Ultime notizie
giampaolo.grilli

giampaolo.grilli

Questa mattina, in occasione della festività di Santa Lucia, patrona degli occhi e degli oculisti, il Vescovo di Forlì, Monsignor Livio Corazza ha celebrato una messa nel reparto di Oculistica dell'ospedale di Forlì, diretto dal dottor Giacomo Costa.

Erano presenti, tra gli altri, la direzione sanitaria e il cappellano ospedaliero, don Domenico Ghetti, che ha benedetto i presenti con una reliquia di Santa Lucia.

Sempre in ospedale, domenica 15 dicembre, il Vescovo, accompagnato dal coro “La voce di Maria”, farà visita al reparto di Pediatria, mentre venerdì 20 dicembre, alle ore 15.00, celebrerà la messa dei tradizionali auguri natalizi nell’atrio del padiglione Morgagni.

Il dottor Andrea De Vito, della Uo di Otorinolaringoiatria di Forlì, è stato invitato al Somnoforum,congresso internazionale che viene organizzato ogni anno dalla Società Francese di Medicina del Sonno e che invita relatori stranieri oltre che francesi.

"Sono stato invitato - speiga il dottor Vito - soprattutto per le mie conoscenze in ambito di endoscopia nel sonno farmaco indotta, supportate da numerose pubblicazioni su riviste internazionali. L' endoscopia nel sonno farmaco-indotta è considerata un' indagine diagnostica molto utile nel comprendere la sede e la causa della ostruzione a livello delle alte vie respiratorie nei pazienti affetti da disturbi ostruttivi del sonno (apnee ostruttive).Anche quest'anno, a Siviglia ho tenuto con successo due seminari sulla endoscopia nel sonno e sulla fisiopatologia dei distrubi respiratori nel sonno."
"Il Somnoforum - prosegue -  è inoltre una occasione per entrare in contatto e mantenere rapporti con colleghi otorinolaringoiatri e non solo di tutta Europa e portare alla loro conoscenza la esperienza dellla Otorinolaringoiatria di Forlì."

In occasione delle festività natalizie, è prevista la riduzione di alcuni servizi e attività dell’Ausl Romagna - ambito di Forlì.

L'Ambulatorio di Medicina Preventiva di Forlì rimarrà chiuso nella giornata di venerdì 27 dicembre, il servizio di Medicina dello Sport c/o la Casa della Salute Forlimpopoli sarà chiuso il 23 - 24 - 27- 30 - 31 dicembre . La Segreteria Patenti di Forlì resterà chiusa al pubblico da lunedì 30 dicembre 2019 a giovedì 2 gennaio 2020. Anche i contatti telefonici saranno sospesi. L’attività riprenderà il giorno Martedì 7 gennaio 2020.

Il front office dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico di Forlì osserverà una chiusura anticipata, alle ore 13,30, nelle giornate del 24 e 31 dicembreI servizi amministrativi centrali dell'Ausl Romagna resteranno chiusi nella giornata di venerdì 27 dicembre.

In occasione delle festività natalizie e di fine d'anno, ed in considerazione del previsto picco influenzale, il Servizio di Continuità Assistenziale (meglio noto come Guardia Medica) di Forlì verrà potenziato con l’apertura di un secondo ambulatorio dalle ore 08 alle 20, presso l'Ospedale Morgagni- Pierantoni, via Forlanini. Queste le giornate previste:

Dicembre 2019

sabato 21 e domenica 22
martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26
sabato 28 e domenica 29
martedì 31

Gennaio 2020

mercoledì 1
sabato 4, domenica 5, lunedì 6
sabato 11 e domenica 12
sabato 18 e domenica 19
sabato 25 e domenica 26

Febbraio 2020

sabato 1 e domenica 2
sabato 8 e domenica 9
sabato 15 e domenica 16
sabato 22 e domenica 23
sabato 29

Si ricorda che il Servizio di continuità assistenziale (guardia medica), è rivolto a tutta la popolazione, adulti e bambini, ed assicura interventi medici domiciliari nei casi di urgenze notturne, festive e prefestive. È attivo dalle ore 20 alle ore 8 di tutti i giorni feriali e dalle ore 8 del sabato (o giorno prefestivo) alle ore 8 del lunedì (o giorno successivo al festivo). Il servizio è gratuito per i residenti e i domiciliati sanitari con scelta del medico in Emilia-Romagna.

A partire dal 2 dicembre 2019, inoltre, il servizio di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) è contattabile per gli abitanti di tutti i comuni del comprensorio forlivese, componendo il Numero UNICO Gratuito 800 533118 (sia da telefono fisso che da cellulare).

Il numero telefonico è gestito da un sistema informatizzato, in modo da garantire sempre al cittadino una risposta da parte di un medico.

Giovedì, 12 Dicembre 2019 12:27

Riduzioni orarie per le festività natalizie

I servizi amministrativi centrali dell'Ausl Romagna, in considerazione della particolare contiguità con giornate festive, resteranno chiusi nella giornata di venerdì 27 dicembre.

I front office degli Uffici Relazioni con il Pubblico di Cesena, Forlì, e Rimini, osserveranno una chiusura anticipata, alle ore 13:30, nelle giornate del 24 e 31 dicembre. I front office URP di Ravenna, Lugo e Faenza invece, una chiusura anticipata, alle ore 13, del 24 e 31 dicembre

Per la prima volta, questa mattina, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Forlì-Cesena è stato accolto nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Forlì per consegnare alcuni doni ai bambini ricoverati, in segno di solidarietà e vicinanza.

Nel corso dell’incontro, organizzato in occasione delle imminenti festività natalizie, il comandante provinciale Fabio Coppolino ed i militari dell’Arma, alla presenza del Primario, dott. Enrico Valletta e del personale medico e infermieristico del reparto, hanno donato ai piccoli degenti simpatici pupazzi e materiale per giocare, disegnare e colorare.

“Siamo molto felici di accogliere i Carabinieri in Pediatria - ha commentato la dottoressa Elena Vetri, in rappresentanza della Direzione Sanitaria del presidio ospedaliero - Questa iniziativa rientra perfettamente nello spirito di collaborazione in atto da tempo tra AUSL ed altri enti, nonchè naturalmente con le Forze dell’Ordine”.

Grande soddisfazione e gratitudine espresse anche dal dottor Valletta, che ha ribadito come “incontrare le forze armate sia sempre una festa sia per il prestigio che per il ruolo sociale che esse ricoprono. Abbiamo rapporti continui con i Carabinieri per problemi di violenza sui minori e di violenza assistita in famiglia e la nostra collaborazione è efficace e proficua. Vederli in questa veste di solidarietà e di gioia ci rende molto felici e rende felici i bimbi ricoverati”.

“Il nostro motto è stare tra la gente - ha chiarito il comandante Coppolino - Per questo siamo venuti in ospedale, perchè vogliamo allietare i bimbi malati in un momento delicato come le festività natalizie. Sono lieto che l’ospedale abbia risposto a questo appello e ringrazio anche la Crayola-Binney&Smith, l’azienda che ci ha donato giochi e colori e il Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri di Roma - Ufficio Cerimoniale di Roma per aver fornito puzzle, libri da colorare e matite da distribuire ai bambini ”.

“Siamo una multinazionale che ha sede a Forlì - spiega Giulia Guerneri della Crayola-Binney&Smith - e ci fa piacere poter contribuire ad iniziative di solidarietà nel territorio forlivese, portando un sorriso nei luoghi dove vivono i bambini”.

La stagione teatrale di Cattolica 2019-2020 prosegue con lo spettacolo di prosa I figli sono figli!. In scena la Compagnia Il dirigibile formata da utenti e operatori del Centro diurno psichiatrico del dipartimento di Salute mentale e Dipendenze patologiche dell’Ausl di Forlì, che approdano al Salone Snaporaz martedì 10 dicembre, con inizio alle 21.15. Lo spettacolo è ispirato a Filomena Marturano di Eduardo De Filippo, per la regia di Michele Zizzari che ha curato rivisitazione e la riduzione del testo della commedia.

Grazie al protocollo di intesa “Teatro e Salute Mentale”, sottoscritto dagli Assessorati regionali Cultura, Politiche Giovanili e Politiche per la Legalità e Politiche per la Salute, si è costruito un terreno comune, per la valorizzazione del Teatro, elemento di benessere psichico e, soprattutto, di crescita individuale e collettiva. Un vero e proprio cartellone trasversale che intende promuovere le compagnie teatrali operanti nei diversi Dipartimenti di Salute Mentale della Regione Emilia-Romagna. Le produzioni teatrali, realizzate dalle compagnie, diventano parte integrante delle stagioni teatrali regionali, per una loro valorizzazione, sia sotto l’aspetto sociale sia culturale. In questo contesto la Compagnia Il Dirigibile mette in scena I figli sono figli!, tratto dalla Filumena Marturano di Eduardo De Filippo incentrata sulla la crisi della famiglia patriarcale borghese, fondata sul primato dell’uomo sulla donna, sul privilegio di possedere amanti e sull’esclusione dei figli illegittimi. Filomena nasce da una famiglia indigente nei bassifondi napoletani. Spinta presto a prostituirsi, accetta di divenire la mantenuta del benestante Domenico, dedito alla bella vita. Dalla loro lunga relazione nascono dei figli, che Filomena sostiene all’insaputa di tutti coi soldi dell’amante. Per garantire loro un futuro, Filomena si finge in punto di morte e chiede a Domenico di sposarla. Quest’ultimo accetta ma, una volta svelato l’inganno, esplode il conflitto. Solo la forza e l’amore di questa madre coraggiosa porteranno Domenico ad accettare e ad apprezzare quel dono inatteso che sono i figli.

 

La Compagnia Il dirigibile

L’esperienza teatrale de Il dirigibile prende il via nell’ottobre del 2000 con l’obiettivo di potenziare e diversificare le attività terapeutiche e riabilitative del Centro diurno psichiatrico di via Romagnoli del dipartimento di Salute mentale e Dipendenze patologiche dell’Ausl di Forlì. Le attività coinvolgono un gruppo eterogeneo di circa 20 pazienti e 5 operatori, oltre a volontari, tirocinanti, artisti, musicisti e tecnici che svolgono o hanno svolto ruoli di collaborazione esterna, guidati dall’autore e regista teatrale Michele Zizzari. La compagnia ha partecipato a prestigiosi eventi, iniziative e rassegne di rilievo nazionale e internazionale, tra cui il Cantiere internazionale teatro giovani diretto da Walter Valeri (Harvard University) e la fiction televisiva prodotta dalla RAI su Franco Basaglia C’era una volta la città dei matti, affermandosi come una delle realtà teatrali più significative in ambito sociale e psichiatrico. Lo spettacolo fa parte del progetto “Teatro e Salute mentale” a cura degli Assessorati regionali Cultura, Politiche giovanili e Politiche per la legalità e Politiche per la salute. Un percorso che punta alla valorizzazione del teatro quale elemento di benessere psichico e, soprattutto, di crescita individuale e collettiva.

Giorgio Ercolani, direttore della U.O.C. Chirurgia Generale dell' Ospedale di Forlì, Carlo Fabbri, Direttore della U.O.C. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva di Forlì e Cesena e Luca Frassineti, Direttore della U.O.C. Oncologia Medica dell’IRST IRCCS di Meldola, sono stati i promotori e i direttori dell’incontro che ha riunito in questi giorni i massimi esperti italiani di patologia pancreatica presso l’Irccs di Meldola.

“La volontà - spiegano gli organizzatori - era di dare la possibilità ai professionisti dell’AUSL Romagna di incontrare i rispettivi colleghi che operano nel “Pancreas Center” del San Raffaele di Milano, di cui è Direttore il Prof.Massimo Falconi, una delle realtà di maggior livello scientifico internazionale in questo settore.”

“Sono stati affrontati tutti i temi più dibattuti negli ultimi anni, quali l’approccio diagnostico-terapeutico delle lesioni cistiche del pancreas, i tumori neuroendocrini, i vari trattamenti sistemici, loco-regionali e chirurgici dell’adenocarcinoma pancreatico, la ricerca traslazionale – proseguono - Particolare risalto si è dato alla necessità di creare un percorso di “presa in carico” del paziente con patologia pancreatica per facilitare tutto il percorso dalla diagnosi alla cura di chi si trova improvvisamente con tale patologia. Infine è stato affrontato il tema della “centralizzazione” della chirurgia pancreatica sulla quale la Regione Emilia-Romagna, ed in particolare l’AUSL Romagna, stanno lavorando per migliorare i risultati dei Centri che si occupano di questi pazienti.

L’incontro si è svolto in un clima di grande intesa e con l’obiettivo di rinsaldare la collaborazione sia scientifica sia sui percorsi assistenziali, tra l’AUSL Romagna e l’Ospedale San Raffaele.”

A partire da mercoledì 11 dicembre 2019, l’orario della casella vocale della segreteria della Endoscopia Digestiva subirà una modifica.

Gli utenti esterni potranno contattare il servizio solo nella seguente fascia oraria: dal lunedì al venerdì dalle ore 12.00 alle ore 14.00 e il sabato mattina dalle ore 8.00 alle ore 12.00.

Nel restante orario di apertura del servizio, sarà  attiva la casella vocale.

Inoltre il ritiro di esami istologici dovrà avvenire dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.30 alle ore 18, e il sabato, dalle ore 8.00 alle ore 12.00.

In occasione delle festività natalizie e di fine d'anno, ed in considerazione del previsto picco influenzale, il Servizio di Continuità Assistenziale (meglio noto come Guardia Medica) di Forlì verrà potenziato con l’apertura di un secondo ambulatorio dalle ore 08 alle 20, presso l'Ospedale Morgagni- Pierantoni, via Forlanini. Queste le giornate previste:

Dicembre 2019
sabato 21 e domenica 22
martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26
sabato 28 e domenica 29
martedì 31

Gennaio 2020
mercoledì 1
sabato 4, domenica 5, lunedì 6
sabato 11 e domenica 12
sabato 18 e domenica 19
sabato 25 e domenica 26

Febbraio 2020
sabato 1 e domenica 2
sabato 8 e domenica 9
sabato 15 e domenica 16
sabato 22 e domenica 23
sabato 29

Si ricorda che il Servizio di continuità assistenziale (guardia medica), è rivolto a tutta la popolazione, adulti e bambini, ed assicura interventi medici domiciliari nei casi di urgenze notturne, festive e prefestive. È attivo dalle ore 20 alle ore 8 di tutti i giorni feriali e dalle ore 8 del sabato (o giorno prefestivo) alle ore 8 del lunedì (o giorno successivo al festivo). Il servizio è gratuito per i residenti e i domiciliati sanitari con scelta del medico in Emilia-Romagna.

A partire dal 2 dicembre 2019, inoltre, il servizio di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) è contattabile per gli abitanti di tutti i comuni del comprensorio forlivese, componendo il Numero UNICO Gratuito 800 533118 (sia da telefono fisso che da cellulare).

Il numero telefonico è gestito da un sistema informatizzato, in modo da garantire sempre al cittadino una risposta da parte di un medico.

 

Torna a Forlì l'iniziativa “Preveni...Amo”, ideata e organizzata da medici e operatori del Trauma Center Romagna, per la sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti stradali.

L’appuntamento, riservato agli studenti delle scuole superiori forlivesi, è per mercoledì 18 dicembre2019, dalle 9 alle 12, presso la sala Polivalente San Giacomo, Piazza Guido da Montefeltro 12, a Forlì.

Il trauma è la prima causa di morte e di disabilità nelle persone di età inferiore a 40 anni. Un “bollettino di guerra” che potrebbe e che dovrebbe essere evitato. Per aiutare i più giovani a conoscere e prevenire i politraumi, in particolare da incidente stradale, è nata l’iniziativa “Preveni…Amo”, che vedrà, anche questa volta partecipare medici del Trauma Center dell’Ausl Romagna e professionisti degli ospedali della Romagna.

Sono previsti gli interventi di Luca Ansaloni, Vanni Agnoletti, Costanza Martino, Carlo Fabbri, Luigino Tosatto per l’Ausl Romagna, rappresentanti della Polizia Municipale e testimonial sportivi.

Scarica (in allegato)  l'intervista a Vanni Agnoletti andata in onda su radio BRUNO

Cerca notizia

Archivio