Visualizza articoli per tag: promozione per la salute

E’ il messaggio scelto quest’anno per la campagna lanciata dal Servizio sanitario regionale, che si affianca all’invito “Conoscili, proteggiti, previeni”. L'obiettivo è chiaro: fornire ai cittadini alcune semplici indicazioni per impedire la proliferazione delle zanzare e dei pappataci che, in quanto “vettori”, possono trasmettere una serie di malattie.

Scarica gli opuscoli, le locandine e video informativi

Pubblicato in Notizie dal sito

Le mense scolastiche della provincia di Rimini non sono così male. In base al «rating» 2016-17 delle mense scolastiche di 46 comuni italiani, stilato in base alle risposte date dai membri delle commissioni mensa a un questionario stilato dal sito Foodinsider, il menù delle scuole di Rimini si è infatti guadagnato il terzo posto.

Il rating del menù è stato stilato da Foodinsider in base alle risposte dei genitori che  fanno parte delle commissioni mensa presenti in quasi tutte le scuole primarie; questi genitori, a titolo volontario, si prestano a fare da assaggiatori e a controllare qualità, quantità, temperatura della refezione scolastica. L’indagine non considera aspetti «soggettivi» come il gradimento del pasto, ma la qualità, frequenza e varietà degli alimenti proposti nei menu scolastici in base ai parametri delle Linee Guida della ristorazione scolastica e le recenti raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità.

Il menù di Rimini si è classificato al terzo posto grazie alla presenza di  piatti della cucina locale (spiedini di gamberi, coniglio alla cacciatora, passatelli in brodo) con un accorgimento in più rispetto alla cucina delle nonne romagnole: meno carne rossa e insaccati, più pesce (anche pesce azzurro fresco) e legumi.

Tutto questo nel rispetto delle indicazioni date dalle Linee Guida per la ristorazione scolastica che si traducono in piatti che coniugano gusto, tradizione e salute: casatella con fornarina semi integrale, pane integrale, spaghetti semi integrali con pomodoro capperi olive, insalata verde con noci, e, a ottobre, per frutta, anche cachi e castagne. Buon appetito...

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 31 Maggio 2017 12:53

#bastapoco e ci guadagni in salute

Basta poco durante la giornata per fare esercizio fisico: a casa, al lavoro, negli spostamenti in città. La Regione Emilia-Romagna lancia la campagna per promuovere l’attività fisica tra i cittadini e sceglie il linguaggio social - “#bastapoco e ci guadagni in salute” - per sottolineare che è importante mantenersi in movimento nelle attività quotidiane e che durante la giornata ci sono tante piccole opportunità per farlo: camminare, andare in bicicletta, salire e scendere le scale, evitare di stare sempre seduti davanti al computer.La campagna è collegata alla  Mappa della salute, un sito realizzato dalla Regione che segnala in modo georeferenziato tutti gli eventi organizzati o patrocinati dalle Aziende Usl in collaborazione con le associazioni sportive e dei pazienti, a partire dai Gruppi di cammino che sono oggi una realtà consolidata da Piacenza a Rimini. E c’è anche una  pagina Facebook a dare visibilità agli appuntamenti.Perché fare movimento fa bene. Per questo la Regione si è impegnata a promuoverlo, inserendolo tra gli obiettivi del Piano regionale della prevenzione. Ciò significa che vengono organizzate iniziative e create le condizioni, attraverso le Aziende sanitarie, per favorire l’attività fisica nella popolazione e anche in gruppi specifici: persone con malattie croniche, per esempio il diabete, che soffrono di rischio cardiovascolare o che hanno disabilità fisiche o psichiche.


In Emilia-Romagna 2 persone su 3 non fanno regolare attività fisica

Secondo l’indagine Passi 2012-2015 (acronimo di Progressi delle Aziende sanitarie per la salute in Italia, un sistema di sorveglianza sulle condizioni di salute e gli stili di vita delle persone), in Emilia-Romagna 2 persone su 3 tra i 18 e i 69 anni non svolgono attività fisica regolarmente (63%) e circa un quinto è completamente sedentario (22%). L’attività fisica è maggiore tra i più giovani, i maschi, gli stranieri e le persone con istruzione più bassa.


La Mappa della salute

La mappa della salute della Regione Emilia-Romagna nasce come progetto del Piano regionale della prevenzione. Attraverso mappe georeferenziate di tutte le province dell’Emilia-Romagna, da Piacenza a Rimini, propone oggi 130 Gruppi di cammino promossi da tutte le Aziende Usl a livello locale, ma anche tante altre occasioni di attività motoria in gruppo con cadenza almeno settimanale e 181 associazioni sportive che offrono a persone disabili l'opportunità di praticare attività motorie e sportive.Le mappe sono consultabili in modo interattivo, basta cliccare su uno dei segnaposto visualizzati e compaiono indirizzi, recapiti telefonici e referenti a cui rivolgersi.La mappa della salute propone anche l’elenco georeferenziato della palestre che promuovo salute, una rete di strutture sportive pubbliche e private certificate dal Servizio sanitario regionale (devono aderire a un codice etico e a determinati requisiti fissati dalla normativa regionale) dove svolgere attività fisica finalizzata alla tutela della salute o prescritta come terapia dai medici del Servizio sanitario a persone con specifici problemi.

La mappa della salute nel corso dell’anno si arricchirà di altri contenuti georeferenziati, a partire dai temi della sana alimentazione e del contrasto al tabagismo e all’abuso di alcol.

Maggiori informazioni su E-R Salute

Pubblicato in Notizie dal sito

Da lunedì 22 maggio i parchi di Cesena tornano a trasformarsi in palestre a cielo aperto con l’edizione 2017 di “Muoviti che ti fa bene!”, il progetto promosso dal Comune di Cesena assieme all’Azienda Usl, a Technogym e alla Wellness Foundation della famiglia Alessandri. Confermata la formula già sperimentata felicemente gli anni passati: ogni settimana, in momenti prefissati, 13  parchi urbani di Cesena e delle frazioni ospiteranno appuntamenti dedicati all'attività fisica, con la presenza di istruttori professionali, e i cittadini potranno parteciparvi in modo libero e gratuito.

Due le novità di quest’anno.
La prima è rappresentata dal potenziamento dello yoga per bambini: sull’onda del successo dello scorso anno, si è deciso di proporre due corsi differenziati per fasce di età, uno rivolto ai piccoli da 3 a 6 anni,  l’altro pensato per i bambini da 7 a 10 anni.  Entrambi gli appuntamenti si terranno di mercoledì al parco Ippodromo a partire dal 14 giugno e prevedono la partecipazione di 30 bambini per ogni gruppo. Il corso per i più piccoli si terrà dalle 18 alle 18.30, quello per i più grandi dalle 18.30 alle 19.
Si registra, inoltre, il nuovo ingresso dello yoga – pilates, che unisce le caratteristiche di rilassamento dello yoga con quelle più dinamiche di tonificazione e allungamento del pilates. Il corso si terrà dal 5 giugno al 27 luglio nel parco adiacente all’hotel Unaway a Pievesestina, con due appuntamenti settimanali, il lunedì e il giovedì, dalle ore 19.00 ore 20.00 con partenza dal parco Ippodromo. Accanto ad esse, confermate le discipline già presenti nella passata edizione: ginnastica e stretching, ginnastica dolce, “Gioca Wellness” per i bambini e, dall’inizio di giugno, nordic walking, yoga e tai chi. Ognuna di queste attività si svolgerà con appuntamenti bisettimanali dedicati, secondo il seguente calendario.GINNASTICA E

STRETCHING
•    Parco Vigne: dal 22 maggio al 13 luglio, lunedì e giovedì dalle ore 18.30 alle 19.30 (dal 12 luglio  dalle 19 alle 20)
•    Parco Ponte Abbadesse: dal 23 maggio al 14 luglio,  martedì e venerdì dalle ore 18.30 alle 19.30 (dal 13 luglio  dalle 19 alle 20)
•    Ponte Pietra: dal 23 maggio al 14 luglio, martedì e venerdì, dalle ore 19 alle 20
•    Villa Calabra: dal 22 maggio al 13 luglio, lunedì e giovedì, dalle ore 19 alle 20GIOCA

WELLNESS - In contemporanea al corso di ginnastica e stretching che si terrà nel Parco di Ponte Abbadesse è prevista anche un’attività per i bambini dai 5 ai 10 anni, dando modo ai genitori di seguire il corso, affidando i figli a un istruttore.
•    Parco di Ponte Abbadesse: dal 23 maggio al 14 luglio,  martedì e venerdì dalle ore 18.30 alle 19.30 (dal 13 luglio  dalle 19 alle 20).GINNASTICA

 

DOLCE: PER SEMPRE GIOVANI “OLTRE I 60 ANNI”  
•    Parco per Fabio: dal 22 maggio al 13 luglio, lunedì e giovedì  dalle  ore 17 alle ore 18 (dal 12 giugno dalle 18 alle 19)
•    Case Finali (Giardino Via Ungaretti): dal 23 maggio al 14 luglio, martedì e venerdì, dalle ore 17 alle ore  18 (dal 13 giugno dalle 18 alle 19)
•    Parco Vigne: dal 23 maggio al 15 settembre, martedì e venerdì, dalle ore 17 alle ore  18 (dal 13 giugno dalle 18 alle 19)
•    Calisese (Parco Piazzale Garaffoni): dal 22  maggio al 13 luglio,  lunedì e giovedì dalle ore 18 alle ore 19
•    Ronta  (Giardino del Campo sportivo): dal 22 maggio al 13 luglio,  lunedì e giovedì dalle ore 18.30 alle 19.30
•    Borello (Parco Arena degli Orti): dal 22 maggio al 13 luglio,  lunedì e giovedì dalle ore 18.30 alle ore 19.30YOGA
•    Parco Ippodromo: dal 5 giugno al 14 settembre, lunedì e giovedì, dalle  ore 19 alle ore 20.30
•    Villa Silvia (Lizzano): dal 6 giugno al 28 luglio, martedì e venerdì dalle  ore 19 alle ore 20.00TAI CHI
•    Parco della Rocca: dal 6 giugno al 15 settembre, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20. NORDIC WALKING
•    Parco Ippodromo: dal 23 maggio al 14 luglio, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20.

Yoga

  • Parco Ippodromo: dal 5 giugno al 14 settembre, lunedì e giovedì, dalle  ore 19 alle ore 20.30
  • Villa Silvia (Lizzano): dal 6 giugno al 28 luglio, martedì e venerdì dalle  ore 19 alle ore 20.00

Tai Chi

  • Parco della Rocca: dal 6 giugno al 15 settembre, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20.

 

Nordic walking

  • Parco Ippodromo: dal 23 maggio al 14 luglio, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20.

Rocca in Wellness

Anche quest’anno, a completare il programma, dal 7 giugno al 13 settembre ci sono le proposte di Rocca in Wellness, ogni mercoledì  alle ore 19, nella Corte interna della Rocca.

Il mese di giugno sarà dedicato al pilates,  a luglio ci sarà lo yoga, gli appuntamenti di agosto e settembre proporranno  ancora pilates.

Informazioni per Rocca in Movimento: 0547 22409 - 389 4509884
www.roccamalatestianadicesena.it - : Rocca Malatestiana Cesena Bene Comune www.timetomovegroup.it

Informazioni per “Muoviti che ti fa bene 2015”: IAT tel. 0547.356327 - iat@comune.cesena.fc.it

Pubblicato in Notizie dal sito

Le cose belle sono più facili da ricordare. Con questa filosofia gli operatori del Rischio Infettivo dell'Ausl, in tutti gli ambiti territoriali, hanno organizzato e svolto oggi, in occasione della Giornata Mondiale per l'Igiene delle Mani , una serie di eventi di sensibilizzazione ma anche all'insegna del divertimento e dell'allegria. Così sono stati organizzati, nelle principali strutture aziendali aperte al pubblico, una serie di banchetti nei quali gli operatori, ma in collaborazione anche con le scuole infermieri e la società civile (in particolare le associazioni di rappresentanza dell'utenza), hanno spiegato ai visitatori l'importanza di una corretta igienificazione delle mani, con 5 semplici gesti. Anche attraverso alcuni video illustrativi e tutorial. La campagna ha testimonial tra i livelli aziendali più alti, fino al Direttore Sanitario aziendale, dottor Giorgio Guerra, anch'egli ritratto nella fotogallery sotto.

Pubblicato in Notizie dal sito

Il 5 maggio ricorre la Giornata Mondiale sull’Igiene delle Mani, dedicata a celebrare l’importanza di tale pratica nell’ambito sanitario sia per gli operatori sia per i cittadini. L’igienizzazione delle mani rientra fra i sistemi di monitoraggio delle buone pratiche assistenziali utili a garantire la sicurezza dei pazienti e a 12 anni dalla prima campagna di sensibilizzazione - intitolata "Save lives: Clean your Hands" promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, cui sono seguite importanti campagne della Regione Emilia Romagna - molti passi avanti sono stati fatti, in tutti i presidi romagnoli. Tant’è vero che le infezioni intraospedaliere sono, nel corso degli anni, diminuite in modo significativo.

Ma non per questo la guardia può essere abbassata. La consapevolezza degli operatori sanitari sui benefici che derivano dall’igiene delle mani è anzi l’obiettivo principale da perseguire attraverso adeguate azioni di educazione, informazione e comunicazione. Un impegno da ampliare anche ai cittadini, e il tema di quest’anno della giornata è proprio la promozione delle pratiche di igienizzazione anche al di fuori degli ambienti sanitari, attraverso, in particolare, il coinvolgimento delle associazioni dei cittadini e degli utenti, fin dalla “tenera età”.

Per questi motivi sono stati attivati, in occasione della Giornata, importanti momenti di sensibilizzazione in tutti gli ambiti dell’A.USL Romagna, grazie in particolare agli infermieri esperti nel rischio infettivo. L’obiettivo è quello di evidenziare la semplicità dell’igienizzazione delle mani attraverso l’uso di soluzioni idroalcoliche, presenti in maniera importante nelle principali strutture ospedaliere. Basta mettere in atto 5 semplici azioni (di qui il fatto che la Giornata ricorra il 5 maggio, cioè il 5/5) che richiedono non più di 30 secondi, ma che sono fondamentali. Per l’occasione sono stati realizzati anche alcuni video che verranno trasmessi, a partire dal 5 maggio, sui monitor aziendali delle sale d’aspetto, sia sul sito aziendale (sarà nostra cura farveli avere nei prossimi giorni).

E’ stato infine attivato un corso on line, per gli operatori, nell’ambito della formazione continua, dal titolo “La prevenzione della trasmissione degli agenti infettivi nelle organizzazioni sanitarie".

Di seguito l’elenco delle manifestazioni in tutta la Romagna.

Qui Cesena.

Sarà predisposto uno stand presso la portineria dell'Ospedale “Bufalini” dove saranno presenti i referenti del Rischio infettivo e il "Team mani pulite" (gli osservatori della buona pratica igiene mani); saranno offerte, ad utenti e operatori, cartoline informative e saranno effettuate dimostrazioni dell’uso del gel idroalcolico. Dalle ore 13.30  saranno presenti allo stand gli alunni della scuola primaria di secondo grado "Dante Alighieri” di Cesena, la cui classe quinta A ha ideato il progetto di educazione alla salute "DanzaMANIa". Gli alunni, che indosseranno maglie da loro realizzate ed esporranno cartelloni e slogan sul tema, si esibiranno in una divertente coreografia "Danza MANIa" realizzata in collaborazione con Elisa Amadori di Cesena Danze, e basata sui movimenti delle mani, da cui è stato anche ricavato un video che sarà proiettato nelle sale d’aspetto dell’Azienda.

Il progetto ha previsto anche azioni di approfondimento didattico sulle infezioni e di “educazione tra pari”, da parte degli alunni con loro coetanei scolari, e tra gli obiettivi ha anche quello avvicinare i ragazzi in maniera divertente ad una disciplina di danza/fitness, aiutando a prevenire isolamento sociale e vita sedentaria. Sempre venerdì 5, infine, i bambini, accompagnati dal “Team Mani pulite”, gireranno alcune unità operative per “interrogare” medici e infermieri, chiedendo loro se si sono adeguatamente lavati le mani.

Qui Forlì.

Presso l’Ospedale “Morgagni Pierantoni” sarà allestito uno stand informativo, nell'atrio centrale, in cui i referenti del Rischio infettivo distribuiranno brochure ad utenti e operatori. Saranno inoltre effettuate dimostrazioni dell'utilizzo del gel idroalcolico, simulazione di approccio al paziente ricoverato e corretta igiene delle mani con un letto di degenza appositamente predisposto. Gli operatori indosseranno le magliette create ad hoc per la giornata e un fiore di carta sulla divisa con indicati i 5 momenti. Saranno presenti anche operatori della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) e avrà luogo la diffusione dei video preparati per l’occasione. Gli operatori, infine, andranno anche presso le sale di attesa principali a coinvolgere l'utenza e a consegnare poster, spillette (autoprodotte) e il fiore di carta simbolo dei 5 momenti

Un’iniziativa anche presso la Casa della Salute di Forlimpopoli, dove saranno distribuite brochure informative agli utenti nelle sale di attesa e presso gli ambulatori.

Qui Ravenna.

Nei presidi ospedalieri di Ravenna, Faenza e Lugo, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, i referenti del Rischio infettivo saranno presenti agli ingressi, presso i banchetti informativi per la distribuzione di materiale illustrativo e di gel idroalcolico; a Ravenna si aggiungerà un box didattico grazie all’adesione dei medici e degli infermieri che hanno seguito il corso di “Yoga della Risata”, insieme all’insegnante, sensibilizzando sulle buone pratiche in maniera molto accattivante.

A Ravenna e Faenza inoltre, il personale, affiancato dai clown delle associazioni Perepepè, Tazume e Aquilone Iqbal, si recherà a fare sensibilizzazione anche in reparto. Il messaggio sarà quello di mostrare le cose meravigliose che si possono fare con le mani e quanti danni invece si possono fare se sono sporche. Anche qui poster e magliette con vivide immagini relative all’importanza dell’igiene delle mani.

Qui Rimini.

A partire dalle ore 8.00, all’Ospedale “Infermi” (scala A - piano rialzato) sarà allestito uno stand/stazione “mani point”, dove i referenti del Rischio infettivo distribuiranno materiali illustrativi, che resterà attivo tutta la giornata. A partire dalle 8:15 una delegazione dei referenti aziendali e dell’Ipasvi, gireranno i reparti dove si collocheranno i rappresentanti delle associazioni dei cittadini-utenti, che quest’anno, visto anche il tema specifico della Giornata, parteciperanno molto attivamente agli eventi. Saranno dunque visitati i reparti di Nefrologia-Dialisi dove l’associazione Aned (emodializzati, trapianto renale e insufficienza renale cronica) sarà presente con uno stand informativo; il Pronto Soccorso – Medicina d’Urgenza allestirà due stand (uno presso il Dea l’altro all’ingresso dell’Ospedale) con l’associazione Aip (Parkinson); due stand anche a cura dell’area Materno Infantile, nell’atrio della Ostetricia, con l’associazione “Prima Coccola” e le ostetriche del Consultorio di Rimini, affiancati dall’associane “Dr. Clown” che focalizzeranno l’attenzione su come sia importante il lavaggio delle mani in gravidanza e durante l’allattamento al seno. Palloncini a forma di mano saranno appesi nell’atrio della Psichiatria vicino ai quadri fatti dai pazienti sul tema mani e uno stand sarà attivo anche presso le Malattie Infettive.

Uno stand sarà allestito anche all’Ospedale “Franchini” di Santarcangelo, insieme alle associazioni “Punto Rosa” e Avis e agli operatori: nell’atrio dell’ingresso saranno distribuiti opuscoli e fatta sensibilizzazione agli utenti, ma anche ai pazienti nei reparti.

Tutti gli operatori (medici consulenti, fisioterapisti, tecnici di radiologia, infermieri, OSS) avranno indosso la maglietta della giornata e lo slogan e la grafica saranno riportati anche sulle tovagliette per vassoi delle mense dipendenti. Poster e altre rappresentazioni sul tema “tappezzeranno” le strutture ospedaliere e sui monitor delle sale d’aspetto saranno trasmessi i video di sensibilizzazione e tutorial.

Pubblicato in Notizie dal sito

Che gli stili di vita sani siano importanti per la salute è ormai risaputo. Per questo l'Ausl Romagna coglie l'occasione della Rimini Marathon per lanciare messaggi di sensibilizzazione in questo senso. Domani sera, sabato 29 aprile, in occasione della serata "pre - maratona", prima dell'inizio del concerto dei Moka Club previsto per le ore 20, il dottor Mauro Palazzi interverrà sul palco situato presso l'Arco d'Augusto per parlare dei corretti stili di vita a partire dal movimento.

Tutte le informazioni sulla manifestazione, sul sito www.riminimarathon.it o sulla pagina fb "Rimini Marathon".

Pubblicato in Notizie dal sito

Sabato 8 aprile alle ore 9.30 al Parco di Levante si inaugura il restaurato percorso “1 km in salute”. Il progetto, promosso congiuntamente da AUSL Romagna, Comune di Cesenatico e Uisp Forlì-Cesena, nasce con l’obiettivo di attivare azioni finalizzate alla promozione di sani stili di vita attraverso lo svolgimento di un’attività fisico-motoria e sportiva quotidiana. Il progetto vuole creare un’opportunità per le persone per svolgere attività fisica e motoria (corsa lenta e camminata veloce) in modo semplice e a costo zero e vuole creare uno spazio educativo per la salute (un percorco di 1 km circolare) che promuova esercizio fisico per le persone sedentarie e poco attive di età superiore ai 18 anni fruendo delle risorse del territorio.

Il percorso, si tratta di un test, è circolare ed è stato allestito con dieci tabelle, una ogni 100 metri, che riportano il tempo e la velocità ideale con l’intento di far conoscere a ciascuno il proprio ritmo personale. Dalle ore 9.30 alle ore 12.00 presso il percorso “1 km in salute” saranno presenti laureati in scienze motorie della UISP di Forlì – Cesena che effettueranno a chiunque lo desideri un test personalizzato, semplice e non invasivo per scoprire la propria velocità ottimale alla quale è più salutare camminare. Una volta eseguito il test, si potrà andare anche da soli e percorrere il km in salute con un semplice orologio al polso, basterà seguire le dieci tabelle che riportano il tempo progressivo.

Chi vuole sottoporsi al test, completamente gratuito, può prenotarsi al n° 0547 673287 dal lunedì al venerdì ore 9/12 e 15/17.

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace