il flash mob, questa mattina, davanti all'ingresso del Pronto soccorso, con la presenza anche del Prefetto di Rimini, S.E. Alessandra Camporota (nella foto). Scambio di applausi e, sebbene a distanza, emozione ed incoraggiamento a non mollare.
Pubblicato in Notizie dal sito
Donazione di uova di cioccolata e colombe pasquali, da parte della ditta Cafarel Sps di Luserna San Giovanni (To), consegnate dalla "Associazione Nazionale Carabinieri Coordinamento Regionle Protezioone Civile" agli ospedali di Riccione, Cattolica e Rimini. Un sentito ringraziamento da parte delle direzioni mediche e di tutti gli operatori.
Pubblicato in Notizie dal sito
Tante uova donate alla Pediatria dell'Ospedale "Santa Maria delle Croci" di Ravenna. Le associazioni podistiche UISP "Ravenna Lugo Faenza Imola" insieme all'associazione "Cuore e Territorio", il Lions Club Romagna Padusa (30 uova pasquali), l’associazione Ravenna Belarus, il Centro sociale "La Quercia", il Supermercato Conad City Ville Unite San Zaccaria, hanno infatti omaggiato il reparto in occasione delle prossime festività pasquali. Il dottor Federico Marchetti, direttore dell’Unità operativa "Pediatria e Neonatologia" e tutta l’equipe ringraziano sentitamente…
Pubblicato in Notizie dal sito
Anche all'Ospedale di Ravenna la Protezione civile ha voluto omaggarie medici e tutti gli operatori sanitari con una presenza, questa mattina, davanti all'ingresso storico del nosocomio. Scambio di applausi e, sebbene a distanza, emozione ed incoraggiamento a non mollare.
Pubblicato in Notizie dal sito
Quando il gioco si fa duro, la squadra si stringe per non cedere. E così, ai tempi del coronavirus, all’interno degli ospedali, a seguito delle misure organizzative intraprese ma spesso anche in maniera spontaneo-solidaristica, medici, di ogni ordine e grado, compresi primari e direttori di dipartimento, di servizi che non sono direttamente coinvolti, almeno in prima battuta, con la gestione dei pazienti Covid 19, si sono “reinseriti” nei turni notturni, nelle guardie, collaborano a tenere…
Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio