Skip to main content
Giampaolo Grilli

Articoli inseriti da Giampaolo Grilli

La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. Ha  luogo ogni anno in tutta Europa, e paesi limitrofi, l’ultimo venerdì di settembre. L’obiettivo è di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. 

La professoressa Irene Faenza, docente di Anatomia al corso di Laurea in Medicina e Chirurgia di Forlì e Coordinatrice del Corso di Laurea Magistrale in Medical biotechnology dell' Università di Bologna , parteciperà alla Notte dei Ricercatori e al "viaggio" tra i laboratori del Campus di Forlì illustrando  l’Anatomage Table, strumentazione digitale a disposizione degli studenti di Medicina di Forlì  che permette  un livello di accuratezza e precisione pari all’anatomia reale e senza precedenti.Lo strumento,  unico sistema di anatomia umana reale 3D, si trova nel laboratorio di anatomia che è ospitato nel Padiglione “Valsalva” dell’Ospedale Morgagni - Pierantoni di Forlì e permette di visualizzare l’anatomia umana esattamente come se si trattasse di un cadavere reale: un sistema touch screen che si presenta come un lettino operatorio.Le singole strutture del corpo sono dettagliatamente ricostruite in 3D, con un livello di accuratezza e precisione pari all’anatomia reale e senza precedenti, e possono anche essere sezionate in 3D, esaminando virtualmente quattro cadaveri congelati, scansionati e riprodotti in digitale. Questo consente di ottenere ricostruzioni reali, maneggiabili tridimensionalmente, delle diverse parti del corpo umano, per fare autopsie con un livello di esplorazione e di apprendimento dell’anatomia umana oltre quello che qualsiasi altro modello dal vivo potrebbe offrire, benché si affianchi comunque all’anatomia settoria classica.

La professoressa Faenza parteciperà quindi alla tavola Rotonda ,  condotta da Federico Taddia ,   che si svolgerà il 24 settembre, presso l' Auditorium Intesa Sanpaolo,  in Corso della Repubblica 14 Forlì , alle ore 21, in cui docenti e ricercatori presenteranno i loro progetti, laboratori e strumenti di lavoro. Interverrano:Adriana Lezzi (Unibo - Dipartimento di Interpretazione e Traduzione, Campus di Forlì) Alessandro Talamelli (Unibo - Dipartimento di Ingegneria Industriale, Campus di Forlì) ,  Giangiacomo Minak (Unibo - Dipartimento di Ingegneria Industriale, Campus di Forlì),  Irene Faenza (Unibo - Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie, Campus di Forlì) , Maria Isabel Fernandez Garcia (Unibo - Dipartimento di Interpretazione e Traduzione, Campus di Forlì)

Si viaggerà alla scoperta dei caratteri cinesi tramite inchiostro e pennello, dentro ai Laboratori Ciclope di Predappio, sulla vettura Onda Solare, esplorando il corpo umano attraverso il tavolo di Virtual Anatomy dei laboratori di Medicina, fino ad assistere alle performance teatrali di Spettatelefonate. L'evento si svolgerà in presenza su prenotazione attraverso questa pagina dedicata.E’ obbligatoria l’esibizione del Green Pass in corso di validità.
Per tutti gli altri la diretta streaming online dallo stand del sito della Notte dei Ricercatori.

 

Il dottor Davide Melandri, Direttore U.O. Centro Grandi Ustionati/Dermatologia Cesena e Forlì e  della Banca della Cute Regione Emilia Romagna, è stato nominato consigliere nazionale durante il Congresso Nazionale dei Dermatologi Ospedalieri (ADOI), svoltosi a Catanzaro dal 15 al 18 settembre scorsi.
Il congresso ha affrontato le principali tematiche relative alla disciplina, sia in campo scientifico che organizzativo, con particolare attenzione anche alle novità quali , ade sempio, la gestione emergenza Covid in Dermatologia e patologie dell'organo cutaneo ad esso correlate, le malattie infiammatorie e i tumori.
"Insieme al mio gruppo - spiega il dottor Melandri - abbiamo organizzato due intere sessioni congressuali: una relativa alla medicina rigenerativa e la bioingegneria tessutale e una relativa alla gestione e al trattamento delle ustioni ambulatoriali. Durante il congresso si è svolto il rinnovo delle cariche direttive, sono stato nominato Consigliere Nazionale e mi è stato affidato anche l'incarico di organizzare il congresso nazionale, che si terrà nel mese di ottobre del prossimo anno in Romagna. Nella stessa sessione elettorale la Dott.ssa Michela Tabanelli, neo direttrice della UO di Dermatologia di Ravenna è stata nominata delegata regionale. Direi una soddisfazione per la Romagna!".

Il dottor Marco Maltoni, Coordinatore della Rete di Cure Palliative della Romagna, vince il  prestigioso premio John Mendelsohn dell'University of Texas di Houston, per il contributo fornito allo sviluppo delle cure palliative.

Il riconoscimento, alla sua diciassettesima edizione, verrà consegnato durante il convegno "Simposio Annuale di clinica e ricerca in cure palliative e di supporto" dell' Università del Texas - M.D. Anderson Cancer Center, di Houston, che si svolgerà il 24 e 25 settembre prossimo. Dopo la premiazione il dottor Maltoni terrà la "Keynote lecture" del convegno, cioè, la conferenza inaugurale sul tema: "Prognostication in cancer patients: where are we now and future implications".

È stato consegnato questa mattina un nuovo ottotipo computerizzato alla UO di Oculistica dell’ospedale Morgagni - Pierantoni, in presenza del primario, direttore dell’Uo dott. Giacomo Costa, della coordinatrice infermieristica Emanuela Bacchilega.

Questa volta l'iniziativa parte da Tamara Mazzoni, una giovane di Modigliana che racconta la sua storia. "Ho fatto questa donazione nella speranza di poter aiutare i bambini che soffrono di difetti visivi - spiega - perché fin da piccola ho sempre lottato con la mia miopia. Una mattina in attesa di un controllo della vista in ospedale, vedendo passare tutti i bimbi dell'ortottica, ho pensato di promuovere una campagna di raccolta fondi per acquistare uno strumento da utilizzare nello screening pediatrico della Ambliopia. Vedere oggi in funzione l'ottotipo computerizzato nell'ambulatorio ortottico mi riempie di gioia. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutata nella creazione degli oggetti che sono stati venduti e mi sono stati vicini. Per fare un albero serve un seme, aiutatemi a costruire l’albero!".

"La prevenzione è fondamentale - continua il dott. Costa - ringrazio moltissimo per la lodevole iniziativa e tutti i modiglianesi che l'hanno sostenuta, perché questa donazione va a completare la dotazione strumentale della U.O. Oculistica, che viene utilizzata quotidianamente nel progetto di screening dell'Ambliopia ai tre anni di età, promosso dalla regione ER e fortemente voluto dalla Azienda AUSL della Romagna.

FUGA FORREST. Competitivi nella beneficenza per la Pediatria di Forlì
 Domenica 24 ottobre
ore 9,30
 Terra del Sole
 
 
Dopo lo stop dettato dalla pandemia, torna la popolare manifestazione podistica a scopo benefico. L'Associazione podistica Corri Forrest di Forlì organizzerà, domenica 24 ottobre, a Terra del Sole, la "Fuga Forrest" a favore dell'Unità Operativa di Pediatria di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta  e alla Protezione Civile di Castrocaro Terme e Terra del Sole.

La Società Corri Forrest è un associazione sportiva dilettantistica che promuove la corsa a piedi, sia su strada che in montagna. Ha sede in Terra del Sole (FC) ed e’ composta da 120 associati provenienti dalle province di Forlì, Ravenna ,Bologna, Forlimpopoli, Castrocaro Terme, Terra del sole e Medicina, che frequentano le podistiche domenicali di tutta Italia. I suo soci hanno sviluppato nel tempo una forte attenzione alle tematiche sociali, animando eventi come la Diabetes Marathon di Forlì e arrivando ad organizzare, nel 2014, la traversata coast to coast dell’Italia dal Tirreno all’Adriatico, denominata TAR ’14, per finanziare la manutenzione di una navetta per il trasporto dei pazienti dell’ Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori di Meldola.

Dopo il successo delle migliai di partecipanti alle varie edizioni, l'Associazione propone agli iscritti tre percorsi: la 13 Km, la 7 Km collinare e un percorso internoper i bambini e i ragazzi nel parco fluviale.

Novità del 2021: i camminatori potranno portarsi il proprio amico cane

L'iniziativa è patrocinata dai Comuni di Castrocaro Terme - Terra del Sole, Forlì, , dall'Ausl Romagna e dalla UISP sport per tutti.

Per informazioni e pre-iscrizioni: fugaforrest@corriforrest.com

 17 settembre

Giornata mondiale per la sicurezza delle cure e della persona assistita:

“CURE MATERNE E NEONATALI SICURE - AGISCI ADESSO PER UN PARTO SICURO E RISPETTOSO”

Palazzi storici e monumenti, simbolo delle principali città romagnole, illuminati di arancione, locandine informative e brevi video sulle cure materne e neonatali sicure. Saranno queste le iniziative messe in campo dall’Ausl Romagna per la Giornata Mondiale della Sicurezza dei Pazienti 2021 che, quest’anno avrà come tema le “Cure materne e neonatali sicure” e come slogan “agisci adesso per un parto sicuro e rispettoso”. 

Investire sulla salute dell’infanzia è un obiettivo fondamentale per lo sviluppo di un Paese ed occuparsi dei primi “Millegiorni” (tempo che va dalla gravidanza ai primi tre anni circa) è quindi un intervento di salute non solo rispetto al singolo, ma a tutta la collettività.

Perseguire la salute in tale arco temporale significa infatti mettere in campo diverse professionalità, molteplici servizi, territoriali ed ospedalieri, diverse istituzioni, che devono creare connessioni e lavorare in rete. Per il bene dei singoli e di tutta la collettività, è necessario che tutte le risorse della comunità siano coinvolte e che sappiano lavorare insieme.

Quest’anno il tema della sicurezza delle cure assume un significato particolare per quanto riguarda, soprattutto, l’area materno infantile. Si tratta infatti di un’area dell’assistenza sanitaria che necessita ancora oggi, a livello globale, di una particolare attenzione in termini di sicurezza, considerato il significativo impatto sullo stato di salute fisico e psichico a cui potrebbero essere esposti donne e neonati.

ILLUMINAZIONE DEI MONUMENTI  IN ROMAGNA

L’’Azienda USL della Romagna, in collaborazione con le Amministrazioni locali aderirà alla World Patient Safety Day del 17 settembre con iniziative di sensibilizzazione e la simbolica illuminazione in colore arancione di monumenti:

  • a Cesena verrà illuminata la Fontana Masini,
  • a Forlì la Fontana di Piazza Ordelaffi,
  • a Rimini la rotatoria di piazzale Cesare Battisti e la rotatoria via Roma - via Dante Alighieri,
  • a Ravenna il Palazzo Rasponi dalle Teste.

I VIDEOCLIP

Per sensibilizzare la donna in gravidanza al percorso di un parto sicuro, l’AUSL della Romagna ha realizzato tre video clip , che saranno a breve visibili collegandosi al sito dal canale youtube dell’Ausl Romagna e verranno trasmessi sui monitor installati in tutti gli ospedali dell’Ausl Romagna. I video illustrano, rispettivamente, il periodo preconcezionale e inizio gravidanza, il periodo perinatale (preparazione al parto - accoglienza – nascita) e il periodo del puerperio ( la mamma, il neonato e la famiglia)

L’Azienda USL della Romagna è impegnata da anni nella promozione della sicurezza nelle strutture sanitarie e nel prevenire, evitare e mitigare i potenziali esiti indesiderati.

Per migliorare ancora è necessaria la collaborazione di tutti, nella consapevolezza che il servizio sanitario è un bene prezioso per tutti.

Per approfondire

“La cultura del dono al tempo della pandemia”: esperti a convegno per l’evento promosso dall’Avis di Forlì nell’ambito del Festival del Buon Vivere


 

Domenica 19 settembre, ore 19

Chiesa San Giacomo

Forlì

 Tavola rotonda con Roberto Burioni, Gianpietro Briola e Mattia Altini

 modera l’assessore alla cultura Valerio Melandri


 

Questa mattina la sede vaccinale della Fiera di Forlì è stata trovata imbrattata da scritte e simboli no vax che hanno danneggiato la segnaletica e la cartellonistica posta all’esterno della strutture. L'ep isodio si era verificato, nelle settimane precedenti, anche in altre sedi vaccinali della Romagna, nel ravennate e nel cesenate.

L'Ausl Romagna ha presentato denuncia alle Forze dell’Ordine al fine di individuare i responsabili.

Dopo aver ricevuto il nulla osta dalle Forze dell'ordine, il Servizio Tecnico dell'Ausl ha immediatamente provveduto a cancellare (ove possibile) le scritte e sta ripristinando la segnaletica danneggiata. Nessun danno è stato riscontrato all’interno delle strutture.

"L’attività vaccinale è partita regolarmente - spiega il dottor Andrea Galeotti, responsabile infermieristico e tecnico di Forlì - e le persone che sono arrivate questa mattina per sottoporsi alla somministrazione della dose hanno dimostrato assoluta tranquillità nei confronti di questi gesti incivili".

Sabato 25 settembre, alle ore 14,30, in via Mantova 6, a Riccione, verrà inaugurato A-Social Space di Riccione, uno Spazio di Relazione-Digitale, promosso dalla U.O. Dipendenze Patologiche Ambito di Rimini in collaborazione con il Distretto di Riccione.

A-Social Space fa parte della rete di tre spazi in capo all'U.O. Dipendenze Patologiche dirette da Edoardo Polidori: "A Good Game Space" di Rimini e "City Lights" di Forlì, deputatti alla realizzazzione di interventi di informazione, formazione, prevenzione, intercettazione precoce circa l'uso consapevole dei social media, del gaming, dell'azzardo e di tutto il mondo delle sostanze.

Il progetto di A-Social Space si pone l' obiettivo di facilitare l' accesso tempestivo dei soggetti a rischio e/o dipendenti ai servizi sanitari dedicati attraverso le seguenti azioni:

  • apertura di uno sportello legale territoriale per giocatori e loro familiari denominato Match, aperto tutti i venerdì pomeriggio dalle 16 alle 19 nello spazio A-Socialspace, Via Mantova 6 a Riccione, con riferimenti dedicati: 351 5039709, mail: sportellomatchriccione@gmail.com . Tale sportello offrirà consulenza legale e psicologica gratuita ai giocatori e ai loro familiari e proporrà azioni pubbliche di sensibilizzazione e di informazione nel territorio.

  • A-Socialspace (Via Mantova 6, Riccione):
    • alla mattina, lo spazio ospiterà gli studenti degli istituti scolastici del Distretto, proponendo attività di prevenzione e “gioco consapevole” e offrendo confronti informativi circa il mondo delle sostanze e dei comportamenti di dipendenza.
    • al pomeriggio accoglierà su appuntamento adolescenti e loro familiari con problematiche di ritiro sociale, abbandono scolastico e non integrazione, a rischio di incorrere in stati di uso, abuso o dipendenza da sostanze/comportamenti (per appuntamneti 0541-668103). In tale contesto i ragazzi potranno vivere nuove esperienze di vita positive attraverso pratiche educative che utilizzeranno connessioni e ibridazioni con discipline ed elementi eterogenei (musicali, mediali etc). Si promuoverà un approccio attivo alla tecnologia allestendo spazi accoglienti ed accattivanti dotati di una sala prove, di uno spazio dedicato a creare contenuti radio, stanza gaming con Playstation 5 e visori a disposizione per i ragazzi.

L'inaugurazione si terrà SABATO 25 SETTEMBRE dalle 14:30, presso via Mantova, 6 - Riccione. Nella prima parte del pomeriggio sono previsti "assaggi" dei nostri laboratori di prevenzione rivolti ai ragazzi tra i 14 e i 25 anni, laboratori che promuoviamo anche nel catalogo prevenzione dedicato alle scuole.

Dalle 17.00 si procederà con la presentazione dei servizi che abiteranno A-Social Space.

In allegato programma dettagliato dell'evento.

Cerca notizia

Archivio