Messa a norma e miglioramento della Medicina di Santarcangelo: lavori, pronti via...

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'Ospedale di Santarcangelo L'Ospedale di Santarcangelo

Maggior confort e sistemi “testaletto” all’avanguardia nel reparto di Medicina e Lungodegenza dell’Ospedale di Santarcangelo. Sono infatti partiti in questi giorni lavori di radicale ristrutturazione del reparto, per un valore di 320mila euro, il cui primo stralcio si concluderà a ridosso delle Festività Natalizie.

I lavori contemplano la completa innovazione dell’impiantistica di sicurezza (antincendio, impianto elettrico, rilevazione fumi, sistemi di erogazione dei gas medicali, attivazione infermieristica) al fine di innalzare sempre di più il livello di sicurezza e confort per i pazienti ricoverati, specialmente in condizioni più critiche, e per i loro famigliari.

Lavori, coordinati dall’unità operativa “Attività tecniche” di Rimini dell’Ausl (direttore architetto Enrico Sabatini) in collaborazione con la Direzione medica ospedaliera (dottor Romeo Giannei) che, per stralci, riguarderanno tutti i 27 locali (15 stanze di degenza più aree di servizio) che compongono il reparto, diretto dal dottor Giorgio Ioli, per una superficie complessiva di 900 metri quadrati e 28 posti letto.

In particolare le stanze di degenza saranno dotate di innovativi “sistemi testaletto”, con i dispositivi di controllo e sicurezza dei gas medicali, di attivazione degli infermieri e movimentazione dei letti, all’avanguardia e pensati per andare incontro ad ogni esigenza dei degenti.                                               

Letto 383 volte Ultima modifica il Venerdì, 17 Novembre 2017 14:40
a cura della

Archivio