Medicina Rigenerativa, prestigioso riconoscimento per il Centro Grandi Ustionati

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Premiata l’attività di ricerca clinica portata avanti nel territorio romagnolo Premiata l’attività di ricerca nell’ambito della Medicina Rigenerativa svolta dal Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Bufalini e dalla Banca Regionale della Cute. Tra i 3500 progetti di ricerca sull’innovazione presentati al decimo Congresso mondiale sui Biomateriali (WBC2016), l’attività scientifica curata dalla dottoressa Elena Bondioli si è aggiudicata il quinto premio internazionale, in quanto esempio concreto di come la ricerca scientifica trovi applicazione clinica sul paziente.

A dimostrazione del grande interesse per i risultati scientifici prodotti presso la Banca della Cute e le relative applicazioni cliniche effettuate presso il Centro Grandi Ustionati e il reparto di Chirurgia d’Urgenza dell’ospedale Bufalini di Cesena, ampio spazio è stato dedicato durante il convegno ai risultati ottenuti nel territorio romagnolo. Ben due presentazioni scientifiche sono state infatti esposte durante il convegno dalla dottoressa Valeria Purpura, ricercatrice presso la Banca della Cute, destando l’interesse di molti ricercatori e permettendo alla realtà romagnola di stringere collaborazioni internazionali con i maggiori esponenti nel settore.

Ultima modifica il Martedì, 26 Gennaio 2021 10:32
a cura della

Cerca notizia

Archivio