Chirurgia d’urgenza e traumatologia: congresso mondiale al Ceub di Bertinoro

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Mercoledì 27 giugno 2018 si aprirà al Centro Residenziale Universitario di  Bertinoro il  quinto congresso mondiale dedicato al trattamento dei traumi.

Il comitato organizzatore è rappresentato dalla WSES la Società mondiale di Chirurgia d’urgenza e del Trauma. I presidenti del congresso sono il Dott. Luca Ansaloni (direttore UO di Chirurgia d’urgenza e traumi dell’Ospedale M Bufalini di Cesena), il Dott. Vanni Agnoletti (direttore UO di Anestesia e Rianimazione dell’Opsedale M Bufalini di Cesena), il Dott. Federico Coccolini (chirurgo della UO di Chirurgia d’urgenza e traumi dell’Ospedale M Bufalini di Cesena), il Dott. Fausto Catena (direttore UO Chirurgia d’Urgenza AOU Parma) ed il Dott. Massimo Sartelli (Chirurgo del Dipartimento Chirurgico dell’ospedale di Macerata). Il congresso, che ha richiamato professionisti da tutto il mondo, ha come scopo quello della condivisione di strategie gestionali, cliniche e terapeutiche del paziente politraumatizzato. Le culture a confronto sono tante ed i nomi di assoluta rilevanza internazionale: Moore (USA), Scalea (USA), Kluger (Israele), Kelly (Australia), Coimbra (USA), Chirica (Francia) e tanti altri dal Brasile, Spagna, Irlanda, Grecia, Russia, Olanda ed Inghilterra. I lavori inizieranno il 27 Giugno, alle ore 7 di mattina, in linea con lo stile internazionale, e termineranno il 30 Giugno alle ore 17.30 con la discussione di linee guida internazionali e nazionali. Questo meeting rappresenta l’espressione massima non solo della competenza ma anche della capacità di relazione che sta alla base di tutte le imprese difficili ed affascinanti del nostro mestiere (Luca Ansaloni). La condivisione delle informazioni e delle culture sta alla base del progetto di tutti i congressi organizzati dalla WSES.

Letto 318 volte Ultima modifica il Martedì, 26 Giugno 2018 11:08
a cura della

Archivio

Mi piace