Skip to main content

La campagna Viva per la rianimazione cardiopolmonare del team di Forlì nelle scuole di Castrocaro

Vota questo articolo
(1 Vota)
La campagna Viva per la rianimazione cardiopolmonare del team di Forlì nelle scuole di Castrocaro La campagna Viva per la rianimazione cardiopolmonare del team di Forlì nelle scuole di Castrocaro

"Dopo due anni di inattività dovuta alla pandemia finalmente, la coordinatrice Sandra Nocciolini e la sua équipe di operatori sanitari professionisti “Viva - Italian Resuscitation Council” di Forlì ha avviato nel plesso della scuola media di Castrocaro Terme appartenente all’Istituto Comprensivo Valle del Montone, l’attività di formazione che coinvolgerà circa 150 persone tra insegnanti ed alunni. Una preziosa occasione per imparare le manovre di rianimazione polmonare e disostruzione delle vie aeree.

"Un progetto importantissimo dal punto di vista dell’educazione alla cittadinanza, considerando che proprio circa tre anni addietro un’alunna di Milano ha salvato la vita al suo professore dopo aver effettuato una lezione come questa e il giorno dopo tutto ciò è avvenuto a Taranto a parti invertite - viene ricordato dal professor Marco Susanna -. Per questo, con grande competenza, precisione, disponibilità e vivacità la squadra di 8 sanitari professionisti ha avviato le lezioni teorico-pratiche previste spiegando soprattutto agli alunni quanto sia necessario agire tempestivamente se ci si trova a fianco di persone colpite da arresto cardiaco o ostruzione delle vie respiratorie: l’intervento con manovre semplici, praticabili da tutti e portate avanti con costanza fino all’arrivo dell’ambulanza, permette di mantenere attive le funzioni vitali della persona sofferente fino all’arrivo del medico".

"Abbiamo notato anche la profonda sensibilità degli operatori nel riconoscere le titubanze dei presenti (non addetti ai lavori) nell’intraprendere le manovre proposte e, allo stesso tempo, nel tranquillizzare i ragazzi poiché tali manovre non solo non sono rischiose, ma possono essere decisamente salvavita, pochi second fanno realmente la differenza - viene ricordato -. Tutti gli adulti e gli alunni presenti, dalle aule scolastiche si sono trasferiti nell’impianto sportivo “GS Sport International” della città termale dove hanno poi potuto effettivamente provare praticamente sui 15 manichini disposti a terra la manovra di rianimazione polmonare, constatando che richiede certamente costanza e freddezza, ma che effettivamente può essere alla portata di chiunque, in particolare se determinato a salvare una vita".

Il dirigente scolastico Electra Stamboulis ringrazia “di cuore” lo staff di Viva, per aver offerto ad insegnanti e alunni questa preziosa formazione, la scuola è anche questo: un’occasione di vita nel vero senso della parola. Per maggiori informazioni è possibile consultare il link https://www.settimanaviva.it/"

 

 

 

Ultima modifica il Martedì, 22 Marzo 2022 09:29 Modificato da:
a cura della

Cerca notizia

Archivio