Skip to main content

Articoli filtrati per data: Ottobre 2021

Tutela dell’ambiente, educazione alla salute e peer education. L’Unità Operativa Pediatria e Consultorio familiare di Cesena, insieme al Comune di Cesena e all’Istituto Oncologico Romagnolo, hanno elaborato una proposta educativa innovativa rivolta agli studenti delle classi terze delle Scuole secondarie di secondo grado che diventeranno promotori della Sostenibilità e della Salute nei loro Istituti, nelle Scuole secondarie di primo grado e nella comunità. Si tratta di “Ecofriendly & Salute”, un progetto che nasce dalla consapevolezza che la salute e il benessere delle persone sono strettamente legati all’ambiente. Un ambiente naturale, in buono stato, è infatti in grado di soddisfare i nostri bisogni di base: aria e acqua pulite, terreni adatti per la produzione alimentare, opportunità di svago per il benessere psicofisico e la riduzione dello stress. Proteggere la salute dell’ambiente è anche proteggere la nostra salute nel breve, medio e lungo termine.

I destinatari del progetto sono gli studenti delle classi terze della Scuola secondaria di secondo grado coinvolti in laboratori esperienziali orientati a potenziare il pensiero divergente e la capacità di risolvere problemi per promuovere scelte di salute compatibili con lo sviluppo ecosostenibile. Studenti del biennio coinvolti nelle attività di ricaduta dei peer educator.

Ecofriendly & Salute ha quindi l’obiettivo di promuovere il benessere psicofisico, migliorare la qualità della vita, ridurre lo stress, prevenire la diffusione di malattie infettive e l’incidenza di patologie cronico degenerative. Inoltre, tra le altre finalità c’è la capacità di individuare azioni concrete e realizzabili per promuovere la biodiversità del territorio e del settore agroalimentare locale, la consapevolezza della composizione dell’aria che respiriamo, la conoscenza dell’impronta idrica del territorio, l’adozione del modello alimentare Mediterraneo, la valorizzazione dell’attività outdoor e della mobilità sostenibile, il consumo responsabile di prodotti in plastica e scelte vaccinali in linea con obiettivi di salute pubblica per favorire cambiamenti per il bene individuale, collettivo e ambientale.

PROGRAMMA FORMATIVO PEER EDUCATION

La metodologia della peer education prevede l’utilizzo di tecniche interattive che favoriscono la partecipazione e il protagonismo attivo degli studenti. Sono previsti 4 incontri formativi per un impegno orario complessivo di circa 10 ore, rivolti agli studenti delle classi terze della scuole secondarie di secondo grado, in orario extrascolastico presso il Museo dell’Ecologia di Cesena. Gli incontri sono condotti da professionisti esperti che hanno il ruolo di facilitatori del processo formativo. I primi si terranno a partire dalla fine del mese di ottobre.

1° incontro: favorire la conoscenza del gruppo; condividere il significato della peer education, il ruolo e le caratteristiche dello studente peer; definire i temi della sostenibilità e di salute pubblica di maggior interesse su cui lavorare (tre ore);

2° incontro: approfondire i temi individuati dagli studenti (due ore);

3° incontro: stimolare gli studenti ad individuare gli strumenti da utilizzare per l’intervento di ricaduta nel proprio Istituto, nella Scuola secondaria di primo grado e nel territorio (tre ore);

4° incontro: da programmare per ciascun Istituto prima delle attività di ricaduta condotte dagli studenti peer (due ore).

Ogni Istituto sarà rappresentato da un insegnante referente del progetto che presenterà il progetto e raccoglierà le candidature, volontarie e spontanee, degli studenti delle classi terze, pianificando momenti di condivisione anche attraverso gli organi collegiali di Istituto. Le adesioni al progetto dovranno essere inviate alla dottoressa Lorena Quaranta, referente della promozione della Salute nelle Scuole, entro il 16 ottobre 2021 alla mail: lorena.quaranta@auslromagna.it. All’interno della richiesta di adesione si richiede di specificare il numero degli studenti interessati ad intraprendere il percorso formativo e di indicare il nominativo e la mail del docente referente del progetto.

Il programma formativo verrà modulato in relazione alla situazione epidemiologica Covid-19

Pubblicato in Notizie dal sito

Una delegazione del “Cervia calcio” ha fatto visita alla U.O. Pediatria del Presidio Ospedaliero di Ravenna per consegnare numerosi giocattolo  ai piccoli degenti.

Ad accompagnare la delegazione è stato il sig. Francesco Gullo, impegnato in un progetto sociale “Campioni in tour per le Pediatrie” , che da anni si occupa di acquistare e donare  giocattoli ai bimbi ricoverati nelle Pediatrie degli ospedali italiani. Artefice del progetto , che da 12 anni, ha incontrato tante realtà delle Pediatrie ospedaliere è lo stesso sig Gullo che ha dato l’avvio a questo esempio di impegno sociale e solidarietà , con un evento sportivo, un torneo di calcio per piccoli giocatori,  realizzato  a Milano, allo stadio San Siro. Da quella iniziativa, che riscosse grande successo, partì il progetto che si sviluppò anche in altre città; Verona, Torino e Genova

Oggi “Campioni in Tour” e’ il torneo per bambini più grande del mondo per dare visibilita’ ai bambini delle formazioni dilettantistiche. Non ci sono sponsor e sono le donazioni effettuate dai genitori dei piccoli calciatori in campo a consentire l’acquisto dei giochi che poi vengono donati ai reparti pediatrici delle città che  ospitano  i tornei.

Campioni in tour ha fatto giocare 102 mila bambini in 10 anni con oltre 300 parenti al seguito.

Durante la visita  e’ stato sottolineato  che i ragazzi del Cervia si sono resi protagonisti anche del nuovo format tv "Cervia calcio 2.0 generazione social" in onda ogni mercoledi' alle ore 20.00 su Canale Nazionale GO - TV Canale 163 del Digitale Terrestre, progetto che intende promuovere e valorizzare la promessa dei ragazzi anche verso un impegno sociale,  coinvolgendoli in iniziative solidali.

Insieme ai ragazzi del “Cervia” erano presenti anche il Mister Antonio Giulio Bonacci che  annovera un esperienza calcistica nazionale e locale e il capitano della squadra Luca Ceccarelli, calciatore di prestigio,  che ha militato nella squadra del Cesena rivestendo il ruolo di

Le parole dei campioni e della delegazione che ha saluto affermando di aver incontrato una “Pediatria umanamente e professionalmente molto bella”   hanno ricevuto i ringraziamenti da parte del Direttore dell’U.O. Pediatria del Santa Maria delle Croci dr. Federico Marchetti e dal suo Staff .

Pubblicato in Notizie dal sito

A partire da Venerdì 15 ottobre, per cinque settimane consecutive, Teleromagna trasmetterà alle ore 21:00 “Storie di droga”, una produzione curata dalla UO Dipendenze Patologiche di Forlì e condotta dal Dr Edo Polidori, Direttore della stessa.

Le cinque puntate affronteranno il mondo dei consumi di sostanze psicoattive a partire da un approccio storico, cercando di ragionare sul fatto che le droghe hanno sempre accompagnato la storia dell’uomo e hanno avuto un’influenza sullo sviluppo della società occidentale.

Gli argomenti delle varie puntate saranno: l’uso di droghe durante la seconda guerra mondiale, l’esperienza psichedelica fino a Woodstock, il tema della proibizione di alcol e cannabis, il caffè in Europa, la storia della cocaina.

Il tentativo è quindi quello di procedere ad un’opera di destigmatizzazione di questo mondo uscendo dalle storie personali, spesso drammatiche, per avviare una narrazione che aiuti il pubblico a comprendere questo mondo complesso.

Le cinque puntate sono curate dal gruppo “Info.Pusher”, l’equipe mista che si occupa dei progetti di informazione/prevenzione, formata da operatori della UO Dipendenze Patologiche di Forlì e da operatori della Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo di Ravenna.

Pubblicato in Notizie dal sito

Proiezione del film

"IO RESTO" Meet the Docs! Film Fest

Venerdì 15 ottobre 2021
ore 18:00
Teatro Tenda EXATR
via Ugo Bassi 16, Forlì


All’interno di Meet the Docs! Film Fest
Proiezione di Io resto di Michele Aiello
Italia, 2020, 81’
Lingua: italiano
La proiezione sarà audiodescritta all Centro Diego Fabbri e sarà quindi accessibile alle persone con disabilità visive.

Ospiti:
Francesco Campione (Professore di Psicologia delle Situazioni di Crisi, Università di Bologna)
Flavia Benazzi (Infermiera Case Manager U.O. Pneumologia Forlì)

Sinossi del film: Brescia, marzo 2020. Una videocamera accede, in via eccezionale, ai reparti dell’ospedale pubblico di una delle città che sta drammaticamente soffrendo il primo picco pandemico del COVID-19. Un delicato esercizio di osservazione, che coglie con rispetto l'instaurarsi di nuove relazioni tra pazienti e personale sanitario, e che mostrano un estremo bisogno comune, il calore umano.


Il programma completo del festival:
https://meetthedocs.it/#programma https://meetthedocs.it/#programma>

PAGINE SOCIAL FESTIVAL:
A questo link la pagina Facebook per seguire il Festival: https://www.facebook.com/meetthedocs https://www.facebook.com/meetthedocs>
A questo link l’evento FB: https://www.facebook.com/events/931445420776537 https://www.facebook.com/events/931445420776537>
A questo link la pagina Instagram: https://www.instagram.com/meet_the_docs/ https://www.instagram.com/meet_the_docs/>

Pubblicato in Notizie dal sito

Promuovere e avvicinare la vaccinazione ai ragazzi. E’ questo l’obiettivo dell’attività del camper vaccinale che si svolge in prossimità delle scuole e che ha già coinvolto alcune scuole della provincia.

Prossimi appuntamenti nelle scuole

  • Giovedì 14 ottobre il camper sarà a Cervia dalle 10 alle 15 nelle vicinanze dell’Istituto Alberghiero “ Tonino Guerra”
  • Venerdì 15 ottobre a Riolo Terme dalle 10 alle 15 all’Istituto Alberghiero “ Pellegrino Artusi” ( accesso da via Martiri di Marzabotto)

Ricordiamo che ad oggi sono state oltre 630 le persone che hanno approfittato della presenza del camper nei mercati rionali e nelle maggiori sagre svoltesi nella nostra provincia per eseguire la vaccinazione.

Pubblicato in Notizie dal sito

Questa mattina, presso l'Aula 15 del campus universitario di Forlì, il prof. Franco Stella, coordinatore del corso di laurea di Medicina e Chirurgia di Forlì e direttore della Chirurgia Toracica dell'Ausl Romagna, ha salutato gli studenti del Primo anno di Medicina al loro primo giorno di lezione.

Erano novantacinque, di cui cinque riservati a studenti internazionali, gli studenti che l'anno scorso avevano iniziato il nuovo corso a Forlì mentre sono stati novanta i posti assegnati quest'anno alla sede forlivese per il primo anno.
Saranno quindi 185 gli studenti ( risultati tra i più preparati in Italia dal test di ammissione nazionale), che frequenterano il nuovo anno accademico nelle aule del campus forlivese e nei nuovissimi laboratori del padiglione Valsalva dell'ospedale di Forlì.

"Tutti noi docenti - afferma il prof. Franco Stella - siamo molto contenti del fatto che anche quest'anno le iscrizioni al corso di Laurea di Forlì abbiano avuto un grande successo e che gli studenti del secondo anno abbiano espresso grandissima soddisfazione per l'esperienza e la qualità della didattica vissuta a Forlì, come testimoniato in varie occasioni".

Pubblicato in Notizie dal sito

 

E’ stata una buona occasione per riflettere, assieme alle persone che hanno aderito allo screening previsto dall'iniziativa e a tutti coloro che incuriositi dagli stand si sono avvicinati per chiedere consigli, sull’importanza per la prevenzione delle malattie cardio vascolari di avere una sana alimentazione, effettuare quotidianamente attività fisica ed evitare il consumo di tabacco e di alcol.Modificare gli stili di vita non sempre è così facile, certamente in molte situazioni non è sufficiente avere le conoscenze per agire un cambiamento ed è proprio in questo frangente che i servizi che si occupano di prevenzione e cura offrono opportunità di supporto.Nello specifico, presso gli ambulatori del Servizio Dipendenze Patologiche, è possibile effettuare percorsi di disassuefazione al fumo.Per info e contatti telefonare allo 0543 733475

In allegato, il volantino che descrive le attività dell'ambulatorio di disassuefazione al fumo

Pubblicato in Notizie dal sito

In occasione della SAM 2021 sabato 9 ottobre si è svolta l'edizione del flash mob in piazza Papa Giovanni II di Cesena a favore dell'allattamento al seno.

 

Nonostante le condizioni atmosferiche minacciose di pioggia, sono intervenute una decina di mamme che si sono confrontate con le ostetriche del punto nascita, le infermiere della pediatria di Comunità e una operatriche del Centro per le Famiglie di Cesena, inoltre altrettante famiglie si sono fermate , incuriosite dal Gazebo allestito con i palloncini ed hanno ricevuto informazioni riguardo l'evento ed hanno fatto considerazioni e riportato esperienze riguardanti l'allattamento al seno. Si è parlato dell'argomento di quest'anno: "Proteggere l'allattamento : una responsabilità da condividere" di cosa è stato fatto e di cosa dobbiamo ancora fare per migliorare la rete assistenziale ospedale-territorio per proteggere l'allattamento al seno. Abbiamo rinforzato anche il progetto Nati per Leggere Con la presenza delle referenti NPL di Ambito Dott.ssa Teresa Ghini e infermiera Ginetta Nucci e dei lettori volontari, che hanno letto qualche libro ai fratellini e ai bimbi intervenuti con le famiglie.

 

La libreria Giunti per l'occasione ci ha regalato una cesta di libri nuovi,che in parte sono stati donati ai bimbi intervenuti all'evento. ( allego la foto , se vuoi pubblicarla le referenti sono d'accordo).

 

Le mamme sono intervenute con molto entusiasmo nei racconti delle proprie esperienze e nell'allattare in pubblico senza alcuna paura.

Pubblicato in Notizie dal sito

La città di Forlì ha partecipato, sabato 9 Ottobre, alla campagna promossa dalla Regione Emilia-Romagna per informare i cittadini sui rischi delle malattie cardiovascolari e per prevenire e ridurre i danni. Al centro del programma, una giornata di screening e consulenze gratuite per la valutazione del rischio in vere e proprie cliniche mobili.

Nonostante le condizioni meteorologiche avverse, sono state oltre 160 le persone che si sono sottoposte a check up nella clinica mobile allestita in Piazza Saffi.

Dalle 10.00 alle 18.00 nel camion truck in Piazza Saffi, un’equipe di professionisti della sanità si e' dedicata a tre diversi tipi di check-up gratuiti:

  • determinazione dell’assetto lipidico e glucidico, con un prelievo di una goccia di sangue capillare;
  • rilevazione dei principali parametri vitali, come pressione arteriosa e indice di massa corporea (BMI);
  • screening della fibrillazione atriale asintomatica. Operatori del dipartimento di Sanità Pubblica e del Ser.T., con il supporto delle realtà del terzo settore, forniranno informazioni riguardo ai corretti stili di vita (attività fisica, alimentazione sana e stop al fumo). Istruttori di rianimazione cardiopolmonare certificati dall’American Heart Association daranno lezioni sull’uso del defibrillatore. Sanitari e volontari dell’Associazione Cardiologica Forlivese forniranno consigli sulla prevenzione e cura delle malattie cardio-vascolari ed effettueranno lo screening della vasculopatia periferica misurando l’ABI (indice pressorio caviglia-braccio).

L'assessore regionale Raffaele Donini ha visitato la clinica mobile e gli stand e ha assistito alla dimostrazione del Gruppo VIVA Forlì per la Rianimazione Cardiopolmonare. 

All'iniziativa hanno partecipato Raffaele Donini, Assessore alla Salute della Regione , Gian Luca Zattini, Sindaco di Forlì, Paolo Masperi,  Direttore presidio ospedaliero diForlì, Nicoletta Bertozzi, Direttore Igiene e Sanità Pubblica Forlì-Cesena - AUSL Romagna, Andrea Galeotti, direttore del Servizio infermieristico e tecnico di Forlì, Marcello Galvani, Direttore Cardiologia Forlì, Fabio Tarantino, Responsabile Emodinamica Forlì,  Giulia Franzoso, Medicina dello Sport - AUSL Romagna, Paola Scarpellini, Ref. Promozione della Salute Forlì - Ravenna Edoardo Polidori, Direttore Dipendenze Patologiche Forli - Rimini ed Elena Vetri,Direzione Sanitaria Ospedale Morgagni Forlì

La dott.ssa Vetri ha presentato in anteprima il progetto “Un cane fa bene al cuore”.

Centinaia le persone che si sono avvicinate, per visite ed informazioni, anche agli stand allestiti in piazza dal Sert e dall'Igiene pubblica di Forlì,  dal Gruppo Viva e dall'Associazione Cardiologica forlivese, che ha organizzato due dimostrazioni ginniche con il dottor Febo Tittarelli, nell'ambito del progetto di attività motoria "Stili di vita - Esercizio fisico adattato" in collaborazione con la Società Sportiva Punto Fit.

Nel pomeriggio si sono svolte anche due passeggiate  aperte alla cittadinanza : una camminata culturale, con una guida esperta di Confguide per i monumenti storici della città e una passeggiata sportiva, fino al parco urbano, accompagnati anche i propri cani al guinzaglio, con l’ausilio della Polizia Locale.

Pubblicato in Notizie dal sito

Con l'avvio del cantiere per la realizzazione del nuovo Punto Prelievi, da lunedì 11 ottobre verrà interdetto il passaggio verso la Casa della Salute dall'ospedale di Santarcangelo.

L'accesso alla Casa della Salute (Medici di Medicina Generale, ambulatorio infermieristico e guardia medica) avverrà quindi esclusivamente dall'ingresso principale, davanti al parcheggio della Casa protetta Suor Angela Molari.

Il termine dei lavori è previsto fra circa sei mesi.

Ci scusiamo per l'eventuale disagio arrecato e ringraziamo la cittadinanza per la collaborazione.

Pubblicato in Notizie dal sito